Ford Mustang GT by Webasto, tuning benefico dedicato ai soldati americani

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Ben conosciamo lo smodato affetto che gli Americani provano per le loro forze armate, soprattutto quelle impegnate in missioni all’estero. Le celebrazioni di questi ragazzi, spesso molto giovani, si sono sprecate nel corso della storia statunitense e anche nel campo del tuning non sono mancati tributi, come questa Ford Mustang GT riveduta e corretta da quelli di Webasto. Questa Mustang è stata soprannominata “The Fallen and Wounded Soldiers”, che in italiano significa “I Soldati Caduti e Feriti”. Non si tratta semplicemente di un nome altisonante, ma del fondo non-profit creato appunto per sostenere le famiglie dei soldati deceduti in battaglia o feriti in modo che la loro vita quotidiana ne sia affetta. Webasto avrà quindi deciso di mettere tutte le sue forze in questa particolare Mustang celebrativa, facendosi aiutare anche da un grandissimo numero di altri laboratori che hanno voluto essere parte dell’iniziativa. Naturalmente i guadagni che questa Mustang porterà, saranno interamente devoluti alla Fondazione.

Parliamo quindi di questa vettura, che non possiamo che definire ispirata. Webasto e colleghi hanno creato una serie di aggiunte stilistiche piuttosto interessanti, che hanno reso la vettura persino più sportiva di quanto già non fosse. La fascia frontale è stata completamente rinnovata, grazie anche alla nuova griglia fornita da Roush. Anche la fascia posteriore è stata cambiata in collaborazione con 3D Carbon. Lo spoiler a livello del tetto è di Hollandia 332L, mentre cofano e verniciatura sono stati forniti da MRT. Interessantissimi anche i nuovi cerchioni da 20 pollici, divisi in tre settori. All’interno l’abitacolo è stato personalizzato da Katzkin e sono stati aggiunti anche alcuni elementi presi dalle auto da corsa Ford.

Naturalmente il motore doveva essere degno della missione a cui quest’auto è dedicata: hanno preso il V8 da 5.0 litri originale e ci hanno aggiunto una sovralimentazione by Roush, prese d’aria JLT, un cambio composto da elementi McLeod RXT e Barton e hanno completato il tutto con un sistema di scappamento by MRT. Il risultato è stato un vero e proprio salto generazionale: da 412 a ben 700 Cv di potenza massima!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.