Nuova Volvo V40: punteggio Record nei Crash Test Euro NCAP 2012 [VIDEO]

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Dal 2009, l’istituto europeo di valutazione della sicurezza delle automobili Euro NCAP presenta una valutazione complessiva di ciascun modello di automobile testato. Vengono effettuate prove separate in quattro diverse sotto-categorie e vengono poi classificate in modo tale da produrre un risultato globale. Le quattro categorie sono: protezione dei passeggeri adulti, protezione dei bambini, protezione dei pedoni e supporto alla sicurezza. Non è soltanto il risultato complessivo ad essere eccezionale in questo caso. La protezione degli adulti offerta dalla nuova Volvo V40 è risultata essere la migliore mai rilevata in un test, pari a non meno del 98%. Nella fase di sviluppo della nuova Volvo V40, l’obiettivo è stato quello di ottenere lo stesso livello di sicurezza delle auto più grandi. L’approccio olistico adottato, una struttura forte e sistemi come quello di protezione contro i colpi di frusta (WHIPS) sono alla base del risultato eccellente.

“Un risultato fantastico. Siamo estremamente orgogliosi di avere una delle automobili più sicure al mondo e stiamo facendo un ulteriore passo importante verso il nostro obiettivo del 2020, ovvero azzerare il numero di vittime o feriti gravi a seguito di incidente in una Volvo,” ha dichiarato Thomas Broberg, Consulente Tecnico Senior per la Sicurezza di Volvo Car Corporation, che continua – “La nuova Volvo V40 è stata lanciata come l’automobile più intelligente e più sicura nella classe di appartenenza e di fatto è dotata di numerosi sistemi di sicurezza attiva come la frenata automatica, la funzione di Pedestrian Detection per la tutela dei pedoni, il Lane Keeping Aid che aiuta il conducente a mantenere la corsia di marcia e il BLIS per la rilevazione della presenza di veicoli negli ‘angoli ciechi’ della sezione posteriore,”

Volvo V40: massimo del punteggio nella categoria dei sistemi di supporto alla sicurezza.

Anche nella categoria riservata ai sistemi di protezione dei pedoni la Volvo V40 stabilisce un nuovo record. Qui un fattore importante è costituito dall’airbag per i pedoni, unico e innovativo. I sensori posti nella sezione frontale dell’auto rilevano l’eventuale contatto con un pedone. Una carica pirotecnica sgancia le cerniere del cofano e solleva quest’ultimo con l’ausilio di un airbag. L’effetto di smorzamento dato dall’airbag gonfio, abbinato alla maggiore distanza dai componenti duri contenuti nel vano motore che viene a crearsi, aiuta a proteggere il capo del pedone in caso di impatto. La descrizione del sistema fatta da Euro NCAP riporta, fra le altre cose, quanto segue:

“Il sistema ha funzionato bene, il cofano ha garantito un buon livello di protezione in tutte le aree che con maggiore probabilità potrebbero venire a contatto con il capo del pedone, il che fa della V40 la prima automobile che ottiene il massimo dei punti in quest’area.”

Volvo Car Corporation aveva già ottenuto il riconoscimento Advanced Award di Euro NCAP per il sistema City Safety, che fa parte della dotazione standard di tutte le versioni della V40. Il sistema City Safety entra in funzione a velocità fino a 50 km/h, limite che supera decisamente quello fissato da qualsiasi altra casa automobilistica per sistemi similari.

“Continuiamo a lavorare per migliorare il livello di sicurezza già elevato delle nostre vetture attraverso una costante ricerca delle ragioni che stanno alla base degli incidenti stradali e cercando di comprendere in maniera approfondita i risultati delle collisioni che si verificano,” conclude Thomas Broberg.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.