');
 
Prezzi Gomme Neve 2014 Online

Pneumatici invernali, maxi test confronto contro pneumatici estivi, contro pneumatici All Season

Chi vince e a che prezzo, questo lo scopo del test che vuole esaminare le differenze tra pneumatici invernali, estivi, quattro – stagioni: scopo? Se spendo poco certo risparmio, ma certe volte il prezzo da pagare può risultare veramente salato

Inizia la stagione fredda, la temperatura diminuisce, il pericolo aumenta. La guida diventa particolarmente problematica non è soltanto a causa della presenza della neve: l’asfalto freddo, la presenza di brina e l’umidità che diventa facilmente ghiaccio rappresentano pericoli concreti, che è possibile contrastare in tutta sicurezza solo con pneumatici adeguati. L’elettronica infatti non basta. La sicurezza è probabilmente l’argomento chiave della moderna evoluzione delle autovetture: ESP, ABS, EDC, TCS… sono dispositivi fondamentali per aumentare la sicurezza di guida, tuttavia a volte non bastano. Se ci troviamo sopra superfici ghiacciate con un pneumatico estivo, fallisce anche il sistema di sicurezza più intelligente del mondo. Il problema non si presenta solo in caso di strade ricoperte da neve, ma anche, tutte le volte in cui le temperature scendono sotto i 7°C: aumenta così, di sei volte rispetto al periodo estivo, il rischio di incidenti, e ciò che vale per le auto equipaggiate di ABS, ESP, EDC vale ancora di più per i veicoli privi di questi sistemi di sicurezza.

 

Inizia la stagione fredda, cosa fare quindi con i pneumatici? Esistono 4 strade percorribili:


Tenere i pneumatici estivi, soluzione di certo più economica ma non sicura quando le condizioni climatiche si fanno avverse.

 

Montare i pneumatici invernali, ma spendere il meno possibile, tipo acquistare gomme cinesi. Ma sono davvero convenienti?

 

Usare coperture “quattro stagioni come fanno, ad esempio, in USA. Ma sono davvero il massimo?

 

Montare gomme invernali solo sulle ruote motrici. Assolutamente sbagliato . E’ vero che sulla neve ci si muove e ci si ferma con la trazione anteriore, ma alla prima curva il testa – coda è garantito perché le gomme estive montate dietro non tengono. Chi usa il 4×4 sa bene o dovrebbe sapere che la trazione integrale serve a poco o nulla senza i pneumatici invernali.

 

Per rispondere a queste comuni domande e dare indicazioni  utili, ci sono i test fatti ad inizio 2009 in Svizzera sulla neve e poi in pista sul bagnato e sull’asciutto.

 

Pneumatici a confronto: Invernali, All Season, Estivi


- Pneumatici invernali “Winter” delle case più importanti (Premium) nella misura 205/55 R16 91H

- Pneumatici cinesi acquistate su Internet

- Un set di pneumatici “quattro – stagioni” (All Season)

- Tutti i pneumatici erano dotati della sigla M+S che per legge identifica le gomme da neve, tranne i pneumatici estivi omologati per la Fiat Bravo, vettura usata per le prove.

 

Prima di analizzare questi pneumatici e vedere i risultati ottenuti, alcune importanti considerazioni.

 

1 – Le differenze tra le gomme estive e pneumatici invernali sono notevoli e riguardano il battistrada. Il battistrada delle gomme estive ha una mescola dura per resistere al calore che si sviluppa in estate; col freddo, invece, si irrigidisce e perde aderenza. I pneumatici invernali, invece, hanno la mescola più tenera che resta elastica anche a temperature inferiori allo zero. Col caldo, però, si usurano di più e tengono meno.

 

Es.  Durezza (shore) del battistrada a – 10° C

Invernali = 62/65

4 stagioni = 69

estive = 78

 

2 – Anche il disegno ha la sua importanza. In un pneumatico estivo il disegno del battistrada ha tasselli pieni, quasi senza lamelle per resistere agli sforzi longitudinali e laterali che si sviluppano quando si accelera, si frena o in curva. I pneumatici invernali hanno incavi più profondi (9 mm contro 7 mm) ed i tasselli sono intagliati con molte lamelle che si “aggrappano” alla neve.

