Chi vince e a che prezzo, questo lo scopo del test che vuole esaminare le differenze tra pneumatici invernali, estivi, quattro – stagioni: scopo? Se spendo poco certo risparmio, ma certe volte il prezzo da pagare può risultare veramente salato

Inizia la stagione fredda, la temperatura diminuisce, il pericolo aumenta. La guida diventa particolarmente problematica non è soltanto a causa della presenza della neve: l’asfalto freddo, la presenza di brina e l’umidità che diventa facilmente ghiaccio rappresentano pericoli concreti, che è possibile contrastare in tutta sicurezza solo con pneumatici adeguati. L’elettronica infatti non basta. La sicurezza è probabilmente l’argomento chiave della moderna evoluzione delle autovetture: ESP, ABS, EDC, TCS… sono dispositivi fondamentali per aumentare la sicurezza di guida, tuttavia a volte non bastano. Se ci troviamo sopra superfici ghiacciate con un pneumatico estivo, fallisce anche il sistema di sicurezza più intelligente del mondo. Il problema non si presenta solo in caso di strade ricoperte da neve, ma anche, tutte le volte in cui le temperature scendono sotto i 7°C: aumenta così, di sei volte rispetto al periodo estivo, il rischio di incidenti, e ciò che vale per le auto equipaggiate di ABS, ESP, EDC vale ancora di più per i veicoli privi di questi sistemi di sicurezza.

 

Inizia la stagione fredda, cosa fare quindi con i pneumatici? Esistono 4 strade percorribili:


Tenere i pneumatici estivi, soluzione di certo più economica ma non sicura quando le condizioni climatiche si fanno avverse.

 

Montare i pneumatici invernali, ma spendere il meno possibile, tipo acquistare gomme cinesi. Ma sono davvero convenienti?

 

Usare coperture “quattro stagioni come fanno, ad esempio, in USA. Ma sono davvero il massimo?

 

Montare gomme invernali solo sulle ruote motrici. Assolutamente sbagliato . E’ vero che sulla neve ci si muove e ci si ferma con la trazione anteriore, ma alla prima curva il testa – coda è garantito perché le gomme estive montate dietro non tengono. Chi usa il 4×4 sa bene o dovrebbe sapere che la trazione integrale serve a poco o nulla senza i pneumatici invernali.

 

Per rispondere a queste comuni domande e dare indicazioni  utili, ci sono i test fatti ad inizio 2009 in Svizzera sulla neve e poi in pista sul bagnato e sull’asciutto.

 

Pneumatici a confronto: Invernali, All Season, Estivi


- Pneumatici invernali “Winter” delle case più importanti (Premium) nella misura 205/55 R16 91H

- Pneumatici cinesi acquistate su Internet

- Un set di pneumatici “quattro – stagioni” (All Season)

- Tutti i pneumatici erano dotati della sigla M+S che per legge identifica le gomme da neve, tranne i pneumatici estivi omologati per la Fiat Bravo, vettura usata per le prove.

 

Prima di analizzare questi pneumatici e vedere i risultati ottenuti, alcune importanti considerazioni.

 

1 – Le differenze tra le gomme estive e pneumatici invernali sono notevoli e riguardano il battistrada. Il battistrada delle gomme estive ha una mescola dura per resistere al calore che si sviluppa in estate; col freddo, invece, si irrigidisce e perde aderenza. I pneumatici invernali, invece, hanno la mescola più tenera che resta elastica anche a temperature inferiori allo zero. Col caldo, però, si usurano di più e tengono meno.

 

Es.  Durezza (shore) del battistrada a – 10° C

Invernali = 62/65

4 stagioni = 69

estive = 78

 

2 – Anche il disegno ha la sua importanza. In un pneumatico estivo il disegno del battistrada ha tasselli pieni, quasi senza lamelle per resistere agli sforzi longitudinali e laterali che si sviluppano quando si accelera, si frena o in curva. I pneumatici invernali hanno incavi più profondi (9 mm contro 7 mm) ed i tasselli sono intagliati con molte lamelle che si “aggrappano” alla neve.

 

3 – I pneumatici quattro – stagioni sono una via di mezzo: tasselli centrali sono più lamellari, meno quelli laterali, più sollecitati in curva. Sono un compromesso che però non garantisce prestazioni ottimali né in inverno né in estate.

