Felipe Massa: in Indycar sarebbe più sicuro l’abitacolo chiuso

TOP SCONTI e OFFERTE sulle Migliori IDROPULITRICI - Agrieuro.com

MODELLO

PRESSIONE

PREZZO

IDROPULITRICI BATTERIA70-110 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI PICCOLE100-140 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI HOBBISTICHE120-160 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI SEMI PROFESSIONALI130-180 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI PROFESSIONALI150-200 bar

Mostra Prezzo


Felipe Massa, pilota Ferrarista, esprime le proprie perplessità sulla sicurezza in Indycar e, riferendosi all’incidente fatale che ha coinvolto Dan Wheldon propone: Quando succedono tragedie come queste ci si rammenta che il pericolo è sempre in agguato. Non sono in grado di parlare dell’incidente di Simoncelli perché non ho esperienza di corse motociclistiche ma per quanto riguarda quello di Dan, l’unica speranza è che serva da campanello d’allarme per la Formula Indy come accadde in Formula 1 con l’incidente di Ayrton Senna a Imola nel 1994, che portò a un aumento della sicurezza nel nostro sport. A mio parere, c’è molto da fare nella Indycar per migliorare la sicurezza. Ora non è il momento di dire di chi è la colpa piuttosto bisogna analizzare le cose con calma e avere delle risposte dagli organizzatori. Forse si potrebbe iniziare a pensare a correre con gli abitacoli chiusi, considerato il tipo di circuiti e il numero di vetture che partecipano agli eventi della Indycar ma questa è soltanto un’idea. La questione sicurezza va affrontata in maniera complessiva.

Felipe Massa: in Indycar sarebbe più sicuro l’abitacolo chiuso 1

Sempre Massa, ricorda gli amici Dan e Marco: In questo momento i miei pensieri sono tutti per le famiglie e gli amici di Dan Wheldon e Marco Simoncelli. Sembra davvero che quando si verificano delle disgrazie accadono tutte insieme

One thought on “Felipe Massa: in Indycar sarebbe più sicuro l’abitacolo chiuso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.