 

3 – I pneumatici quattro – stagioni sono una via di mezzo: tasselli centrali sono più lamellari, meno quelli laterali, più sollecitati in curva. Sono un compromesso che però non garantisce prestazioni ottimali né in inverno né in estate.

 

Pneumatici che hanno partecipato al Test


- Bridgestone Blizzak Lm 25

- Continental Ts 830 (leggi articolo su Continental Ts 830)

- Goodride Sw 601

- Goodyear Ultragrip P7+ (leggi articolo su Ultragrip 7+)

- Michelin Primacy Alpin Pa3 (leggi articolo su Michelin Primacy Alpin Pa3)

- Pirelli Sottozero Serie 2 (leggi articolo su Pirelli Sottozero Serie 2)

- Pneumatici Quattro – Stagioni (All-Season)

- Pneumatici Estivi Normali

 

DIVARIO IMPRESSIONANTE

 

Nei test  di  frenata sulla neve il divario tra pneumatici estivi e pneumatici invernali risulta impressionante.

 

Test di frenata a 50 Km/h


A 50 Km/h con i pneumatici invernali ci si ferma in 28 m, con pneumatici estivi invece in 75 m. Quindi, quando con i pneumatici invernali si è già fermi, con le gomme estive si procede ancora a 35 km/h. Ciò significa che davanti ad un ostacolo, con i pneumatici invernali LO EVITAIAMO, mentre con le gomme estive IMPATTIAMO A BEN 35 Km/h, con conseguenze sicuramente NON indolori. Del resto, confrontando il grafico di frenata si può notare come ai pnaumatici estivi servano oltre 46 metri in più della media dei pneumatici invernali per fermare l’auto.

 

FRENATA SU NEVE_AUTO

 

Risultati dei TEST

ACCELERAZIONE SU NEVE

FRENATA SU NEVE

FRENATA SU ASCIUTTO

FRENATA SU BAGNATO

PROVA DI STABILITA'

POTENZA ASSORBITA

ASSORBIMENTO OSTACOLO

RUMOROSITA' INTERNA

Tempi Sul giro: Neve e Bagnato

Comportamento su Neve

Comportamento su bagnato

Goodyear Ultragrip P7+

1’ 36” 7

Pneumatici Estivi

1’ 47” 2

Pirelli Sottozero Serie 2

1’ 36” 9

Continental Ts 830

1’ 49” 5

Continental Ts 830

1’ 37”

Michelin Primacy Alpin Pa3

1’ 49” 9

Michelin Primacy Alpin Pa3

1’ 37” 7

Pirelli Sottozero Serie 2

1’ 50” 5

Bridgestone Blizzak Lm25

1’ 39” 6

Goodyear Ultragrip P7+

1’ 50” 9

Goodride Sw 601

1’ 39” 6

Pneumatici Quattro – Stagioni

1’ 51” 8

Pneumatici Quattro – Stagioni

1’ 42” 7

Bridgestone Blizzak Lm25

1’ 53” 4

Pneumatici Estivi

ND

Goodride Sw 601

1’ 55” 5

 

Conclusioni

I pneumatici invernali sono sicuri sulla neve e in tutte le condizioni in  cui la temperatura scende sotto i 7°C anche se con lievi differenze tra modelli.

 

I pneumatici cinesi hanno dato risultati buoni sulla neve, ma assolutamente deludenti sul bagnato  dove l’aderenza è  limitata  e dunque più difficile controllare la vettura.  Si risparmia sull’acquisto ma il rischio è una minore sicurezza.

 

I pneumatici Quattro – stagioni  sono un compromesso, si comportano mediocremente in ogni campo. Da usare magari solo se si fa un uso limitato e prudente dell’auto.

 

Pregi e Difetti dei pneumatici che hanno preso parte al Test

Pro

Contro

Bridgestone Blizzak Lm25

Equilibrato sul bagnato

Bene anche sulla neve, (non al livello dei migliori in prova)

Confortevole

Basso rumore di rotolamento

Poco grip quando piove,

Frenata




Continental Ts 830

Ottimo sul bagnato

Buono sulla neve (tra i migliori)

