MotoGP: Intervista a Bautista (Team Gesini), 7° nella prima giornata del gran premio di Spagna

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

MotoGP 2012 Spagna. Sul circuito di Jerez le condizioni meteo incerte non sono state di grande aiuto nei due turni di prove di questa prima giornata. In mattinata solo alcuni giri di routine per prendere confidenza con la moto mentre nel pomeriggio con pista più bagnata il lavoro è stato portato avanti con maggior consistenza. Per lo sviluppo della CRT le condizioni incerte hanno invece chiaramente complicato maggiormente le cose al gruppo di lavoro che avrebbe bisogno di pista asciutta per riuscire a concretizzare la non difficile messa a punto di una moto ancora particolarmente acerba.

Alvaro Bautista (Free Pratice 2 – 7° 1’ 53” 166) ha dichiarato:

E’ stata una giornata molto complicata per le condizioni meteo particolarmente incerte. Questa mattina la leggera pioggia non era riuscita a bagnare a sufficienza la pista per poter utilizzare al meglio le gomme da bagnato ed alla fine abbiamo fatto soltanto quattro giri di routine. Nel pomeriggio  il tracciato era abbastanza umido e siamo riusciti a prendere la giusta confidenza ma avevamo alcuni problemi in staccata che non ci consentivano di spingere come avremmo voluto. Purtroppo a causa di questo motivo non siamo riusciti a migliorare il feeling e poi con la pista che gradualmente si asciugava le difficoltà aumentavano. Vedremo domani quali condizioni meteo si presenteranno e lavoreremo di conseguenza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.