OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Formula 1 Monza 2013: Per le prove libere del Gran premio di Monza, oggi, le squadre hanno utilizzato gli pneumatici P Zero Orange hard e P Zero White medium.

Il pilota Red Bull, Sebastian Vettel, ha segnato il miglior tempo della giornata, verso la fine della sessione pomeridiana, con un benchmark di 1m24.453s con gomme medie: quasi un secondo più veloce rispetto al miglior tempo segnato durante le libere lo scorso anno da Lewis Hamilton (1m25.290s).

Le condizioni meteo sono state calde e secche, e ci si attende che siano così tutto il weekend.

Nei 90 minuti della prima sessione mattutina, i piloti hanno provato unicamente gli pneumatici duri; per poi utilizzare anche le gomme medie nella sessione pomeridiana.

f1-monza-2013-5

A Monza molte squadre hanno portato un pacchetto aerodinamico specifico, per cui molte si sono concentrate su come ottimizzare il set-up per le gomme, oltre ad effettuare simulazioni delle qualifiche e di gara con differenti carichi di benzina.

Il Direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery: “Le prestazioni degli pneumatici oggi sono state in linea con le nostre aspettative, su quello che è uno dei circuiti più impegnativi dell’anno, anche se siamo ovviamente solo all’inizio del weekend e ci sono ancora molti dati da analizzare. Da quello che abbiamo visto finora, il degrado e l’usura sono ai livelli che avevamo previsto, con un divario prestazionale tra le due mescole di circa un secondo – anche se diminuirà man mano che il circuito evolverà nel corso del weekend. Analizzeremo con attenzione tutti i dati questa sera, ma finora crediamo che in media ci saranno due pit stop; forse qualche squadra tenterà una sola sosta. Monza presenta una serie di caratteristiche particolari che lo differenziano dalla maggior parte dei circuiti: una delle sue costanti è l’alta velocità, questo fa sì che il set-up e la conseguente gestione ottimale degli pneuatici siano due elemeti chiave su questo tracciato. Per questo, il lavoro svolto durante le prove libere normalmente ha un impatto importante sulla gara. Se a ciò si aggiungono le caratteristiche dei nostri pneumatici, si apre un largo ventaglio di possibili strategie, a tutto vantaggio dello spettacolo per i tifosi. Anche quest’anno l’accoglienza dei fan è stata fantastica”.

FP1: FP2:

  • 1. Hamilton 1m25.565s Hard Usata 1. Vettel 1m24.453s Medium Nuova
  • 2. Alonso 1m25.600s Hard Usata 2. Webber 1m25.076s Medium Nuova
  • 3. Rosberg 1m25.704s Hard Usata 3. Raikkonen 1m25.116s Medium Nuova

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.