Secondo round del Trofeo Bridgestone Champions Challenge

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2020

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


L’autodromo Borzacchini di Magione ha ospitato il 29 maggio la seconda prova del trofeo monogomma Bridgestone Champion Challenge 2011, che ha visto protagonisti i piloti delle Classi 600 STK, 1000 STK e Open. Ben 44 i piloti iscritti nella Classe 600 che ha richiesto la suddivisione in due raggruppamenti a beneficio dello spettacolo e della sicurezza. Nel Gruppo A vittoria di Lorenzo Garofoli del motoclub Derapassion in sella a una Yamaka. Garofoli si è aggiudicato la gara percorrendo i 15 giri in programma in 18’51”757, alle sue spalle Alessandro Contaldo (Honda-Paolo Tordi) a 4”031, terzo Alessio Toffanin (Yamaha-Trecenta) staccato di 6”372. Nel Gruppo B è salito sul gradino più alto del podio Giovanni De Lucia con una Yamaha del team Gentlemen’s in 19’48”081. Hanno concluso sul podio in seconda posizione Vincenzo Colafranceschi (Kawasaki-LMC Racing) a soli 0”089 e terzo Bruno Toson (Yamaha-Pozzato Tito) a 8”117. Tanta qualità e quantità anche nella Classe 1000 con 31 partenti. Il vincitore è stato Federico Clementini del motoclub Spoleto con la Yamaha, primo in 18’22”632 dopo 15 giri. Alle sue spalle Danilo Tomassoni (BMW-Aretina) a 4”909 e Federico Brutti (Honda-Derapassion) a 10”054.

Note tecniche

Il tortuoso e tecnico circuito umbro e il gran caldo (oltre 32°C) della domenica di gara hanno messo alla prova i piloti e soprattutto i nuovi pneumatici Bridgestone Battlax R10, attesi in questo difficile test in gara. Unanimi i commenti positivi presso l’area tecnica Bridgestone Idealgomme raccolti dallo staff di Luca Raggi : “Sia per le 600 che per le più potenti e difficili 1000 i nuovi Bridgestone Battlax R10 vincono la sfida. Nessun problema di grip nonostante le elevate temperature e l’asfalto in alcuni tratti scivoloso, ribadito il notevole feeling che queste nuove gomme moto trasmettono ai piloti in condizioni anche critiche, nessuna incertezza nella discesa in piega e nell’appoggio in curva anche quando il tracciato presenta irregolarità molto marcate”.

Solidarietà con l’Associazione Raffaello

Come sempre uno dei punti di forza del Trofeo Bridgestone è l’area hospitality che accoglie e diverte. Per tutto il fine settimana di gara è riservato ai propri piloti, amici e partner e rappresenta un luogo d’incontro sia per discutere e confrontarsi sull’andamento delle prove, sia il punto di ritrovo per un drink, buona musica e divertimento per tutti. Ma questo weekend è stato particolarmente importante per l’inizio di una nuova collaborazione. Bridgestone e Idealgomme sono stati orgogliosi di avere tra i propri ospiti l’Associazione Raffaello, gruppo che si occupa dell’assistenza diretta ai bambini malati del reparto di Oncologia dell’Ospedale di Ancona. Un’occasione per donare con un piccolo contributo un sorriso a quei bambini che soffrono e per lasciarsi emozionare dalle parole della mamma di Raffaello, il bimbo che ha dato il Suo nome all’Associazione. Lo sport è anche solidarietà e attraverso lo sport si possono ottenere grandi risultati. Altre iniziative saranno presentate per le prossime gare, ma nel frattempo Idealgomme è orgogliosa di quanto sarà in grado di fare per i nuovi piccoli Amici dell’Associazione Raffaello.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.