Ritiro Vettel Abu Dhabi: Pirelli esclude il cedimento strutturale della gomma

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

In seguito ad un’indagine sulle circostanze che hanno portato all’improvviso sgonfiamento del pneumatico posteriore destro di Sebastian Vettel nel corso del primo giro del Gran Premio di Abu Dhabi, gli ingegneri Pirelli hanno escluso come causa un cedimento strutturale del pneumatico stesso. Il pneumatico stando a quanto dichiarato nel comunicato stampa Pirelli, faceva parte di un set di PZero Yellow Soft utilizzate il sabato durante la fase di qualifica. Dopo l’incidente alla prima curva, Vettel ha completato un giro per rientrare ai box, giro in cui il pneumatico che sbatteva ha causato il danno alla carrozzeria e alla ciclistica, costringendo il Campione del Mondo al primo ritiro dell’anno. Benché non sia rimasto granché della gomma, i tecnici ed ingegneri Pirelli, in collaborazione con Red Bull Racing, hanno avuto modo di effettuare un’indagine completa. Dopo aver sottoposto la gomma F1 ad attente analisi, è stato escluso come causa dell’incidente il cedimento strutturale dello pneumatico o della valvola. Detriti in pista o altre circostanze esterne non possono essere escluse come possibile causa.

I merito, Paul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli ha dichiarato: Possiamo confermare che un cedimento strutturale non è stato la causa dello sgonfiamento dello pneumatico di Sebastian Vettel ad Abu Dhabi, conclusione cui siamo giunti assieme alla Red Bull Racing in seguito a un esame e a un’analisi dettagliati dei resti dello pneumatico. Non si può escludere che dei detriti in pista abbiano causato il danno allo pneumatico e il conseguente sgonfiamento dello stesso ma, avendo osservato attentamente il tracciato, non sono state riscontrate prove evidenti di questo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.