Cerchi in Lega

Test resistenza cerchi acciaio originali contro cerchi cinesi: i cinesi si rompono

PREZZI MIGLIORI GOMME INVERNALI TEST TCS 2023

MODELLO

VALUTAZIONE TCS

PREZZO

CONTINENTAL WINTERCONTACT TS870 MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

CONTINENTAL WINTERCONTACT TS 870 P MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

MICHELIN ALPIN 6 MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

DUNLOP WINTER SPORT 5 MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

GOODYEAR ULTRAGRIP PERFORMANCE + MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

GOODYEAR ULTRAGRIP 9+ MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

FIRESTONE WINTERHAWK 4 MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

BRIDGESTONE BLIZZAK LM 005 MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

KUMHO WINTERCRAFT WP52 CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

PIRELLI CINTURATO WINTER 2 CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

YOKOHAMA BLUEARTH-WINTER V906 CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

HANKOOK WINTER I*CEPT RS3 CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

NOKIAN WR SNOWPROOF CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

VREDESTEIN WINTRAC PRO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo


I cerchi in lega sono il sogno proibito di molti automobilisti. Qualsiasi potenziale acquirente di auto nuove esige per la propria vettura i cerchi in lega sempre più grandi e lucenti. Con la diffusione dei pneumatici invernali però, sono tornati in auge anche i cari e vecchi cerchi in acciaio, molte volte utilissimi per approntare, con una spesa abbastanza contenuta, un set di pneumatici invernali. Per risparmiare, certe volte, si può incappare in cerchi di provenienza cinese, apparentemente identici ai cerchi prodotti dai fornitori delle Case automobilistiche. Guardando approfonditamente nel dettaglio, esistono enormi differenze tra cerchi di alta e bassa qualità di provenienza orientale, tali da rendere potenzialmente pericoloso l’impiego di questi ultimi. Infatti, è comune pensiero che a rompersi siano unicamente i Cerchi in lega scadenti e di bassa qualità, mentre per quanto riguarda i cerchi in acciaio, Uno vale l’altro. NON È COSÌ. Il mensile Quattroruote ha verificato un cerchio in acciaio (originale Fiat Grande Punto) con una copia cinese a basso costo, il cui produttore non è stato possibile individuare. Il test si è svolto presso un laboratorio qualificato, rispettando le norme TUV e Fiat.

 

Test resistenza cerchi acciaio cinesi 02

 

Ecco cosa è emerso dal Test resistenza cerchi in acciaio

 

Analisi visive:

 

Imballaggio non regolare: vi è stampato il codice (6435), codice della ruota della Grande Punto in prodotta da un’azienda austriaca.

 

Dimensioni:  differenti da quelle prescritte da Fiat, il foro centrale ha un diametro superiore di oltre 1,5 mm (oltre la tolleranza stabilita):

Conseguenze: il centraggio sul mozzo non è più garantito.


Forma eccentrica

Conseguenze: inevitabili le vibrazioni che riducono notevolmente il confort.


Superficie Disco (parte con i fori di serraggio e fori di ventilazione) geometricamente imperfetto: Conseguenze: serraggio delle viti non garantito.


Profilo Disco impreciso:

Conseguenze: interferisce con alcune parti meccaniche (pinze freni).


Assenza Marcature: Dimensioni, data costruzione..canale.


Accaio basso tenore carbonio: il materiale deve essere più spesso dell’originale

Conseguenze: peso quasi doppio di un cerchio originale.


Analisi strutturali


Prova a flessione rotante = prova che simula le sollecitazioni sul disco della ruota nelle curve al limite

(viene collegato un albero al cerchio e fatto oscillare tramite una massa eccentrica)


 

Originale

Cinese

50% sforzo max di flessione

600.000 cicli

456.000 presenta cricche

75% sforzo max di flessione

60.000 cicli

< 40.000 presenta cricche


Test resistenza cerchi acciaio cinesi


Prova di rotolamento = verifica resistenza dopo elevato chilometraggio

(la prova consiste nel sovraccaricare il cerchio dotato di pneumatico. La ruota viene poi sottoposta a rotolamento su un rullo d’acciaio)



Originale

Cinese

Cicli 300.000

si

Rottura a 80.000 cicli

Sgonfiaggio pneumatico

(prolungando il test)

2.000 km senza danni

 

1518 Km a causa di una cricca di saldatura


Test resistenza cerchi acciaio cinesi 01


Fonte: Mensile Quattroruote N° 649 Novembre 2009

Articolo: Che rottura le cinesi

3 thoughts on “Test resistenza cerchi acciaio originali contro cerchi cinesi: i cinesi si rompono

  • WSP ITALY adesso produce in cina,secondo me bisogna vedere anche il prezzo qualità, se diamo 400 500euro al cerchio ai produttore cinese e non 400 500 euro 4 cerchi credo che i cinesi fanno migliore cerchi ai cerchi tedeschi.

  • LASCIATE PERDERE WSP ITALY FANNO CREDERE DI ESSERE RUOTE ITALIANE INVECE LE FANNO TUTTE IN CINA, GARANTITO LE HO VISTE DAL MIO GOMMISTA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.