Le gomme del futuro: Battistrada Bucato per espellere l’acqua

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Yokohama presenta al pubblico i risultati del suo ultimo studio, studio condotto per la realizzazione di una gomma del futuro ultraleggera e senza aria all’interno. Un progetto ambizioso e futuristico denominato Youmyaku, che, come il progetto presentato da Michelin anni fa e denominato Michelin Tweel, si prefigge lo scopo di stravolgere completamente il concetto di pneumatico. Al posto dell’aria, la gomma Youmyaku è caratterizzata da una serie di elementi ammortizzanti in gomma, posizionati tra cerchio e battistrada. Addio quindi a forature e controllo di pressione; l’unico componente “pneumatico” è unicamente la gomma stessa. Altro tema importantissimo introdotto nel Youmyaku è il fenomeno aquaplaning: questo nuovo concept è infatti contraddistinto da un battistrada progettato appositamente per consentire una rapida evacuazione dell’acqua durante la guida sul bagnato, evaquazione consentita da speciali fori che permettono di espellere l’acqua in eccesso.

Per adesso Yokohama non ha diffuso ulteriori dettagli tecnici: l’unico dettaglio conosciuto è la misura della gomma: 225/40R18, misura molto comune ed estremamente perfetta per equipaggiare gran parte delle auto del futuro.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.