OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3: questo il nome del nuovo pneumatico UHP ad elevate prestazioni appena presentato da Goodyear. Abbiamo avuto il piacere di testarlo in anteprima sulla pista Tazio Nuvolari in una variegata serie di prove al fine saggiarne le caratteristiche e le prestazioni promesse dalla casa in differenti prove di tenuta, aderenza, handling e guida al limite.

Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3, è l’ultimo pneumatico della famiglia Eagle, famiglia pluripremiata nei test e molto apprezzata dai produttori di auto che spesso scelgono il Brand Statunitense come primo equipaggiamento per i loro modelli. Successore del Goodyear Eagle F1 Asymmetric 2 questa nuova gomma UHP si presenta completamente rinnovata nella mescola, nella costruzione e nella geometria del battistrada prefiggendosi così come scopo principale affermare con forza la propria presenza sul mercato delle gomme estive ad elevate prestazioni.

Goodyear-Eagle-F1-Asymmetric-3-08

Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3: Evoluzione a 360°

Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 riscrive le regole dei pneumatici per berline e auto sportive, per offrire sicurezza e prestazioni ai vertici della Categoria. Caratterizzato da prestazioni al TOP il nuovo pneumatico nasce dal duro lavoro effettuato dal team di Ricerca e Sviluppo Goodyear, Team che grazie a circa 36.000 ore di sviluppo ed oltre 5.000 test (per un totale di 330.000 km percorsi) è riuscito ad inserire in una gomma auto la migliore tecnologia ad oggi disponibile. Eagle F1 Asymmetric 3 è infatti caratterizzato da 3 assolute novità tecniche, tecnologie che hanno permesso di migliorare notevolmente le prestazioni (già Top) del predecessore Asymmetric 2 in tutte le discipline.

  • Goodyear Active Braking:  questa evoluta tecnologia permette di aumentare la superficie di contatto al suolo ed incrementare notevolmente l’aderenza durante tutta la fase di frenata, riducendo così lo spazio di arresto sia su fondo bagnato che su asciutto.
  • Goodyear Grip Booster: questa la denominazione scelta per la nuova mescola realizzata con resine adesive che aumentano l’aderenza con la superficie stradale, garantendo eccezionale grip in frenata e straordinaria aderenza su asciutto e bagnato.
  • Nuova costruzione rinforzata: la nuova struttura rinforzata assicura miglior maneggevolezza, velocità di risposta in curva, consumo omogeneo del battistrada e risparmio di carburante.

F1 Asymmetric 3: Primo dei Test TUV

2,6 metri in meno di spazio di frenata su bagnato e 1.3 metri in meno di spazio di frenata su asciutto. Questi i dati emersi da un Test Effettuato dal TÜV SÜD Product Service su richiesta di Goodyear Dunlop, test che ha comparato i nuovi Eagle F1 Asymmetric 3 con la media delle prestazioni dei tre prodotti dei principali concorrenti nel segmento Ultra High Performance ovvero Michelin Pilot Sport 3, Bridgestone Potenza S001, Continental Sport Contact 5 nella misura 225/45 R17 91Y.

Il test comparativo richiesto da Goodyear al TÜV SÜD ha confermato i punti di forza di questo nuovo Eagle F1 Asymmetric 3. I risultati rivelano che, rispetto alla media dei tre principali concorrenti, Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 ha uno spazio di frenata inferiore di 2,6 metri sulle strade bagnate e di 1,3 metri sull’asciutto, un comportamento sul bagnato migliore del 4%, nonché una resistenza al rotolamento migliore del 10,9%.

Inoltre la durata di questa nuova gomma è stata testata dall’organizzazione indipendente Dekra e, rispetto alla media dei tre principali concorrenti, è risultata superiore del 31%, pari a una media di 11.500 km extra.

“Siamo orgogliosi di presentare agli automobilisti Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3, il nuovo pneumatico ad altissime prestazioni, che il test del TÜV ha confermato essere ai vertici della categoria per i risultati di frenata, soprattutto nelle situazioni più impegnative come la pioggia” dichiara Matteo Castelli, direttore marketing Consumer di Goodyear Dunlop Italia. “Poter contare sulle migliori prestazioni in fase di frenata rappresenta l’esigenza principale per gli automobilisti e si rivela un elemento particolarmente critico per i guidatori di auto potenti e sportive.”

In Pista con Ivan Capelli e 381 CV

Come annunciato abbiamo avuto modo di testare in pista questi nuovi Eagle F1 Asymmetric 3 e …  come farlo al meglio se non a fianco di un pilota di Formula 1 a bordo di una potentissima Mercedes-Benz A45 AMG con 381  CV?

Goodyear, consapevole e forte delle prestazioni del nuovo Eagle F1 Asymmetric 3 ha organizzato un test drive estremamente severo: ospite d’eccezione Ivan Capelli, ex Pilota di Formula 1 che in un HOT LAP al limite ci ha illustrato al meglio quanto la ricerca tecnologica Goodyear si sia spinta al limite realizzando un pneumatico tanto performante in pista quanto “sicuro e duraturo” nell’uso quotidiano.

