Bridgestone partecipa alla Carta Europea per la Sicurezza Stradale

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Marzo 2010, Bridgestone Europe ha reso noto di aver esteso per altri tre anni l’accordo siglato nel 2005 riguardante la sottoscrizione alla Carta Europea per la Sicurezza Stradale, atta ad assicurare il massimo impegno in termini di sicurezza stradale con lo scopo di ridurre il numero delle vittime di incidenti in Europa. Il nuovo accordo prevede una serie di azioni per accrescere la consapevolezza dell’importanza del corretto utilizzo e manutenzione dei pneumatici, sensibilizzando gli automobilisti a svolgere controlli periodici nell’ambito della sicurezza. Nel corso del 2010 Bridgestone prevede un ampio programma nell’ambito della sicurezza stradale che comprende almeno 30.000 controlli sulla sicurezza dei pneumatici per gli automobilisti di tutta Europa. A questi controlli si aggiungeranno varie iniziative promozionali, tra cui: la distribuzione gratuita di 50.000 misuratori per la pressione dei pneumatici, 50.000 depliant informativi in varie lingue e 50.000 questionari da distribuire agli automobilisti. I controlli sulla corretta manutenzione dei pneumatici saranno svolti in aree pubbliche tra cui parcheggi, centri commerciali, distributori di benzina autostradali, open day presso i rivenditori e altri eventi.

 

Bridgestone renderà noti i risultati dei controlli gratuiti sui pneumatici come avvenuto in passato. La comunicazione dei risultati ai mezzi di informazione aiuta a diffondere ancor di più il messaggio circa una corretta manutenzione dei pneumatici al fine di aumentare  la sicurezza, promuovendo uno stile di guida sicuro per l’ambiente. I controlli di sicurezza eseguiti durante il 2009, nell’ambito della campagna globale sulla sicurezza ‘Think Before You Drive’, su 52.400 automobilisti di 15 Paesi dell’Unione Europea hanno dimostrato che l’81% viaggiava con pneumatici a bassa pressione, mentre il 17% dei pneumatici presentava una profondità del battistrada inferiore al limite minimo stabilito dall’Unione Europea di 1,6 mm. Circa il 9% dei pneumatici controllati presentava sia uno stato di usura avanzato sia una pressione eccessivamente bassa.

 

Bridgestone-sicurezza-stradale

 

Viaggiare con pneumatici a bassa pressione e con la profondità del battistrada insufficiente è molto pericoloso. Gomme sgonfie aumentano il rischio della perdita del controllo del veicolo. La bassa pressione influisce in modo negativo anche sulla durata dei pneumatici a causa dell’eccessiva usura della spalla e del conseguente aumento delle temperature, dovuto allo schiacciamento del fianco del pneumatico. I pneumatici con pressione molto bassa sono soggetti a possibili forature proprio a causa di questi fattori. La mancanza di adeguati controlli sui pneumatici, oltre ad aumentare il rischio per gli automobilisti, causa uno spreco di carburante annuo di 4 miliardi di litri, pari a 5,2 miliardi di euro e un aumento di 9,3 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 (l’equivalente di 3,47 g/km di CO2 all’anno per ogni vettura).

 

La Carta Europea per la Sicurezza Stradale (http://www.erscharter.eu/) è stata presentata nel 2004 dalla Commissione Europea con l’obiettivo di dimezzare il numero di decessi provocati da incidenti stradali sulle strade del Continente. I firmatari della Carta mirano a garantire il massimo impegno per la sicurezza stradale, partecipando attivamente a tutte le iniziative che promuovano uno stile di guida consapevole e l’uso appropriato dei pneumatici per accrescere la sicurezza degli automobilisti e dei veicoli. Queste iniziative comprendono la promozione della sicurezza stradale nei confronti delle autorità nazionali europee e delle compagnie assicurative.

 

Con il supporto di più di 1.700 istituzioni, associazioni e compagnie agli obiettivi della Carta, il maggior contributo di Bridgestone dal 2005 è stata la campagna globale ‘Think Before You Drive’ condotta in collaborazione con la FIA (Fédération Internationale de l’Automobile) e i club automobilistici nazionali.

 

Fonte: Bridgestone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.