Frenata su asciutto

Potenza assorbita



Goodride Sw 601

Prezzo basso

Ottima franata su neve

Potenza assorbita

Male sul bagnato

Spazi di frenata

Stabilità migliorabile

Difficile da guidare nei percorsi misti



Goodyear Ultragrip P7+

Eccellente su neve

Buono su asciutto e bagnato

Confortevole e poco rumoroso

Guida sul bagnato



Michelin Primacy Alpin Pa3

Equilibrio complessivo

Preferisce l’asciutto

Ottimo in frenata

Partenza e frenata su neve



Pirelli Sottozero Serie 2

Ottimo sulla neve

Buono sul bagnato

Frenata su asciutto

Rigido su sconnesso



Pneumatici Quattro Stagioni

Trazione e frenata

Confort

Guida sulla neve

Guida su asciutto


 

Gomme blog, Se vuoi approfondire Ti Consiglia: Pneumatici Invernali o Gomme Termiche? Cosa sono e a cosa servono

 

Fonte: Mensile Quattroruote N° 649 Novembre 2009

 

Tags: , , , , , , , , , ,

Prezzi Gomme Neve 2014 Online
 
Autore | Profilo Google+ / In Pneumatici Invernali Auto, Pneumatici Online, Test Pneumatici Auto /
 
 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

 

ULTIMI ARTICOLI IN Pneumatici Invernali Auto

 
 

42 Commenti

  1. Giuliano47 says:

    Non condivido il vostro giudizio negativo per la guida sul bagnato del Goodyear Ultragrip 7+ .
    Mi e` capitato di guidare con quel tipo di pneumatico per piu` di un acquazzone estivo, insomma pioggia forte, senza problemi.
    Addirittura ho guidato tranquillamente in autostrada durante un nubifragio quando numerose vetture furono costrette a fermarsi in corsia d’emergenza per la pioggia.

    La mia guida e` tranquilla ed uso gli Utragrip 7+ anche d’estate.

    Invece gli Ultragrip 6 sono sconsigliabili nella stagione calda, forse per la mescola troppo morbida. Si guida con disagio anche in citta`.

     
  2. Grazie per il commento; vorrei precisare che l’articolo è tratto dal mensile Quattroruote N° 649 Novembre 2009 (vedi in fondo all’articolo).

    Non conosciamo la tipologia del test effettuato, tuttavia confermiamo che le Ultragrip 7+ sono ottime gomme, come riportato dell’ultimissimo TEST TUV – Dekra 2010, dove circa la frenata sul bagnato ottengono la migliore prestazione

    Qui il Link Test dei pneumatici

     
  3. Davvero un peccato non sapere la marca del pneumatico 4 stagioni testato. Comunque io ho montate GoodYear EV-2 + 4 stagioni sulla mia A3 2.0 TDI e devo dire che mi trovo bene. In termini di sicurezza non ci sono sostanziali carenze e questa è la cosa più importante. In più, con un unico treno di gomme, facendo 25km anno, ogni 1,5 anni circa si cambia treno e così hai sempre gomme fresche. Personalmente, dopo 2 anni percepisco cadute di prestazioni su TUTTI i tipi di gomme.
    Invece una domanda molto importante: nel libretto spesso l’omologa M+S è riferita a misure diverse da quelle delle gomme da asciutto. E tipicamente le 4 stagioni si trovano quasi esclusivamente con le misure da asciutto. La domanda è: le 4 stagioni sono marcate m+s , ma guardando sul libretto la misura delle m+s dovrebbe essere diversa… ciò può creare problemi in caso di controlli stradali? Faccio un esempio: sul libretto c’è tipo 205/55 R17 H M+S; poi 225/45 R17 V — se io metto le 4 stagioni 225/45 R17 V M+S va bene comunque in caso di controllo da parte di un funzionario? Ad esempio le GY EV-2 non esistono della misura 205/55 R17 H….

     
  4. Chi usa il 4×4 sa bene o dovrebbe sapere che la trazione integrale serve a poco o nulla senza i pneumatici invernali??????????

    forse sei tu che devi imparare a guidare…ho fatto una vita con una golf 1.9 tdi 4 motion ad andare in montagna con le estive…mai andata via di cxlo…a meno che non lo facessi io di proposito.

