Formula 1 2012: Felipe Massa e la F2012: una Ferrari su cui dobbiamo lavorare ancora molto

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Al momento c’è molto lavoro da fare. E’ una vettura nuova e non è come le vetture degli ultimi anni, neanche all’inizio. Quindi c’è molto lavoro da fare, è necessario provare molte nuove cose. Oggi ho fatto tantissimi giri per provare molte cose diverse sulla vettura. Ci sono sempre con una nuova vettura, qualche risultato che non ti aspettavi. Con alcune nuove parti ci sono direzioni differenti. Una nuova vettura è sempre così, penso siamo solo all’inizio di un nuovo lavoro per avere una vettura competitiva e consistente–continua Felipe che aggiunge – abbiamomolto lavoro da fare. Abbiamo provato molte cose nuove e in molti run abbiamo solo raccolto dei dati. E’ diverso rispetto al passato, il programma è molto diverso e anche più complicato perché abbiamo provato così tante cose cercando la singola prestazione del componente che stavamo provando.

Da ieri a oggi abbiamo fatto alcuni cambiamenti sull’assetto e le risposte sono state quelle che ci aspettavamo. E’ importante che ciò accada perché significa che la vettura reagisce nella maniera giusta. Ovvio che c’è ancora molto da fare, forse più di quanto prevedevamo alla vigilia ma non siamo certo spaventati dal lavoro!Penso che la F2012 possa essere più congeniale al mio stile di guida rispetto alle vetture precedenti: ad esempio, c’è molto meno sottosterzo. Si tratta soltanto di lavorarci sopra con calma e con concentrazione ed è quello che faremo anche nei prossimi giorni, quando arriverà Fernando. Penso che ci sia un grande potenziale in questa monoposto, considerato anche dal punto in cui ci troviamo adesso. Se questa è la Ferrari più brutta che abbia mai guidato? Non lo so, dall’abitacolo non si vede l’ala anteriore e quindi nemmeno lo scalino: certo, da fuori bello non è…– conclude Felipe Massa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.