OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Primacy 3 è il nuovissimo pneumatico Michelin che integra il know-how nel campo dell’incidentologia. Cosa significa? La sicurezza stradale non può essere riassunta in un’unica prestazione e allo stesso tempo la capacità di frenata di un pneumatico non è l’unica performance richiesta per ottenere una buona sicurezza. Allo stesso tempo, anche l’elevata velocità non è l’unico fattore causa responsabile degli incidenti stradali. A questo proposito Michelin si è premurata di attingere alle più ampie competenze nel campo sicurezza stradale, competenze sviluppate dalla VUFO, cattedra specificamente destinata allo studio degli incidenti della Technische Universität di Dresda, in Germania. Dopo aver analizzato e studiato ventimila incidenti stradali verificatisi nell’ultimo decennio in Europa sono emersi dati statistici sorprendenti.

Nella classificazione degli incidenti stradali infatti è possibile distinguere 3 grandi famiglie:

  1. Gli incidenti che coinvolgono un solo veicolo, senza coinvolgimento di pedoni, con o senza un ostacolo
  2. Gli incidenti che coinvolgono almeno due veicoli. In questo caso, anche le collisioni possono essere suddivise in: frontali, laterali, agli incroci e posteriori
  3. Gli incidenti che coinvolgono un veicolo e un pedone.
Anche le condizioni della strada hanno la loro importanza. Rientrano in quest’ambito dell’analisi la tipologia di strada (urbana ed extraurbana) e le condizioni meteorologiche (strada asciutta o bagnata)

Cosa rivela ancora lo studio?

  • Il 70% degli incidenti avviene su strade asciutte
  • Il 60% degli incidenti si verifica nelle aree urbane e a bassa velocità
  • Il 75% degli incidenti avviene nei rettilinei (di cui il 20% su strada bagnata)
  • Il 25% avviene in curva: sono i più gravi (il 50% dei quali su strada bagnata)
  • Il 99% degli incidenti su strada bagnata si verifica in presenza di uno spessore 
di acqua molto basso

Passando dalle verifiche alla pratica, Michelin ha sfruttato queste conoscenze per definire le proprietà del proprio nuovo pneumatico auto Michelin Primacy 3. La priorità strategica assegnata alle equipe di ingegneri di Michelin, in tutti i settori di attività, è stata quella di mettere a punto pneumatici in grado di garantire diverse prestazioni contemporaneamente. La sfida consisteva nel migliorare alcune prestazioni senza che questo andasse a discapito di altre.

Vediamo quindi assieme, nei prossimi articoli, come Michelin sia riuscita a sviluppare nuovi pneumatici auto in grado di assicurare elevata sicurezza stradale senza pregiudicare le performance generali della gomma. Andiamo quindi ad analizzare le nostre sensazioni durante i vari test a cui abbiamo sottoposto i nuovi Michelin Primacy 3

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.