OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Almeria, Spagna, 15-16 Febbraio 2010. Iniziano i tanto attesi test su strada dei nuovissimi pneumatici auto Michelin Pilot Sport 3. Prima di iniziare i test, i collaudatori Michelin ci descrivono pista, zone di sicurezza, curve ed il regolamento da seguire. Tutto è svolto nella più totale sicurezza. L’emozione sale sia per essere proprio li, presso il Centro Ricerca e Sviluppo Michelin (CEMA), luogo inaccessibile al pubblico, sia per il desiderio di salire subito in auto. Il primo Test prevede il Dry Test, letteralmente il test pneumatici su pista asciutta. Ironia della sorte, in una zona arida caratterizzata da soli 12 giorni di pioggia l’anno, indovinate…piove. Jean Francois Beaupere, responsabile prodotto Pilot Sport 3 per l’Europa e nostra guida durante l’evento ci descrive le ultimissime caratteristiche della pista, dei pneumatici e delle auto. Ci siamo, pronti al via i primi 4 tester. Auto della prova 4 bellissime Volkwagen Scirocco TDI equipaggiate con Pilot Sport 3 (n° 2 auto), Continental Sport Contact 3 e Dunlop Sport Maxx TT. Tre i giri in totale, si parte con i Pilot Sport 3, successivamente si passa ai Dunlop ed infine si torna sulla Scirocco equipaggiata con i Michelin.

Misura dei pneumatici 225/45 R17 (91Y)

 

Se sei interessato alla scheda prodotto ti invito a leggere la scheda tecnica dei pneumatici Michelin Pilot Sport 3

 

test-michelin-pilot-sport-3-vw-scirocco-2

 

Giro 1: Pilot Sport 3

 

Si parte con i PS3. Dopo le primissime curve, utili a scaldare i pneumatici e prendere confidenza con la Scirocco, alzo il ritmo. I PS3 sono già in temperatura (merito soprattutto della Deformazione Programmata, tecnologia che permette alla gomma di entrare velocemente in temperatura e al contempo di irrigidirsi gradualmente quando quest’ultima si fa troppo elevata) e mi avvertono di essere pronti a mordere l’asfalto. Le curve sono sempre più veloci ed insidiose, ma il ritmo non cala, anzi, proprio dove ci si aspetterebbe una scivolata, i Pilot Sport 3 tengono bene, anzi benissimo. Ormai sono in sintonia con auto e gomme, aumento ancor di più il ritmo; il sottosterzo è veramente limitato, quasi nullo, impercettibile. Il telaio della sportiva Scirocco resta letteralmente incollato all’asfalto persino nella parte finale del tracciato dove una lunga serie di curve velocissime, destra – sinistra ed ancora destra, fanno lavorare veramente sodo battistrada e spalle. Fine del primo giro; i Pilot Sport mi sono veramente piaciuti, rispondono bene ai comandi impartiti dallo sterzo e soprattutto sono contraddistinti da un grip eccezionale. Adesso è arrivato il momento di provare i Dunlop, così scendo dalla Scirocco Bianca e mi dirigo verso la sportiva tedesca equipaggiata con le Sport Maxx.

 

test-michelin-pilot-sport-3-vw-scirocco-1

(immagine scattata in condizioni di asfalto asciutto)

 

Giro 2: Dunlop Sport Maxx TT

 

Anche per i pneumatici Dunlop Sport Maxx TT, al fine di effettuare una prova comparativa il più omogenea possibile, inizio piano per poi aumentare il ritmo. Passano le prime curve, la sportiva tedesca appare fin dall’inizio ben diversa rispetto alla sorella equipaggiata con le Pilot Sport 3: il sottosterzo è leggermente più marcato, in ogni caso, basta alzare lievemente il piede dal gas o ad aprire leggermente lo sterzo per riportare l’auto sui binari; la guida risulta in ogni caso veloce e sicura. Aumento il ritmo cercando di uguagliare le prestazioni effettuate nel primo giro, le curve si fanno vicine, non mollo, proprio come ho fatto per i PS3. Ci siamo, destra – sinistra ed ancora destra, adesso i Dunlop iniziano a scivolare e il sottosterzo si fa molto più marcato di prima, costringendomi a diminuire il gas ed a correggere con il volante. La Scirocco sembra più nervosa e meno equilibrata rispetto alla gemella con i PS3. Purtroppo siamo vicini alla fine, così rallento e cedo la mia VW al prossimo tester.

 

test-michelin-pilot-sport-3-vw-scirocco-3

 

Giro 3: Pilot Sport 3

 

Inizia il terzo test, ai piedi 4 PS3. Parto subito, deciso, senza aspettare; la velocità aumenta e la potenza della TDI tedesca mi porta verso le prime curve, curve in cui i Dunlop iniziavano seppur molto leggermente a scivolare. I Pilot Sport 3 si comportano bene, forse ancor meglio del primo giro, infondono estrema sicurezza e mi inducono a spingere al 100%. Il Grip è davvero ottimo, si ha la sensazione di avere tutto sotto controllo, la guida è decisamente più veloce e precisa. Siamo alla prova del nove, le temibili curve in sequenza ravvicinata: qui i PS3 iniziano leggermente a scivolare, ma restano sempre in traiettoria ben saldi all’asfalto, non obbligandomi a sollevare il piede dal gas, quindi continuo a spremere i pneumatici francesi sino alla fine del tracciato.

 

Conclusioni del test Pilot Sport 3

 

In una pista ricca di curve (purtroppo pioveva, ma la pista era destinata ad un test sull’asciutto) i nuovi pneumatici Michelin Pilot Sport 3 si sono comportati davvero molto bene. La gomma lavora egregiamente, (a mio avviso sul bagnato il PS3 è superiore ai Pilot Sport 2), tiene bene e non tradisce. Il sottosterzo è limitato (quasi nullo) e lo scivolamento molto prevedibile; tutte caratteristiche che rendono la guida divertente e veloce. Durante i tre giri non ci sono stati rilevamenti cronometrici, ma la mia sensazione è di aver girato più velocemente che con i Dunlop.

 

I Michelin Pilot Sport 3 si sono rivelati pneumatici progettati per prestazioni su asciutto e bagnato ed hanno confermato a pieno tutte le mie aspettative.

 

Dopo il Dry Test (non proprio Dry !!) il gruppo si è diretto verso il Wet Test, per poter testare i PS3 su Audi TT ed Audi A5 pronte a correre su una pista bagnata.

 

Di seguito trovate un video del Test su VW Scirocco. Seppur il video sia stato girato precedentemente su asfalto asciutto, fa ben capire le performance di questi pneumatici e la geometria della pista sulla quale sono stati testati.

 

 

Lista dei Test di Gommeblog.it su Pneumatici Michelin Pilot Sport 3

 

1 – Test Michelin Pilot Sport 3 : sulla pista bagnata di Almeria sfidano Pirelli PZero. Auto Audi A5 3.0 TDI Quattro

 

2 – Test Michelin Pilot Sport 3 : sulla pista bagnata di Almeria sfidano Bridgestone Potenza RE050A. Auto Audi TT 1.8 TFSI

 

3 – Test Frenata Michelin Pilot Sport 3 : sulla pista bagnata di Almeria sfidano Goodyear Eagle F1. Auto BMW 320d

 

4 – Test su strada Michelin Pilot Sport 3 (Open Road)


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.