Pneumatici Dunlop protagonisti al Motocross delle Nazioni

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

L’inferno di sabbia di Lommel è stato la cornice ideale del Motocross delle Nazioni e ha visto Dunlop protagonista sul gradino più alto del podio con Ken Roczen della squadra tedesca. Il campione tedesco, che già conosce i pneumatici Dunlop utilizzandoli nel  campionato americano, ha sfruttato appieno le caratteristiche delle nuove MX11, nate per affrontare le difficili superfici sabbiose delle tappe mondiali, che gli hanno permesso di poter vincere individualmente la MX2 e dare infine il suo apporto fondamentale alla Germania per la conquista della coppa del Motocross delle Nazioni. Secondo posto per il Belgio e terzo per gli USA.

Gli Yankee in Belgio hanno come sempre dimostrato di essere grandi, ma sulla sabbia hanno dovuto pagare dazio. Non sono abituati a un terreno come quello belga e, nonostante si siano allenati per oltre una settimana a Lommel, non sono riusciti a fare meglio del terzo posto. Un grande risultato comunque per i piloti, Dungey, Bagget e Barcia, che hanno sfruttato appieno le ottime qualità e le eccellenti perfomance dei pneumatici MX11. Con una festa di colori, quelli delle bandiere dei 32 paesi partecipanti, si conclude una delle gare più entusiasmanti dell’anno, una festa di sport sempre emozionante.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.