Alfa Romeo 4C Record Nurburgring: Pirelli sviluppa P Zero dedicati alla nuova 4C

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2021

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin CrossClimate 2ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate 2ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Sono grandi come una gomma da GT, di cui portano dentro tutto lo spirito sportivo, e sul fianco recano la scritta “AR”, che racconta per chi sono stati sviluppati e che anima devono interpretare, ovvero quella veloce ed elegante dell’Alfa Romeo. Si presentano così, nella doppia versione 17 pollici anteriore-18 posteriore e 18 anteriore-19 posteriore, i P Zero Pirelli nati per calzare la 4C, il nuovo orgoglio del Biscione, al debutto in questi giorni, che mette insieme bellezza e tecnologia italiana.

gomme-alfa-romeo-c4-record-

Tecnologia da record: 8’04’’ al Nurburgring con P Zero Trofeo, la versione più pistaiola della linea Pirelli P Zero. Record non solo in pista, ma anche nello sviluppo degli pneumatici: meno di un anno di lavoro congiunto tra gli ingegneri della Bicocca e quelli dell’Alfa che, come ai tempi della 159 di Fangio vittoriosa in F1, hanno sviluppato insieme la soluzione migliore per assicurare aderenza al suolo e precisione di guida alla vettura.

Lo sviluppo è iniziato, infatti, lo scorso anno con le prime prove in pista già a novembre e l’omologazione ottenuta a febbraio 2013. Nel mezzo, migliaia di chilometri di prove al simulatore e poi sulle piste di Balocco, Nardò e del Nurburgring. Gli obiettivi da raggiungere numerosi e sfidanti.

“La 4C è una vettura molto leggera e veloce, che presenta bassi carichi e necessità di un’impronta ottimale – spiega Maurizio Boiocchi, Chief technical officer Pirelli. “Per ottenere questi risultati abbiamo studiato al simulatore le aree di impronta, provate poi su circuiti severi, e abbiamo ottimizzato mescole e struttura, in particolare in zona cintura. I P Zero marchiati “AR” assicurano grip, prestazioni, sportività e precisione di guida”.

Queste caratteristiche sono enfatizzate nella versione “AR Racing”, disponibile nelle misure 18 pollici anteriore e 19 pollici posteriore, validate anche su bagnato nel Centro Prove di Pirelli a Vizzola e adatte anche alle giornate in pista.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.