4x4Fest 2012: arrivano gli astri emergenti e la Guida Funambolica

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Lo show “Freestyle Motorcross Team Daboot” offerto da Herero 4X4 allieterà il pubblico con le sue coreografie aeree nelle tre giornate della manifestazione. Il freestyle Motocross, variazione del motocross e del supercross,infatti, punta non sulla velocità di gara, ma sull’abilità dei piloti a compiere acrobazie in aria. Creato da piloti di supercross americani per passione si è diffuso anche in altre Nazioni diventando una disciplina sportiva con grande seguito. Il circuito di freestyle è generalmente composto da dune di terra battuta o rampe metalliche; il salto del freestyle di Vanni Oddera a Carrara partirà da una rampa di lancio che sfrutta la forza di gravità utilizzando anziché una pista in terra, un camion Iveco adattato e trasformato per attutire la discesa. Da normale camion che viaggia su strada, una volta posteggiato si trasforma in pista di atterraggio, grazie ad un panettone posteriore che si apre e chiude agilmente, accogliendo la discesa della moto.

Per avvicinare il pubblico di CarraraFiere al mondo dei quad, niente di meglio che assistere ad una gara di Quad Drift del gruppo Right Club, su un tracciato misto sterrato-asfalto.

Il gruppo Right Club proporrà, il suo “progetto Quad Drift” presentando ben 15 piloti impegnati non solo in gare di velocità e drifting, ma anche in uno show che appassionerà il pubblico. Lo spettacolo di Quad Drift è in programma il 13 e 14 ottobre con due eventi giornalieri di 1 ora ciascuno con i piloti che si sfideranno in gare ad inseguimento su un tracciato misto terra-asfalto. Oltre a gareggiare pista i piloti, saranno a disposizione degli appassionati per firmare autografi, farsi fotografare e spiegare nei dettagli le caratteristiche del quad.

Infatti, saranno usati sia quad sportivi con cambio manuale, sia mezzi a cambio automatico e, in aggiunta anche “birillo”, un quad elaborato con lo scopo di far interagire il pubblico con i protagonisti dello show, nomi noti del Campionato Italiano FMI Quad Country, QuadCross FMI, Trofei Racing Sprint e Racing Nord: c’è chi predilige la velocità sui tracciati fettucciati e chi si cimenta sui tracciati Sprint.

“Gli spettacoli del Right Club – dicono i responsabili – vanno vissuti direttamente per comprendere lo spirito e la forza di questo tipo di evento che riesce a creare un forte coinvolgimento del pubblico che è protagonista assoluto assieme ai piloti”.

Nel progetto Right Club sono coinvolti partner come Dario Giuntini che sarà il coordinatore dei paddock e curerà l’efficienza di quad e piloti mentre UFO Plast presenterà la nuova collezione 2013 facendo indossare ai piloti le nuove tute.

SL Design ha addirittura creato una maglia personalizzata Right Club, al momento ancora top secret, mentre Extreme Tech, ha equipaggiato alcuni quad con ammortizzatori studiati per un tracciato “motard” e offrirà i trofei per i 3 migliori piloti di giornata. Ferro Energy Drink, infine aiuterà i piloti a mantenere forza e concentrazione con la sua bevanda ormai un cult apprezzata per la bontà e l’efficacia proposta da Roberto Ferrari di Radio Deejay.

Infine se è vero che per la guida in fuoristrada si deve prediligere l’aderenza dei pneumatici con il terreno, per il divertimento e lo spettacolo c’è chi affronterà la strada con le ruote per aria, costantemente in lotta con i principi della fisica: è Nicola Campobasso, in arte Nicola l’impennatore che ha unito la passione per la Vespa con la passione per il Freestyle nel lontano 1946, come fondatore e massimo interprete di questa stravagante ed entusiasmante disciplina. Il Vespa Freestyle ha sviluppato il concetto di Stunt Rider su Vespa ai massimi livelli, in maniera professionale, sicura ed a solo scopo d’esibizione. Reduce da tanti appuntamenti e raduni italiani, dopo essersi distinto anche nel programma televisivo Italia’s Got Talent, dove è giunto in semifinale, Nicola sarà a 4X4Fest con il suo repertorio più strabiliante di acrobazie on air nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 ottobre mostrando tutta l’esperienza maturata: è l’unico al mondo ad aver eseguito un backflip (il giro della morte) con Vespa: vedere per credere!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.