OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Nelle qualifiche del Gran Premio di Francia Valentino Rossi e Nicky Hayden hanno ottenuto rispettivamente il 7° e l’11° tempo. Per il pilota italiano, che oggi è stato consistente sia nel turno asciutto del mattino sia nelle condizioni “miste” del pomeriggio, si tratta della miglior qualifica stagionale. Il pilota americano, invece, cercherà una soluzione nel warm-up di domani dato che non è ancora riuscito a sistemare diversi piccoli problemi di messa a punto. La pista, umida per la pioggia caduta dall’ora di pranzo fino a poco prima dell’inizio delle qualifiche, si è a poco a poco asciugata, rendendo particolarmente movimentata la classifica dei tempi mano a mano che piloti passavano dalle gomme “rain” alle “slick”, cercando di interpretare al meglio l’asfalto insidioso.

Valentino Rossi (Ducati Team) 7° (1’34.907): “Ho dovuto fare un sorpasso nel giro “buono” altrimenti avrei potuto essere più veloce. In ogni caso direi che è andata abbastanza bene, la seconda fila era lì alla nostra portata e un po’ spiace averla persa ma resta il fatto che questa è la nostra miglior qualifica stagionale e che anche questa mattina, sull’asciutto, eravamo sullo stesso livello. Oggi pomeriggio siamo stati bravi ad  essere sempre al passo con le condizioni della pista che cambiavano velocemente. Rispetto all’Estoril abbiamo fatto un altro piccolo passo in avanti e abbiamo lavorato bene. Vedremo domani che condizioni troveremo: sul bagnato potremmo avere qualcosina in più, sull’asciutto dovremmo cercare di partire bene, stare il più possibile con quelli davanti e magari riuscire a togliere qualche altro “decimino””.

Nicky Hayden (Ducati Team) 11° (1’35.291): “E’ stata una sessione molto concitata, con quel tanto di pioggia sufficiente a complicare le cose. Siamo indietro per quanto riguarda la messa a punto e un’ora di pista asciutta nel pomeriggio ci sarebbe stata utile dato che, anche se abbiamo provato diverse soluzioni, non siamo riusciti a risolvere i problemi che abbiamo su questa pista particolare: un po’ di “chattering”, difficoltà a mantenere le linee e a far curvare la moto. Stiamo facendo fatica a trovare la direzione giusta ma il team non si arrenderà e domani torneremo in pista per fare del nostro meglio”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.