OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici Estivi 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Michelin Primacy 3

★★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T001 Evo

★★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★★

Mostra Prezzo

Hankook Ventus Prime 3 K125

★★★★

Mostra Prezzo

Semperit Speed-Life 2

★★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecsta HS51

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P7 Blue

★★★

Mostra Prezzo

Fulda Ecocontrol HP

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear EfficientGrip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Nexen N'blue HD Plus

★★★

Mostra Prezzo

Cooper Zeon CS8

★★★

Mostra Prezzo

Eccoci di nuovo qui a parlare di una supercar che qualche laboratorio di tuning molto audace (ma non lo sono tutti in fondo?) ha deciso di modificare per renderla ancora più estrema ed esaltante che mai. Stiamo parlando della Ford Mustang boss 302 e il laboratorio in questione è l’americano Heins Motorsports. La muscle car della casa statunitense è già estrema per sua stessa natura, oltre che immediatamente riconoscibile ad una sola occhiata, ma qui siamo davvero un passo avanti. I ragazzi di Heins hanno aggiunto all’esterno numerosi pannelli, compresa la fascia frontale, un nuovo cofano e uno spoiler posteriore. Il tutto è stato poi decorato con un particolare colore Grigio Sport Classic, che sicuramente dona un aspetto leggermente vintage all’intera struttura. Non sono mancate aggiunte come le nuove molle da competizione e sospensioni regolabili. Il tutto è sorretto su un set di cerchi in lega da 18 pollici Forgeline, adatti per i pneumatici Nitto NT01.

Aprendo il cofano di questa bellezza, troviamo un motore V8 da 5.0 litri, in grado di sviluppare una potenza di ben 440 Cv e una coppia di 515 Nm di coppia, aiutati da un nuovo sistema di scappamento personalizzato Borla, prese d’aria Steeda e una lunga serie di ulteriori piccoli accorgimenti per rendere la natura Race-spec di questo veicolo ancora più evidente. All’interno, infine, sono state fatte diverse aggiunte in fibra di carbonio, sedili da competizione, serbatoio di sicurezza ATL, sistema antincendio Safecraft e un nuovo volante da corsa, senza dimenticare la gabbia costruita secondo gli standard della FIA. In pratica manca solamente la pista per completare il look.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.