MotoGP 2012 Estoril, Team Gresini: Bene Bautista, male Pirro nella 1° giornata

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Sul circuito di Estoril, che Alvaro Bautista considera di casa perché dista poco più 500 chilometri dalla sua città Talavera de la Reina, ha iniziato nel migliore di modi il Gran Premio del Portogallo. Veloce e concreto nei pochi giri della mattina ha capitalizzato al meglio le prove del pomeriggio riducendo il “gap” dai primi e terminando al sesto posto. Delusione invece per Michele Pirro più determinato in mattinata e poco incisivo nel corso delle prove del pomeriggio durante le quali non è riuscito a trovare il giusto feeling con la moto.

Queste le parole dei protagonisti

Alvaro Bautista ( 6° 1’ 38” 959):

“Questa mattina la pista era come a Jerez e temevo che sarebbe iniziato un fine settimana come quello spagnolo poi nel pomeriggio fortunatamente siamo riusciti a girare sull’asciutto anche se c’era ancora qualche tratto umido come l’ultima curva dalla quale non si poteva uscire forte. Abbiamo provato due settting con geometrie diverse per avere una buona base di lavoro per domani ed è stato positivo. Adesso abbiamo buoni riferimenti per riuscire a trovare le soluzioni per il problema che avevo in ingresso curva quando non riuscivo a controllare il posteriore della moto come avrei voluto. Lavoreremo sulle sospensioni e credo che per domani riusciremo ad avere un maggior grip sulla ruota posteriore. ”

Michele Pirro (17° 1’ 42” 252):

“Dopo le prove di questa mattina speravo di poter fare una buona sessione oggi pomeriggio ed invece i problemi di confidenza con la moto sono diventati molti. Faccio sempre una gran fatica a contrallarla e ad aprire il gas. Però continuo a credere nel lavoro e parlando con i ragazzi mi sono convinto che prima o poi riusciremo a superare questo difficile momento. Abbiamo individuato una strategia di lavoro che metteremo in atto già da domani.”

Fausto Gresini:

“Alvaro ha disputato una bell a prova dimostrando di poter tenere il ritmo dei migliori. La confidenza con la moto è già ad un buon livello pur mancandogli ancora un po’ di confidenza in ingresso curva quando non riesce a controllare il posteriore che scivola via. Analizzeremo i dati e sono certo che saremo pronti per domani. Il fatto importante è che ogni giorno che passa ed ogni volta che scende in pista si trova sempre più a suo agio con la Honda RC213V. Con la CRT non siamo andati benissimo ed il problema purtroppo rimane sempre lo stesso, la moto è giovane e ci mancano quelle giornate di test necessarie per lo sviluppo di una moto. Fare questo lavoro durante un Gran Premio è sempre estremamente difficile. ”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.