F1, tributo a Marco Simoncelli: il “58” nel cuore e sul proprio casco

PREZZI E OFFERTE PNEUMATICI INVERNALI 2022

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin CrossClimate 2ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter 2ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS870INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo


ALONSO: Sono stati giorni molto tristi per il motorsport. Ho visto l’incidente di Dan in un replay e sono rimasto scioccato per due-tre giorni. Poi Marco, stavo guardando la gara in diretta e non potevo credere che stesse nuovamente accadendo. Quando abbassi la visiera, non pensi ai rischi. Su questa pista (India) – arriveremo approssimativamente a una velocità massima di 320 km/h. Se dovesse accadere qualcosa alla tua vettura, c’è il rischio che tu possa avere un grosso incidente. Ma non ci pensi quando sei al volante.

VETTEL: Le ultime due settimane orribili per il mondo dei motori. Quando sono tornato dalla Corea ho sentito dell’incidente di Dan, la scorsa settimana ero seduto sul mio divano a guardare la MotoGp e ho visto l’incidente di Marco. Non ero un suo amico intimo ma lo conoscevo e lo avevo incontrato quest’anno. Tutti noi sappiamo di correre un certo rischio quando saliamo in macchina o in moto, amiamo questo sport, il brivido e al tempo stesso speriamo sempre che non accada nulla. Amiamo quello che facciamo e siamo anche felici di correre certi rischi ma è choccante vedere come le cose possono cambiare in fretta. Dovremmo sempre cercare di rendere le cose più sicure, poi c’è sempre da tenere le dita incrociate e sperare che non succeda nulla ma non è impossibile e lo sappiamo. Al momento l’unica cosa che possiamo fare è rispettare e dare alle famiglie lo spazio e il tempo di cui hanno bisogno.

F1, tributo a Marco Simoncelli: il “58” nel cuore e sul proprio casco 1

MASSA: Simoncelli era un bravissimo ragazzo ed era uno dei personaggi delle corse motociclistiche oltre che un grande talento. Questa tragedia è arrivata a poca distanza dalla morte di Dan Wheldon, che era un mio amico, e ha reso queste giornate particolarmente difficili. Sappiamo che quando si corre il rischio esiste, ogni volta che si scende in pista.

Button: Abbiamo perso un grande talento. I miei pensieri sono per la sua famiglia, gli amici e tutte le persone coinvolte in MotoGP. Il Motorsport riesce essere così crudele.

Webber: Marco, un talento speciale che ci mancherà… Pensando ai tuoi cari, e a tutto il paddock della MotoGP.

Hamilton: Penso alla sua famiglia, agli amici e alla squadra in questo momento estremamente triste. Un’altra tragica perdita ad una così tenera età.

Kovalainen: Non posso credere che la stella della MotoGp Simoncelli sia morta in un incidente, un altro grande talento se ne va.

Barrichello: È  stato così duro sentire la notizia questa mattina in Brasile. La morte di un altro grande ragazzo e pilota di moto.

One thought on “F1, tributo a Marco Simoncelli: il “58” nel cuore e sul proprio casco

  • Marco ti stmo!!!!! La tua mancanza mi fa soffrire tantissimo come credo a Keit e anche a tua mamma e a tuo papà!!!.
    Mi manchi tantissimissimo.
    beatrice 8 anni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.