    2 invernali sulle anteriori (su auto FWD) vanno benissimo…certo non puoi prendere i tornanti con la stessa leggerezza con cui guidi ad agosto con delle gomme performanti…ma devi essere proprio impedito per fartela andare via..

    se le scuole-guida insegnassero a GUIDARE invece che infondere la paura di superare i 50 km/h ci sarebbero la metà degli incidenti!!

    altro che tutor

     
    • Primo il tono non va bene !!
      Secondo, dire di montare gomme termiche solamente sulle ruote motrici .. NON E’ UNA SCELTA SICURA PER LA SICUREZZA. Non tutti sono piloti e non tutti in condizioni di pericolo sanno Recuperare una vettura che perde il posteriore.
      In condizioni di panico improvviso, (magari in percorrenza di curva), la prima cosa che il 90% delle persone fa è lasciare il gas e frenare…. secondo te cosa succede se non hai gomme che fanno tenuta sulla neve?

      Tu dici “mai andata via di cxlo…a meno che non lo facessi io di proposito”. Non entro nel merito della guida (la strada non è una pista) in quanto questo è un sito di informazione sulle gomme e non di Guida Sicura, tuttavia una cosa è farlo volontariamente, l’altra e essere nel bel mezzo di una perdita di aderenza improvvisa.

      La trazione integrale permette di andare sulla neve, ma andarci con le gomme da neve o senza sono 2 cose ben diverse. (forse non hai mai guidato con le invernali).

       
  5. Aggiungo che il TEST è stato effettuato con prove attendibili e misurabili dal Mensile Quattroruote (N° 649 Novembre 2009)

     
  6. Matteo982 says:

    Quoto il commento di Gommeblog: è come andare sulla neve con al piede destro uno stivale da neve e al piede sinistro un’infradito da mare

    Certo … sulla neve ci vai comunque, ma è più probabile che il piede sinistro scivoli di più rispetto al destro.

    Non trovate ?? Io la penso così (è solo il mio personale parere)

     
  7. x giuseppe: io guido un S3 e ti assicuro che guidare su neve con e senza gomme termiche cambia e di molto.

    Se la tua golf va bene sulla neve … direi che la mia S va anche meglio.

    Non sopporto questi discorsi da sapientino che sento spesso e vedo spesso nei forum o blog.

    Scusate x lo sfogo

     
  8. voglio solo confermare che guidare una Trazione Integrale sulla neve senza termiche è da folli. Per un breve spostamento può andar bene, magari in pianura, ma quando arrivano tornanti salite e sopratutto discese, li iniziano i problemi.

    E ve lo dice un proprietario di una SUBARU, universalmente riconosciuta come la migliore T integrale Integrale, altro che simil TI come su golf.
    Quindi, anche una SUBARU, in discesa con neve o peggio ghiaccio ma anche in curva, è pericolosissima. Spesso ci si dimentica che spingono (sempre su SUBARU, 50/50) da dietro, quindi girarsi è molto semplice!

     
  9. Gommeblog ciao!
    Inanzitutto complimenti per le info e per la competenza nelle risposte,
    tuttavia avrei una domanda,in quanto non mi è ben chiaro perchè nel test “tempo sul giro comportamento sul bagnato” i pneumatici estivi risultano migliori degli invernali.
    Ma come? Non dovrebbe essere al contrario:che le termiche avendo più intagli e rapporto pieno vuoto più favorevole dovrebbero andare meglio? Invece nei vari test si evince che le estive sul bagnato sono imbattibili.
    A che temperatura è eseguita questa prova?
    grazie e buona giornata!

     
  10. Questo articolo come altri è fatto bene e molto chiaro.ho una Fiat Multipla BP che ormai è alla frutta,mi era venuta voglia di provare i pneumatici invernali, ma se cambio macchina?.185/65/R15 88H
    E volevo provare questo All seson,ho però una difficoltà non trovo da nessuna parte quali marche fanno questo tipo di gomme,adesso che c’è questa corsa ad acquistare Gomme invernali nei vari siti se manca la misura non viene fuori niente, per il momento ne ho trovato solo uno vredestein-quatrac-3, ho visto anche la vostra recensione (per Suv).

    Mi piacerebbe avere un confronto con altri Marche.

    Ho anche la possibilità da Libretto dei 195/60/R15 88h ( forse aumenta di molto il consumo)
    Grazie Mille
    Davide

     
  11. I TEST fatti da quattroruote sono essenzialmente finanziati da chi fa più pubblicità nella loro rivista .

     
  12. Nelle possibili variabili sarebbe interessante anche il confronto con le migliori ricostruite di ultima generazione! Non saranno della medesima qualità e affidabilità delle nuove bestbrand ma sempre meglio delle catene! Inoltre il confronto costi/benefici anche a livello ecologico è a loro favore in maniera enorme con le cinesi, ed anche con le 4 stagioni.

