Superbike SBK Misano 2012: BMW Motorrad Italia al Circuito Simoncelli

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Il Misano World Circuit ha visto ieri in pista i piloti del Mondiale Superbike per la prima di tre giornate di questo settimo round della stagione, il quarto del 2012 per la Coppa FIM Superstock 1000. I piloti del BMW Motorrad Italia GoldBet Superbike Team, Michel Fabrizio ed Ayrton Badovini, hanno concluso le Prove Libere della mattinata rispettivamente al quattordicesimo ed al sesto posto, mentre nelle Qualifiche 1 hanno conquistato la diciottesima e dodicesima posizione. Sylvain Barrier e Lorenzo Baroni hanno invece ottenuto il settimo ed il nono posto nel primo turno di qualifiche della classe Superstock 1000.

I piloti sono scesi in pista per la prima volta questa mattina alle ore 11:45 per le Prove Libere 1, disputate in condizioni di asciutto e con temperature elevate. Michel Fabrizio – nonostante una scivolata senza conseguenze alla “Curva del Tramonto” – ha completato 14 giri facendo segnare un crono di 1’37.936 che gli è valso la quattordicesima posizione. Badovini invece, con 18 passaggi sul traguardo all’attivo ed un tempo di 1’37.448 registrato nel finale, ha terminato il turno al sesto posto.

Nelle Qualifiche 1 del pomeriggio Fabrizio è stato vittima di una caduta analoga di quella della mattinata, che ha posto fine alla sua sessione con cinque minuti d’anticipo. A causa di questo inconveniente il “Gladiatore” non è riuscito a migliorare il crono di 1’37.614 chiudendo al diciottesimo posto. Dodicesima posizione invece per Ayrton Badovini grazie al tempo di 1’37.295, ottenuto al settimo dei quindici giri percorsi. “Speedy” ha svolto un lungo lavoro sul passo di gara dal quale ne è uscito con buone indicazioni e con spunti riguardanti ulteriori modifiche da compiere sulla BMW S 1000 RR #86.

Nella Coppa FIM Superstock 1000 Sylvain Barrier – nonostante le condizioni fisiche ben lontane dal livello ideale – ha dato il massimo in pista arrivando a far segnare un tempo di 1’40.356 che gli è valso la settima posizione al termine del primo turno di qualifiche. Lorenzo Baroni, dopo il secondo posto nelle libere della mattinata, ha concluso in nona posizione le Qualifiche 1 grazie ad un crono di 1’40.377.

Serafino Foti, Direttore Sportivo BMW Motorrad Italia GoldBet Superbike Team, ha dichiarato:

“La giornata di oggi non è stata semplice, soprattutto per i risultati ottenuti da Michel, che ha concluso il turno di qualifica al diciottesimo posto ed ha riscontrato una mancanza di feeling all’anteriore. Non è riuscito a spingere come avrebbe voluto e, quando ci ha provato, è caduto. Siamo già al lavoro per studiare una soluzione per poi dare una svolta in pista domani, analizzeremo tutti i dati a disposizione per fare le dovute modifiche. Ayrton è andato discretamente bene, ha lavorato a lungo in ottica gara e c’è ancora qualcosa che dobbiamo provare per far sì che possa migliorare i propri tempi e recuperare posizioni”. “Nella Superstock 1000 Sylvain si è difeso molto bene nonostante sia al 50% della forma, mentre sono positivo sul fatto che Lorenzo possa tornare nelle posizioni di vertice visto il secondo posto delle prove libere”.

Michel Fabrizio #84 – FP1 14°  (1’37.936) – QP1 18° (1’37.614 ):

“Oggi abbiamo fatto fatica ed il diciottesimo posto in qualifica ne è la prova. L’anteriore non mi dava le giuste sensazioni e questo non mi ha permesso di essere competitivo. Dobbiamo lavorare su questo aspetto, che è molto importante qui a Misano e trovare la giusta strada già da domani mattina”.

Ayrton Badovini #86 – FP1 6° ( 1’37.448 ) – QP1 12° (1’37.295 ):

“Il distacco rispetto ai primi non è elevatissimo, certo a termine delle qualifiche mi ritrovo un po’ indietro a livello di posizioni. Ci siamo presentati a questo round con una differente configurazione della moto per quanto riguarda i bilanciamenti e quindi c’è bisogno ancora di un po’ di lavoro, ma già dai primi giri ho notato un netto miglioramento a livello di sensazioni alla guida. Ora si tratta di fare qualche modifica ulteriore ma sono fiducioso”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.