F1 GP Europa Valencia 2012: Vettel continua a scrivere la storia con Pirelli

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Solo la Toro Rosso di Jean-Eric Vergne, i due piloti della HRT e quello del Team Marussia, Charles Pic, hanno iniziato la Q1 con le gomme morbide. Una qualifica che si è corsa con temperature ambientali di 25 gradi centigradi e temperature della pista di 43 gradi. Il pilota della Williams, Pastor Maldonado, è stato il più veloce con le gomme morbide, mentre il pilota della Mercedes, Nico Rosberg, è stato il più veloce con le medium. Tutti i piloti che hanno disputato la Q2 sono partiti con gomme morbide, ad eccezione dei piloti Ferrari che hanno iniziato la sessione su gomme medie per poi passare alla mescola più morbida. Il pilota della Caterham, Heikki Kovalainen, anche lui su gomme soft alla fine della Q1, per la seconda volta quest’anno è arrivato in Q2 e partirà dalla sedicesima posizione in griglia: il miglior risultato per la squadra sinora. I primi sette piloti che sono passati alla Q3 – con in testa il pilota Lotus, Romain Grosjean – erano tutti racchiusi in un decimo di secondo, a riprova che questa è stata una delle qualifiche più serrate mai disputate.

I 10 piloti passati alla Q3 hanno tutti utilizzato le gomme morbide per segnare i loro tempi, con Grosjean e Maldonado che hanno fatto registrare i migliori tempi prima che Vettel prendesse l’iniziativa e finisse le qualifiche con più di tre decimi di secondo di vantaggio sugli altri piloti. Negli ultimi secondi, il pilota McLaren, Lewis Hamilton, ha agguantato la seconda posizione, davanti a Maldonado. Nell’ultima sessione di prove libere di questa mattina, il pilota McLaren, Jenson Button, è andato più veloce con un tempo di 1m38.562s con lo pneumatico morbido. Già prima , la gran parte dei piloti aveva provato anche le gomme medie – e Vettel era andato particolarmente veloce con la mescola dura. Con una differenza di circa mezzo secondo al giro tra i due pneumatici, la strategia sarà estremamente importante per la gara. Una strategia a due soste sarà l’opzione più probabile per gli apripista, con le gomme morbide che hanno una vita utile di 15-18 giri mentre le medie di circa 20-22 giri.

Il Direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery ha detto: “Le qualifiche di oggi sono state probabilmente le più serrate mai viste su questo circuito. La seconda sessione, in particolare, è stata incredibile, con sette piloti racchiusi in appena un decimo di secondo. Abbiamo poi visto un gran giro di Sebastian Vettel che ha ottenuto la pole per la terza volta quest’anno, con tre decimi di vantaggio rispetto al secondo, mentre tutti gli altri erano separati da pochi centesimi. Con le stesse condizioni climatiche, forse leggermente più calde, attese per domani, tutti i piloti dovranno concentrarsi sulla gestione del degrado piuttosto che sull’ usura, soprattutto per la mescola più morbida.”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.