     
  13. Ho montato ancora più di un mese fa 4 Goodyear Ultragrip 7+ sulla mia Focus, nella misura 195/60/15 e devo dire che si sono dimostrate pienamente all’altezza in questi giorni di neve……..pienamente soddisfatto del prodotto più che ottimo in tutte le condizioni di freddo…

     
  14. Spero qualcuno possa rispondermi.
    ma come è possibile? significa che fino a che non inizia a nevicare le gomme tradizionali sono sempre migliori? va bene l’efficacia indiscutibile sulla neve ma l’idea sarebbe quella di spendere dei soldi in più per avere più sicurezza in tutte le condizioni avverse (pioggia, fango, neve) ma, se non altro, non perdere nulla in termini di sicurezza durante le belle giornate. Sono un po’ confuso. Potrei non imbattermi mai nella neve e nel ghiaccio durante questo inverno. E anche succedesse le giornate con asfalto asciutto saranno probabilmente sempre di più. Significa che in condizioni meteo ottimali sarei più esposto a una frenata allungata? mi sembra follia

     
  15. Da quello che ho potuto vedere su questo test e su un altro pubblicato su Auto Oggi la conclusione è che i pneumatici invernali non vanno bene nè su asciutto, nè su bagnato, nè su ghiaccio, vanno bene solo su neve. Visto che viaggio sempre in autostrada e che trovo neve solo in casi sporadici, e per di più quando la trovo il traffico è già tutto bloccato, la mia scelta è quella di continuare ad utilizzare pneumatici estivi e usare le collaudate catene su neve (di cui non ho mai visto test comparativi rispetto a gomme invernali) e su ghiaccio (in questi casi le catene sembrano essere l’unica soluzione).
    Alla faccia di chi mette le invernali solo perchè glielo consiglia qualcuno!

     
  16. Alla fine mi sono deciso ho voluto provare le All Season , ormai è il 6° treno di Gomme che provo sulla mia Multipla uno diverso dall’altro. Ho preso le Quatrac3 195/60/15 è la prima volta che uso questa misura, ho notato subito il volante + sensibile (forse troppo) e quando trovo delle strade dissestate la macchina tira verso dx, ho anche messo i braccetti delle sospensioni nuovi e rifatto la convergenza. La mia domanda è questa: Passare dal 185/65 al 195/60 può provocare questa spiacevole sensazione,o può essre un “difetto” del tipo di gomma che ho montato?
    Davide

     
  17. Ciao Ragazzi,alla fine ho montato le “termiche”.
    Ho già fatto più di 2.000 km nelle più svariate condizioni meteo.
    Che dire soldi ben spesi,sono contentissimo! è proprio un altro andare in giro…
    buona giornata!

     
  18. Complimenti bello ed interessante il blog.
    Chi si interessa di gomme online avrà sicuramente fatto anche acquisti di gomme online, chi mi sa dire esattamente cosa vuol dire
    “con cerchione a striscia”, dicitura che ho trovato in uno dei più grossi fornitori online di gomme.

    Grazie ciao

     
  19. Per Giuseppe:
    Anche se ormai è passato un anno voglio rispondere, perché in un sito come questo, il cui scopo è di innalzare la coscienza della sicurezza, le spacconate possono essere messaggi pericolosi. Se anche vai qualche volta in montagna sulla neve con pneumatici estivi e ti trovi bene (ammesso che quello che dici sia vero), io che sulla neve ci abito per quasi cinque mesi l’anno ti posso testimoniare che quasi ogni fine settimana, d’inverno, bisogna prendere il trattore o lo spazzaneve e andare a riportare in strada automobilisti come te. Arrivano con la fuoristrada superaccessoriata, treni di gomme “asimmetriche” come quelle che dici tu, e la voglia di far vedere quanto sono bravi. Sono una vera disgrazia, perché quando succede qualcosa mettono nei guai chi deve andare a soccorrerli e gli altri automobilisti, magari più imbranati ma con maggiore buon senso. Anch’io ho guidato per anni sulla neve con le gomme estive e auto normali, e lo sapevo fare bene, ma erano altri tempi, c’era meno folla per strada e si guidava con la testa. Come anche adesso bisognerebbe fare.

