OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Nel 2011, anno d’esordio del Gran Premio indiano, fu il campione del mondo Red Bull, Sebastian Vettel, a battere il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery, nell’analoga sfida di montaggio di un P Zero su una vettura di Formula Uno. Quest’anno si è invece trattato di un duello tutto interno al Team HRT: de la Rosa, infatti, ha sfidato il suo compagno di squadra, nonchè eroe locale, Narain Karthikeyan, nella fitting area Pirelli, davanti ai media internazionali. Il compito loro assegnato non era dei più semplici: montare uno pneumatico Pirelli di Formula Uno nel minor tempo possibile, seguendo correttamente e nel giusto ordine tutti i passaggi, sotto l’occhio attento di un fitter Pirelli. Prima di tutto, uno pneumatico deve essere montato sul cerchione, poi deve essere fissato con una colla speciale, prima di essere gonfiato alla pressione corretta ed equilibrato con il giusto peso.

L’intero processo dura circa due minuti e mezzo, se effettuato da un fitter Pirelli, ma il tempo che ha consentito a de la Rosa di vincere è stato di due minuti e 47 secondi, 22 secondi più veloce del suo compagno di squadra. Nello stesso tempo che hanno impiegato a montare uno pneumatico, avrebbero potuto effettuare circa un giro e mezzo sui 5,125 chilometri del Buddh Circuit, ovviamente a velocità di gara. Come premio, a de la Rosa è stata assegnato uno pneumatico P Zero per la galleria del vento, in scala del 50%, utilizzato da Pirelli e dai Team per lo sviluppo aerodinamico all’inizio della stagione.

De la Rosa, collaudatore Pirelli nel 2010, ha commentato: “Montare uno pneumatico è senza dubbio più difficile che guidare una monoposto! Si tratta di un delicato equilibrio tra precisione e forza, ci vuole arte. Oltre a farci divertire molto, questa sfida ha anche mostrato quanto sia complesso e importante tutto il lavoro che si svolge dietro le quinte della Formula Uno e che, la maggior parte della gente, non conosce”.

Il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery, ha aggiunto: “Dopo aver sudato tanto lo scorso anno per completare la stessa sfida, capisco bene cosa hanno provato Pedro e Narain. Ma almeno loro hanno dovuto montare solo uno pneumatico ciascuno; i nostri fitter arrivano a montare anche 1800 gomme a Gran Premio”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.