TOP SCONTI e OFFERTE sulle Migliori IDROPULITRICI - Agrieuro.com

MODELLO

PRESSIONE

PREZZO

IDROPULITRICI BATTERIA70-110 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI PICCOLE100-140 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI HOBBISTICHE120-160 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI SEMI PROFESSIONALI130-180 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI PROFESSIONALI150-200 bar

Mostra Prezzo


Michelin Primacy 4+

Michelin Primacy 4+: ancora più sicurezza dal primo all’ultimo chilometro. Non uno, ma due nuovi pneumatici estivi presentati da Michelin nei primi mesi del 2022. Arriva infatti anche il nuovo Primacy 4+, concepito per chi affronta spostamenti quotidiani o lunghi viaggi con berline e SUV.

Questi pneumatici auto si distinguoino per prestazioni ulteriormente migliorate sul bagnato quando è usurato (vedi nota 4), offrendo una sicurezza ancor più elevata, dal primo all’ultimo chilometro.

Michelin Primacy 4+

2022 Michelin Primacy 4 Plus. Performance che sono il risultato di una serie di tecnologie – definite Michelin EverGrip – tra cui spicca un innovativo battistrada Bi-Mescola, che combina due strati di gomma posti uno sotto l’altro, dalla differente rigidità, così da compensare la riduzione del battistrada, mantenendo elevate prestazioni di frenata sul bagnato, anche quando il pneumatico è usurato.

Sicurezza dal primo all’ultimo chilometro (vedi nota 4), unita ad un’elevata durata chilometrica (vedi nota 3) caratterizzano Primacy 4 +, disponibile da Marzo 2022 in 82 dimensioni tra 16-19 pollici, che diventeranno 121 – tra 16 e 21 pollici – entro la fine del 2022.

L’ultima generazione di pneumatici estivi risponde alle necessità dei proprietari di auto sportive durante la stagione estiva, così come tutte le esigenze di guida quotidiana. Altamente performanti sia da nuovi che nel lungo periodo, i pneumatici della casa francese possono essere utilizzati per un maggiore lasso di tempo, contribuendo così a ridurre il loro impatto ambientale.

Gomme fabbricate in Europa e Italia

Michelin Pilot Sport 5 e Primacy 4+ sono interamente prodotti negli stabilimenti Europei del gruppo, tra cui quello italiano di Cuneo, il più grande stabilimento in Europa occidentale, che si conferma un riferimento per il Gruppo, grazie alla continua produzione e implementazione delle gamme e delle tecnologie più avanzate.

(Nota 3) Aquaplaning longitudinale: Test realizzati da TÜV SÜD Product Service, su richiesta di Michelin, a Giugno 2021, nella dimensione 205/55 R16 91V su VW Golf 7 1.5 TSI, con uno strato di acqua di 9mm, confrontando:

  • MICHELIN Primacy 4 Plus (100%)
  • BRIDGESTONE TuranzaT005 (97,7%)
  • CONTINENTAL PremiumContact 6 (98,4%)
  • GOODYEAR EfficientGrip Performance 2 (97,9%).

(Nota 4) Frenata su bagnato: Test realizzati da TÜV SÜD Product Service, su richiesta di Michelin, tra 80 e 20 km/h, a Giugno 2021, nella dimensione 205/55 R16 91V su VW Golf 8 (su gomme nuove e usurate a 2mm.

Usurato significa usurato su una macchina – raspato – alla profondità dell’indicatore di usura, in accordo con la regolamentazione europea per l’indicatore di usura ECE R30r03f) confrontando

  • MICHELIN Primacy 4 Plus (nuovo: 22,8m – usurato: 31,5m)
  • BRIDGESTONE TuranzaT005 (nuovo: 22,6m – usurato: 36,4m)
  • CONTINENTAL PremiumContact 6 (nuovo:23,1m – usurato: 35,3m)
  • GOODYEAR EfficientGrip Performance 2 (nuovo: 23,8m – usurato: 35,5m)

La casa, ha l’ambizione di migliorare la mobilità dei propri clienti, in modo sostenibile. Azienda leader nel settore della mobilità, concepisce, produce e distribuisce pneumatici che rispondono alle esigenze dei propri clienti, così come propone servizi e soluzioni per migliorare l’efficienza del trasporto; Michelin fornisce anche servizi digitali, mappe e guide per rendere unici i viaggi e gli spostamenti dei propri clienti. La casa francese sviluppa materiali ad alta tecnologia che sono impiegati in numerosi campi.

Con sede a Clermont-Ferrand, Francia, è presente in 177 paesi con 124.760 dipendenti e gestisce 68 stabilimenti di produzione di pneumatici auto, moto, suv, trasporto leggero, trasporto pesante, bici e movimento terra, (+ impieghi speciali come aerospaziale ….), che insieme hanno prodotto circa 173 milioni di pneumatici nel 2021. (www.michelin.com)

Corre l’anno 1889 quando i fratelli André ed Edouard Michelin danno vita a quella che da li a breve tempo sarebbe divenuta una realtà industriale conosciuta e famosa in tutto il mondo: la Michelin Company. Tutto iniziò quando un ciclista si fermò nei pressi della fabbrica sita a Place des Carmes (Clermont-Ferrand)  per riparare i pneumatici Dunlop che equipaggiavano la sua bicicletta.

Dopo 3 ore di lavoro per riparare il pneumatico e un’intera notte di essiccazione per consentire un corretto incollaggio al cerchio, Edouard M. capisce che il futuro dei trasporti sarebbe decisamente cambiato se i pneumatici fossero diventati semplici e soprattutto veloci da riparare; Edouard deposita così il suo 1° brevetto sui pneumatici smontabili e riparabili in appena 15 minuti, brevetto che consente a breve di vincere la corsa ciclistica Parigi – Brest – Parigi, e di farsi conoscere al pubblico francese.

Dopo svariate manifestazioni ciclistiche segna una data fondamentale nella storia dei trasporti: equipaggia la l’Éclair, auto costruita appositamente per gareggiare nella Parigi – Bordeaux – Parigi e guidata dai fratelli. L’Éclair è la prima automobile equipaggiata con pneumatici e per la prima volta nella storia un’auto si muove su aria!

Tutte le Novità su Pneumatici Michelin. Tutte le misure su estive e pneumatici invernali Michelin