Cos’è un tubolare nei pneumatici bici? Come si monta? Una piccola guida per il montaggio

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Un tubolare è un “toro”, un dispositivo pneumatico a forma di ciambella col buco. Da un lato è incollato sul cerchio, dall’altro è dotato di battistrada. All’interno del toro troviamo una camera d’aria, che può essere in butile (tubolari meno costosi: trattengono bene l’aria ma sono più rigidi) oppure in lattice (caratterizzati da maggiore permeabilità all’aria: la perdita di pressione potrebbe arrivare sino a 0,5 bar al giorno. Sono molto più resistenti alle forature e con un’alta flessibilità per tenere bassa la resistenza al rotolamento). Il battistrada, può essere vulcanizzato con il resto della carcassa oppure incollato a mano. Se il battistrada è incollato, non si usano temperature elevate e la procedura è riservata ai tubolari di alto livello. Il profilo del tubolare è rotondo con raggio costante della carcassa; ciò assicura una presa in curva molto prevedibile ed è semplicemente migliore che nei copertoncini che non hanno un raggio costante della carcassa.

Il tubolare risulta ottimo anche per ciò ch riguarda l’assorbimento degli urti; possiede infatti un’ampia superficie incollata al cerchio, di conseguenza le pressioni vengono distribuite in modo più equilibrato rispetto ai copertoncini, permettendo alla struttura tubolare di assorbire le asperità senza rimbalzare o rallentare, problemi ben noti agli atleti professionisti. La pressione massima di gonfiaggio risulta inoltre maggiore rispetto ai copertoncini.

 

Tubolare Pneumatici Bici

 

Cosa scegliere quindi tra tubolari e copertoncini?


I consumatori medi preferiscono i copertoncini per via degli innegabili vantaggi pratici (facilità di montaggio, camere d’aria semplici da riparare o sostituire in caso di foratura), ma i tubolari assicurano prestazioni più elevate sulla strada e ancor oggi equipaggiano le bici dei professionisti e dei dilettanti più esperti.

 

Montaggio di un Tubolare


Attenzione. Prima di procedere al montaggio verificate che il cerchio scelto sia compatibile con le dimensioni del tubolare e che il mastice utilizzato sia espressamente indicato per l’incollaggio del tubolare al cerchio. Per ulteriori indicazioni consultate il rivenditore autorizzato o un tecnico


  1. Grattare il cerchio (nuovo o usato) con carta vetrata, pulire con solvente e lasciare asciugare. (Per i cerchi in carbonio pulire soltanto con solvente)
  2. Pulire il nastro copricucitura del tubolare con uno straccio lievemente inumidito di solvente
  3. Stendere una mano sottile di mastice sul cerchio ed una sul nastro copricucitura
  4. Dopo 5, massimo 10 minuti, stendere una seconda mano di adesivo solamente sul cerchio
  5. Lasciare asciugare per circa 3, max 5 minuti
  6. Montare il tubolare sul cerchio, gonfiare leggermente, centrare il tubolare
  7. Gonfiate il tubolare alla pressione di esercizio. (Ricordate che la max forza adesiva viene realizzata dopo 24 ore)
  8. Prima di utilizzare la bicicletta assicuratevi che la pressione di gonfiaggio sia uguale a quella indicata sull’etichetta del tubolare


montaggio di un Tubolare


Importante:

NON utilizzate mai un tubolare caratterizzato da un nastro copricucitura danneggiato o scollato dalla carcassa (anche se parzialmente), infatti il danneggiamento piuttosto che il distacco del nastro copricucititura pregiudica seriamente l’utilizzo del tubolare.


Manutenzione di un tubolare


  • Non usare mai prodotti contenenti idrocarburi, diluenti o sostanze corrosive.
  • Conservate il copertoncino in luoghi asciutti e non esposti alla diretta luce del sole.
  • Alla fine di ogni uscita, rimuovete eventuali frammenti dal battistrada. I frammenti infatti sono in grado di danneggiare la carcassa.
  • Pulite il pneumatico con acqua.
  • Durante i periodi di prolungata inattività, controllate periodicamente la pressione di gonfiaggio in modo da mantenerla sempre a circa 5/6 bar 70/90 psi.


Fonte: Vittoria


2 pensieri riguardo “Cos’è un tubolare nei pneumatici bici? Come si monta? Una piccola guida per il montaggio

  • Di solito i tubolari vengono usati per le gare a cronometro e le pressioni possono arrivare anche a 12 bar.

  • Di norma un buon corridore (Anche amatore) usa i tubolari….. sono più scorrevoli ed in certi casi pesano meno della combinazione copertone+ camera, inoltre il cerchio è mediamente più leggero di uno per copertoncino. le pressioni possono arrivare anche a 15 bar (in base al tipo di tubolare ed al peso del corridore)
    Io sono un amatore e li uso in gara,li trovo irrinunciabili!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.