 

Pneumatici che hanno partecipato al Test


- Bridgestone Blizzak Lm 25

- Continental Ts 830 (leggi articolo su Continental Ts 830)

- Goodride Sw 601

- Goodyear Ultragrip P7+ (leggi articolo su Ultragrip 7+)

- Michelin Primacy Alpin Pa3 (leggi articolo su Michelin Primacy Alpin Pa3)

- Pirelli Sottozero Serie 2 (leggi articolo su Pirelli Sottozero Serie 2)

- Pneumatici Quattro – Stagioni (All-Season)

- Pneumatici Estivi Normali

 

DIVARIO IMPRESSIONANTE

 

Nei test  di  frenata sulla neve il divario tra pneumatici estivi e pneumatici invernali risulta impressionante.

 

Test di frenata a 50 Km/h


A 50 Km/h con i pneumatici invernali ci si ferma in 28 m, con pneumatici estivi invece in 75 m. Quindi, quando con i pneumatici invernali si è già fermi, con le gomme estive si procede ancora a 35 km/h. Ciò significa che davanti ad un ostacolo, con i pneumatici invernali LO EVITAIAMO, mentre con le gomme estive IMPATTIAMO A BEN 35 Km/h, con conseguenze sicuramente NON indolori. Del resto, confrontando il grafico di frenata si può notare come ai pnaumatici estivi servano oltre 46 metri in più della media dei pneumatici invernali per fermare l’auto.

 

FRENATA SU NEVE AUTO Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

 

Risultati dei TEST

ACCELERAZIONE SU NEVE Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

FRENATA SU NEVE Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

FRENATA SU ASCIUTTO Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

FRENATA SU BAGNATO Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

PROVA DI STABILITA Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

POTENZA ASSORBITA Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

ASSORBIMENTO OSTACOLO Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

RUMOROSITA INTERNA Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

Tempi Sul giro: Neve e Bagnato

Comportamento su Neve

Comportamento su bagnato

Goodyear Ultragrip P7+

1’ 36” 7

Pneumatici Estivi

1’ 47” 2

Pirelli Sottozero Serie 2

1’ 36” 9

Continental Ts 830

1’ 49” 5

Continental Ts 830

1’ 37”

Michelin Primacy Alpin Pa3

1’ 49” 9

Michelin Primacy Alpin Pa3

1’ 37” 7

Pirelli Sottozero Serie 2

1’ 50” 5

Bridgestone Blizzak Lm25

1’ 39” 6

Goodyear Ultragrip P7+

1’ 50” 9

Goodride Sw 601

1’ 39” 6

Pneumatici Quattro – Stagioni

1’ 51” 8

Pneumatici Quattro – Stagioni

1’ 42” 7

Bridgestone Blizzak Lm25

1’ 53” 4

Pneumatici Estivi

ND

Goodride Sw 601

1’ 55” 5

 

Conclusioni

I pneumatici invernali sono sicuri sulla neve e in tutte le condizioni in  cui la temperatura scende sotto i 7°C anche se con lievi differenze tra modelli.

 

I pneumatici cinesi hanno dato risultati buoni sulla neve, ma assolutamente deludenti sul bagnato  dove l’aderenza è  limitata  e dunque più difficile controllare la vettura.  Si risparmia sull’acquisto ma il rischio è una minore sicurezza.

 

I pneumatici Quattro – stagioni  sono un compromesso, si comportano mediocremente in ogni campo. Da usare magari solo se si fa un uso limitato e prudente dell’auto.

 

Pregi e Difetti dei pneumatici che hanno preso parte al Test

Pro

Contro

Bridgestone Blizzak Lm25

Equilibrato sul bagnato

Bene anche sulla neve, (non al livello dei migliori in prova)

Confortevole

Basso rumore di rotolamento

Poco grip quando piove,

Frenata




Continental Ts 830

Ottimo sul bagnato

Buono sulla neve (tra i migliori)

Frenata su asciutto

Potenza assorbita



Goodride Sw 601

Prezzo basso

Ottima franata su neve

Potenza assorbita

Male sul bagnato

Spazi di frenata

Stabilità migliorabile

Difficile da guidare nei percorsi misti



Goodyear Ultragrip P7+

Eccellente su neve

Buono su asciutto e bagnato

Confortevole e poco rumoroso

Guida sul bagnato



Michelin Primacy Alpin Pa3

Equilibrio complessivo

Preferisce l’asciutto

Ottimo in frenata

Partenza e frenata su neve



Pirelli Sottozero Serie 2

Ottimo sulla neve

Buono sul bagnato

Frenata su asciutto

Rigido su sconnesso



Pneumatici Quattro Stagioni

Trazione e frenata

Confort

Guida sulla neve

Guida su asciutto


 

Gomme blog, Se vuoi approfondire Ti Consiglia: Pneumatici Invernali o Gomme Termiche? Cosa sono e a cosa servono

 

Fonte: Mensile Quattroruote N° 649 Novembre 2009

 

Tags: , , , , , , , , , ,