SBK 2013: Phillip Island dal punto di vista tecnico

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Il circuito di Phillip Island è uno dei più scenografici del Mondiale. Il circuito si trova sull’isola che porta lo stesso nome nello stato Australiano di Victoria, a circa 120 km sud est di Melbourne. Phillip Island è collegato con la terraferma con un ponte di 640 metri. Una delle principali attrazioni è la “Pinguin Parade”: tutte le mattine un enorme numero di pinguini lasciano le loro grotte nella scogliera spostandosi dalla spiaggia al mare, per poi rientrare la sera. Pur avendo Phillip Island un’area di soli 100 chilometri quadrati, vanta una lunga tradizione motoristica. La prima corsa automobilistica si è tenuta nel 1926, mentre la prima corsa motociclistica si è tenuta nel 1931. Nel 1956 è stato costruito il circuito permanente di “Phillip Island”. Il circuito si trova direttamente sulla costa in uno scenario mozzafiato. Sia la MotoGP che la Superbike sono ospiti abituali del circuito, Il mondiale Superbike è infatti passato di qui ogni anno dal 1990, unica eccezione il 1993. Fino ad oggi il primo round del Mondiale Superbike si è tenuto sul circuito di Phillip Island è di nuovo così nel 2013. Marco Melandri ha conquistato il suo primo podio nella categoria Superbike qui nel 2011. L’anno scorso ha concluso al secondo posto alla sua prima gara con la BMW S1000 RR.

bmw-sbk-2013-australia-0

Phillip Island é un circuito naturale molto veloce e scorrevole che si snoda tra la collina e la costa, con grandi cambi di altitudine e affascinanti combinazioni di curve. I piloti devono dare la giusta dose di gas all’uscita di alcune curve per evitare che il pneumatico scivoli o che la moto si impenni. Per la stagione 2013, il circuito è stato completamente riassaltato. Ora la superficie è molto liscia e veloce, e per questo weekend di gara si attende che i tempi sul giro siano più bassi. La vicinanza del mare porta due sfide: le raffiche di vento con varia intensità che soffia sulla costa e le imprevedibili variazioni atmosferiche.

Phillip Island dal punto di vista tecnico

Stephan Fischer (Direttore Tecnico BMW Motorrad Motorsport): Siamo pronti per l’inizio di stagione. Abbiamo già trovato molte risposte durante i test invernali a Jerez e le prestazioni in pista confermano che stiamo andando nella giusta direzione con il nostro lavoro di sviluppo. Così siamo arrivati a Phillip Island con slancio e motivazione. In ogni caso dovremo aspettare fino al weekend di gara per ricevere le prime vere indicazioni su dove siamo rispetto ai nostri concorrenti. Durante i test non sai mai esattamente chi e cosa stanno facendo, le vere prestazioni si vedranno solo in gara. Il circuito di Phillip Island è uno dei migliori che si possa immaginare. La vista dall’ultima curva a sinistra che immette sul rettilineo di partenza, con l’oceano di fronte, è una di queste. Il circuito è stato completamente riasfaltato e l’asfalto cambierà man mano che vi si depositerà la gomma dei pneumatici. Solo allora vedremo le sue vere caratteristiche. Alcuni tratti del tracciato sono molto veloci, altri sono molto tecnici, in questi ultimi ovviamente l’attenzione si sposta sulla maneggevolezza. Phillip Island è un buon mix, e sono tanti i possibili vincitori, questo garantirà un ottimo inizio di stagione. Siamo in attesa della gara di Phillip Island, un circuito per noi davvero ricco di ricordi. Qui negli ultimi due anni, infatti, abbiamo iniziato bene la stagione con dei podi.

Andrea Dosoli (Direttore Tecnico BMW Motorrad GoldBet SBK Team): Durante i due giorni di test ufficiali abbiamo provato, per la prima volta, i nuovi pneumatici portati da Pirelli per la gara. Sfortunatamente ieri  era molto caldo e l’alta temperatura ha avuto conseguenze sulla durata degli pneumatici. Oggi invece sembrava di essere in un’altra stagione con temperature molto piú basse.  Come molti altri team abbiamo avuto una forte usura degli penumatici e questa é la problematica principale da risolvere prima delle gare di Domenica. Abbiamo raccolto molti dati e entrambe le squadre hanno testato un ampio numero di setting in termini di ciclistica e distribuzione dei pesi per aumentare la loro durata.  Nei prossimi due giorni sará fondamentale l‘analisi dei dati e il programma di lavoro per le prove di venerdí . Non vedo l’ora di arrivare alla prima gara, dopo un inverno lungo di preparazione, siamo fiduciosi di essere pronti per lottare con i migliori con entrambi i nostri piloti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.