Pneumatici Bridgestone per la MotoGP: Gran Premio di Catalunya

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

I pneumatici Bridgestone sbarcheranno domenica 4 luglio al Circuito di Catalunya per il 7° appuntamento del Campionato del Mondo di MotoGP; Catalunya, presenta caratteristiche tecniche non comuni agli altri circuiti ed è considerato da Bridgestone uno dei più impegnativi della stagione per i pneumatici moto. 8 sono infatti le curve a destra, (lunghe e veloci), e solamente 5 curve a sinistra da percorrere a velocità ridotta. Il tracciato crea sollecitazione da parte della spalla destra del pneumatico posteriore, spalla sottoposta a carichi in piega che innalzano la temperatura di utilizzo. Contrariamente invece la spalla sinistra è meno sollecitata ma deve avere lo stesso un rendimento ottimale con un range di temperature inferiori. Considerando la configurazione del tracciato e le alte temperature previste nel weekend, Bridgestone equipaggerà le moto con pneumatici posteriori asimmetrici, (usati già 4 volte in questa stagione). Lo scorso anno per la prima volta la Casa giapponese aveva messo a disposizione dei team il pneumatico asimmetrico al posteriore.

 

 

Combinando spalla destra (gomma posteriore) con mescola dura o extra dura, per una maggiore resistenza alle alte temperature, con la spalla sinistra con mescola morbida da utilizzare nelle curve a sinistra più lente, il pneumatico asimmetrico è in grado di assicurare grande aderenza e feeling di guida nell’intero giro. L’anno scorso la temperatura della pista aveva raggiunto i 52°C e tutti i piloti avevano optato per l’utilizzo della mescola dura per l’anteriore e per la mescola extra dura per il posteriore.

 

Fonte: Bridgestone – Brembo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.