Fun Cup cambia nome in “BE-trophy”, ma i pneumatici restano Uniroyal Rain Sport 2

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici Estivi 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Michelin Primacy 3

★★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T001 Evo

★★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★★

Mostra Prezzo

Hankook Ventus Prime 3 K125

★★★★

Mostra Prezzo

Semperit Speed-Life 2

★★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecsta HS51

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P7 Blue

★★★

Mostra Prezzo

Fulda Ecocontrol HP

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear EfficientGrip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Nexen N'blue HD Plus

★★★

Mostra Prezzo

Cooper Zeon CS8

★★★

Mostra Prezzo

La trasformazione epocale parte dalla nuova denominazione BE-trophy e prosegue con la localizzazione degli eventi, tutti internazionali, concentrati, almeno per questo primo anno di nuova gestione, in tre paesi: Belgio, Francia ed Inghilterra, con possibile apertura ad una gara spot sul circuito del Mugello a fine stagione. La serie italiana, coordinata ancora da NovaRace, si aggancerà a quattro prove in Belgio e Francia, con classifica separata per il trofeo nazionale. Anche la famosa 25 Ore Fun Cup di Spa, tappa cult per tutti gli appassionati, cambia nome: non si ragiona più in termini di durata ma lunghezza di gara. Sarà la 3000 Km di Francorchamps a inizio luglio a vedere schierati al via quest’anno i 120 Maggiolini provenienti da tutta Europa.

Così dopo 15 anni di ininterrotti successi, con più un parco vetture di oltre 250 unità, Fun Cup si rinnova e riparte per una nuova avventura. Nuovi personaggi, nuove aspettative, nuove gare, tutte sulla durata di 6 e 8 ore, nuove emozioni. Piccole novità tecniche anche per quanto riguarda le macchine, suddivise in 2 categorie per motorizzazioni diesel (170 cavalli e cambio manuale) e benzina (135 cavalli e cambio sequenziale), equiparate dal rapporto peso-potenza.

Ma allora che cosa resta oggi della Fun Cup originale? Una cosa, la più importante, quella intorno a cui è nato il telaio di questa simpatica vettura: i pneumatici. Sviluppata per poter utilizzare in corsa coperture strettamente stradali, la Fun Cup ha sempre avuto in Uniroyal un partner fedele ed affidabile. Dapprima con le Uniroyal Rallye RTT-1, il primo pneumatico con battistrada unidirezionale a freccia, con cui vennero messi a punto i prototipi e le prime vetture del 1997, poi con le Uniroyal Rain Sport 1, che segnarono il massimo impegno del costruttore tedesco come title sponsor internazionale della serie, infine con le più moderne Uniroyal Rain Sport 2, che proseguono ininterrottamente la partnership tecnica incuranti degli avvicendamenti societari e regolamentari. Rain Sport 2, i „pneumatici pioggia“ stradali dalle performances più estreme, assicurano percorrenze impensabili con le coperture da competizione, riescono a coprire addirittura la durata di una gara senza bisogno di cambio gomme e poi, se per caso piove –che non è poi proprio un „caso“ in Belgio- sono versatili e non richiedono un ulteriore investimento per le “rain“.

Cambia il nome, dunque, ma due caratteristiche principali dei 15 anni di successi di Fun Cup restano immutati: l’aspetto “fun“ di queste competizioni ed i pneumatici Uniroyal.

Uniroyal

  • BE-trophy è l’unico campionato che utilizza per regolamento pneumatici di serie strettamente stradali, gli Uniroyal Rain Sport 2
  • Englebert, produttore belga di materiali in gomma, costruiva pneumatici dal 1895 per conto proprio e anche per Continental. Dal 1985, dopo la fusione con la US Rubber, cambiò denominazione sociale in Uniroyal Englebert.
  • Uniroyal, l’inventore del “pneumatico pioggia“, dal 1979 è un marchio europeo primario del gruppo Continental AG di Hannover.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.