OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Coniugare il rispetto dell’ambiente con la primaria esigenza di trasmettere alle giovani generazioni la consapevolezza, oltre che le capacità, per una guida in tutta sicurezza è l’obiettivo fondamentale della quinta edizione di ECOPATENTE.

Il corso ECOPATENTE 2014 è totalmente gratuito sia per gli istruttori che per i patentandi ed è parte complementare delle lezioni teoriche del corso di conseguimento della patente. Seguire il corso è semplice: basta rivolgersi alle autoscuole di tutta Italia che aderiscono all’iniziativa presenti nel sito www.ecopatente.it. Fra le novità di questa edizione, la possibilità di partecipare gratuitamente al corso di guida ecosostenibile ECOPATENTE anche per chi ha già la patente. Dal 2009 ad oggi, gli Ecopatentati sono stati circa 50 mila e oltre 2 mila i formatori delle autoscuole che hanno partecipato agli incontri di formazione ECOPATENTE realizzati su tutto il territorio nazionale.

card-ecopatente

Il progetto ECOPATENTE, ideato e gestito da CSE Italia srl e promosso da Legambiente Onlus, vede la partecipazione attiva delle autoscuole Confarca (Confederazione autoscuole riunite e consulenti automobilistici) e Unasca (Unione nazionale autoscuole e studi di consulenza automobilistica). I partner della quinta edizione sono: UnipolSai, Continental, Assogasmetano e Landi Renzo. L’iniziativa ha ricevuto annualmente il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Ministero dell’Ambiente, della Presidenza della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.

ECOPATENTE 2014 verrà promosso nelle scuole secondarie di secondo grado, per incentivare la partecipazione dei ragazzi, agevolando così, attraverso un corso formativo di pubblica utilità, l’ottenimento di crediti formativi.

La sicurezza è da sempre al centro delle ricerche e delle attività della Continental. Per questo l’azienda leader nel settore dell’automotive ha deciso di aderire al progetto Ecopatente.

“La sicurezza nella conduzione della propria auto va insegnata fin da giovanissimi – dichiaraCarlotta Capurro, Marketing Manager PLT di Continental Italia – ed è per questo che abbiamo deciso di rivolgerci ai ragazzi e ragazze che stanno seguendo la formazione per conseguire la licenza di guida per la patente B”.

Durante gli incontri si parlerà in modo semplice e diretto di pneumatici, di quello che serve sapere per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze, di quali sono le attività di manutenzione e controllo da effettuare periodicamente per mantenere al meglio i prodotti e la vettura, di quanto siano importanti gli pneumatici per la propria sicurezza, una volta che si è alla guida. Continental è da sempre attenta anche all’ambiente:

“Come guidare in maniera eco sostenibile, efficiente e con un occhio ai consumi, soprattutto in questo momento particolarmente difficile, –aggiunge laCapurro – può risultare fondamentale per i giovanissimi, che si abitueranno fin da subito a una guida corretta e eco friendly”.

Avere pneumatici adatti al veicolo, alle abitudini di guida e di percorrenza, manutenuti in maniera corretta concorre ad avere una guida sicura, ottimizzando i consumi e massimizzando la sicurezza.

“Abbiamo formato gli istruttori delle scuole guida – conclude Capurro – perché i messaggi vengano passati in maniera efficace, così come sono stati pensati, per essere al fianco di giovani, nuovi automobilisti”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.