Se infatti da un lato il nuovo Eagle F1 Asymmetric 3 riesce al meglio a tenere sempre sotto controllo i 381 CV della potente A45 tra curve ed accelerazioni al limite, dall’altro si presenta come una gomma auto estremamente polivalente: precisa sul bagnato (in grado di registrare frenate da record), risparmiosa nei consumi e, ultimo ma non sicuramente per importanza, molto longeva dal punto di vista della durata chilometrica (a tutto vantaggio per il portafogli).

Grazie a questo HOT LAP Test emerge inoltre un altro dato fondamentale: il nuovo Goodyear non teme i maltrattamenti: dopo diverse ore al limite, accelerazioni, frenate, cambi di traiettoria, la gomma non sembra dare segni di cedimento dimostrando come una copertura ben realizzata sia un elemento fondamentale per le prestazioni di un’auto.

Va ricordato inoltre che il segmento UHP (Ultra High Performance) è in netta espansione e nei prossimi anni si prevede una crescita del mercato europeo di oltre 9 milioni di unità con un tasso di crescita media superiore al 3%. L’incremento sarà guidato principalmente dall’aumento del parco veicoli nei segmenti C, D ed E (vetture medie, di rappresentanza, grandi e di lusso), sempre più spesso equipaggiate con pneumatici definiti ad altissime prestazioni.

Equipaggiare la propria vettura con penumatici prestazionali risulterà, nei prossimi anni, sempre più importante e, dotare la propria auto con gomme “idonee” diverrà una vera e propria prerogativa per ogni automobilista.

Test Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 su CLA 45 AMG

Dopo l’emozione al limite in auto con Iva Capelli è il nostro turno: saliamo quindi a bordo di una Mercedes CLA 45 AMG da 381 CV e scendiamo in pista. Pur consapevoli di non riuscire neppur minimamente a replicare il giro effettuato alla destra del pilota F1 cerchiamo di apprezzare al meglio come quattro pneumatici possano tenere bada 381 CV di potenza.

Alla guida è sin da subito riconoscibile l’indole sportiva di queste gomme: facile è infatti impostare le curve e disegnare le traiettorie ottimali suggerite dall’istruttore AMG Driving Accademy seduto alla nostra destra.

Quello che però si apprezza maggiormente è la facilità di guida e soprattutto la prevedibilità della gomma. La scelta della traiettoria e relativo mantenimento del punto di corda sembra un gioco da ragazzi: la vettura va dove dice lo sguardo, il sottosterzo è praticamente inesistente (CLA 45 prestanza una distribuzione della trazione 50/50, risultando guidabile come una vera e propria trazione anteriore), la massima aderenza negli spostamenti di peso della vettura (curve ad S) con conseguente posteriore sempre incollato a terra regalano sicurezza e accelerazioni esaltanti in uscita di curva.

In poche parole, una gomma da guidare che si fa guidare e che, non richiede essere un professionista per andare forte in massima sicurezza.

Test Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3: DRAG and STOP

Ultimo test, ma non per importanza, è stata una prova di accelerazione – frenata e slalom per verificare gli effettivi spazi di frenata promessi. Auto scelta per il test una Mercedes C Coupè 220d. Sicuramente meno emozionante dei test ad alta velocità effettuati poco prima ma certamente fondamentale nell’uso quotidiano, la prova di frenata al limite ci ha permesso di “assaporare” al meglio le novità tecnologiche introdotte.

Il nuovo Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 si ferma veramente in spazi ridotti e la frenata è sempre progressiva sino all’arresto completo. Merito soprattutto della Active Braking che come detto consente di massimizzare l’area di contatto ed incrementare notevolmente il grip durante tutta la fase di frenata; ma non è tutto. Parlando a caldo con i tecnici abbiamo potuto apprendere quanto evoluta sia la mescola inserita nella gomma: la Goodyear Grip Booster realizzata con resine adesive permette realmente di aumentare l’aderenza a terra a vantaggio della sicurezza in TUTTE le situazioni limite (evitare ostacoli improvvisi ed effettuare frenate repentine), situazioni che ogni automobilista potrebbe trovare nel proprio percorso quotidiano.

Goodyear-Eagle-F1-Asymmetric-3-01

Conclusioni

Difficile riassumere in poche righe le prestazioni del nuovo Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3: sicuramente possiamo affermare essere una gomma performante sia in termini di aderenza sia in termini di sicurezza. F1 Asymmetric 3 è un pneumatico Top Performance pensato per massimizzare le prestazioni delle vetture ad elevate prestazioni che però, se equipaggiato su auto di media cilindrata, riesce ad esaltarne ancor di più le doti di sicurezza e stabilità, caratteristiche che ogni automobilista moderno non solo chiede ma esige da un pneumatico 2016.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.