Pneumatici Bridgestone per il Gran Premio di Francia MotoGP

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Domenica 15 Maggio prenderà il via il 4° appuntamento del Campionato del Mondo di MotoGP; si corre in Francia e sullo storico circuito di Le Mans. Bridgestone introdurrà nuovi pneumatici slick asimmetrici al posteriore; l’opzione di mescola soft presenta un miglioramento nel composto di gomma utilizzata: gomma morbida nella spalla destra abbinata ad una mescola extra morbida sul lato sinistro, con un range operativo di temperature più ampio che la rende adatta per un maggior numero di gare. L’appuntamento di Le Mans rappresenta il debutto per questa tipologia di pneumatico inizialmente preparata per il Gran Premio del Giappone, (posticipato ad ottobre). La nuova mescola garantirà al posteriore un miglior grip iniziale e riscaldamento ottimale, oltre che eccellenti performance con i mutamenti climatici e le temperature più rigide che caratterizzano la zona del tracciato in questo periodo. La superficie stradale del tracciato di Le Mans è scivolosa e richiede una mescola più morbida per generare maggiore aderenza.

Il pneumatico asimmetrico al posteriore garantisce un miglioramento della durata e della stabilità nelle nove curve a destra del tracciato francese, senza compromettere le performance del fianco sinistro del pneumatico nelle quattro curve a sinistra. Il circuito presenta inoltre una successione di pesanti punti di frenata seguite da brusche accelerazioni. Le frenate impegnative comportano un’elevata sollecitazione della sezione centrale del pneumatico anteriore, mentre le accelerazioni in uscita di curva richiedono un buon grip sul bordo dei pneumatici moto. Il tracciato di Le Mans è il meno severo del calendario per i pneumatici e per questo motivo la Casa giapponese ha selezionato la mescola soft e media sia per l’anteriore sia per il posteriore. Le condizioni atmosferiche sono spesso mutevoli e anche se il Gran Premio del 2010 si era disputato sull’asciutto, nelle precedenti edizioni la gara è stata spesso condizionata o interrotta a causa della pioggia incessante. I piloti avranno quindi a disposizione anche pneumatici da bagnato con mescola soft per la quarta volta in questa stagione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.