OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Per la prima volta un po’ di verità c’è. Stilare una griglia virtuale din una sessione di test invernali,tante volte, significa andarsi a cacciare nei guai. Troppo e troppo pesante le variabili in gioco,soprattutto su una pista come Barcellona. Andiamo a vedere queste auto. La Lotus è veramente un bluff? La risposta è no: magari non siamo proprio a livelli della Brawn del 2009, ma la E20 va forte davvero. La Ferrari è la prima a dire che non sono solo i tempi contanto poco, ma che i loro non sono esaltanti. La più osservata, la più studiata, la più invidiata è sempre lei, la regina incontrastata delle ultime 2 stagioni. Elegante e agilissima in pista, la red bull non ha avuto bisogno di cercare il tempo per impressionare.Bastava il ritmo delle simulazioni di gara , e soprattutto il modo in cui si inserisce ed esce nelle curve. La sfida è lanciata e l’unica che è sembrata  in grado di raccoglierla , per ora è la McLaren. Veloce quasi quanto l’avversaria nelle curve rapide,anche se non altrettanto nelle curve lente. Certo Melbourne ,come dice Vettel, è una gara strana! Una griglia più compatta? forse. Da Raikkonen e Vettel ci sono circa 1 secondo. Ma soprattutto, squadre come la Sauber, un tempo in perenne deficit tecnico, adesso tirano fuori le idee e qualcos’altro. Almeno nelle aspettative ci sarà da divertirsi. E ben poco tempo per tirare il fiato,fra chi sarà costretto a recuperare.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.