OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Le sospensioni di una monoposto sono principalmente a schema push o pull rod. Entrambi i tipi sono caratterizzati dall’ancoraggio dei porta mozzi delle ruote al corpo vettura tramite bracci a forma di triangolo sovrapposti( nella vista dall’alto), ciò che li differenzia è la disposizione e la funzione del braccio che dal porta mozzo è collegato tramite un bilanciere alla barra di torsione e al relativo ammortizzatore. Se gli elementi elastici sono posti sul lato inferiore del corpo vettura- per portare in basso il loro peso- si utilizza lo schema pull rod ; in questa caso il braccio lavora a trazione tra il punto d’attacco in alto sul porta mozzo e in basso sul bilanciere collegato all’ammortizzatore. Se , invece, il braccio è collegato nella parte inferiore del porta mozzo e nella parte superiore del corpo vettura , allora il braccio lavora a compressione ( push). In linea teoria un braccio che lavora a trazione può sopportare carichi maggiori perche evita il rischio di “buckling” ossia di deformazione per compressione, quindi a parità di carico da sopportare può essere realizzato con dimensioni minori, quindi minor peso. Per contro il sistema a puntone (push) è più rigido per cui permette un miglior controllo della sospensione.

 

La scelta dei due sistemi , oltre che da fattori di peso e ingombri, dipende molto da come si vuole far convogliare il flusso aerodinamica fra corpo ruote e vettura, in quando la disposzione e la dimensione del braccio della sospensione può causare disturbo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.