Campionato Italiano Drifting D1 Stella Marangoni 2011

TOP SCONTI e OFFERTE sulle Migliori IDROPULITRICI - Agrieuro.com

MODELLO

PRESSIONE

PREZZO

IDROPULITRICI BATTERIA70-110 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI PICCOLE100-140 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI HOBBISTICHE120-160 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI SEMI PROFESSIONALI130-180 bar

Mostra Prezzo

IDROPULITRICI PROFESSIONALI150-200 bar

Mostra Prezzo


Dopo il debutto a Varano dè Melegari (PR) il Campionato Italiano Drifting è stato accolto sul circuito di Imola per il secondo round stagionale. Un’altra intensa sfida agonistica tra le sedici auto che si sono affrontate lungo l’impegnativo tratto della doppia curva della Rivazza. Un’altra sfida spettacolare che ha permesso di testare i pneumatici Marangoni Mythos e Zeta Linea utilizzati durante la gara. Entusiastici i giudizi avuti dai piloti, che promuovono a pieni voti le performance, in particolare riguardo a stabilità e controllo, date dai pneumatici Marangoni.

Campionato Italiano Drifting D1 Stella Marangoni 2011 1

Le parole del pilota Giorgio Miglio, (categoria Racing)

Durante le gare raggiungiamo velocità piuttosto elevate, intorno ai 150-160 km/h, dove, essendo l’auto in derapata continua, il pneumatico viene sottoposto ad uno stress termico elevatissimo. I pneumatici Marangoni, che utilizziamo in campionato, ci garantiscono un ottimo grip e un ottimo controllo del veicolo. Ci danno insomma una mano in più, permettendoci prestazioni impensabili fino a qualche anno fa.

Campionato Italiano Drifting D1 Stella Marangoni 2011 2

La gara di Imola si è chiusa con la vittoria di Francesco Conti su una BMW M3, che concede il bis allungando ulteriormente il distacco in classifica generale del campionato. A contendergli il primo gradino del podio nella finalissima “uno contro uno” è stato un sorprendente Amerigo Monteverde anche lui su BMW M3, che ha chiuso al secondo posto. Il prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Drifting è fissato per il 3 e 4 settembre sul circuito veneto di Adria.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.