     
  20. Un’informazione utile per quelli che volessero montare pneumatici 4 stagioni.Il test del novembre 2010 (un anno fa) su pneumatici invernali 185/65 r15 della rivista indipendente Altroconsumo ha individuato un solo pneumatico 4 stagioni di qualità globale (nell’uso invernale) paragonabile a quella delle gomme termiche vere e proprie: si tratta del Goodyear Vector 4Seasons, con prestazioni medie addirittura migliori di qualche pneumatico invernale (tra cui il Vredstein Quatrac 3, peggior classificato del test)
    Il problema è trovarli! Pare che non siano nemmeno più nel listino ufficiale della Goodyear…

     
  21. non un commento,ma una domanda:qualcuno ha usato i pneumatici goodride sw 601 della prova pubblicata?sono tentato dal montarli e vorrei qualche commento diretto

     
  22. Chiedo cortesemente se qualcuno ha avuto la mia esperienza che riassumo:
    1)Golf 6 TDI gomme 205/55 16″
    2) Lo scorso inverno monto gomme termiche marca Runway (il gommista mi dice che sono paragonabili a tante altre;)
    3) Dopo pochi kilometri, senza neve e in una curva di raggio 40 km :) “sento” la macchina che sbanda, penso ad un malore.
    4) Anche nei giorni successivi non riesco ad abituarmi: pessimo inserimento in curva ma ancor peggiore percorrenza della stessa; ho sempre l’impressione di uscire di strada; ho provato a verificare se trattavasi di sola impressione, ma in un paio di casi, su strada asciutta e temperatura ben sopra i 10-15 gradi, tentando di portare l’auto più verso il limite, la stessa sbandava.
    5) Per farla breve ho fatto l’inverno senza superare gli 80 all’ora; anche piccole irregolarità del fondo mi facevano sudare freddo.

    La domanda è: dov’è l’errore? Io non avevo mai montato gomme termiche, per cui non sono attendibile nei giudizi, mentre leggo di giudizi mirabolanti sulle termiche. Mi sono fatto l’idea che la gomma si deformava un pò troppo quando sollecitata, col risultato di funzionare su neve, (e l’anno scorso da me non è MAI nevicato!!!!) ma di essere assolutamente impresentabile sull’asciutto. (per andare a max 80, zero sorpassi, dato che cambiare corsia era un’avventura, allora tengo le gomme normali e le catene nel baule!)

    Grazie in anticipo a chi vorrà darmi un consiglio e/o una spiegazione

     
    • Gentile Paolo: probabilmente il problema risiede unicamente nella gomma. La marca specificata (marca NON tanto conosciuta) sicuramente non è tecnologicamente avanzata e il gommista che le ha suggerto “tanto una vale l’altra!, senza dubbio sbagliava.
      Personalmente di termiche ne ho provate parecchie e mi sono sempre trovato bene; certo ci sono gomme migliori e gomme peggiori ma in generale la situazione descritta non mi è mai capitata
      Un consiglio: posside una bella auto e un’auto simile necessita di gomme “giuste” e non scadenti coperture.
      Provi con gomme termiche “di marca” e vedrà che non se ne pentirà. (consiglio anche di chiedere un consiglio ad un ulteriore gommista)

       
  23. Salve ragazzi, prima di tutto complimenti per questo bel sito e per questi articoli molto utili ed interessanti; vorrei lasciarvi la mia testimonianza :
    Sono anni che sia in estate che in inverno passo tutte le settimane dalla Pianura Padana al Mar Ligure transitando per un bel passo Appenninico; per anni ho usato le estive in estate e le invernali in inverno prima di passare alle 4 stagioni per motivi di tempo e denaro.

    1) Le 4 stagioni a mio giudizio in caso di asfalto bagnato sono le migliori in assoluto e non hanno rivali !

    2) Sulla neve fresca e bagnata le 4 stagioni vanno veramente bene e si comportano come le invernali se non meglio !

    3) Sulla strada asciutta in estate si comportano come le estive e la tenuta è sempre ottima ma sono un pochino rumorose in autostrada.

    4) Quando la temperatura scende di diversi gradi sotto lo zero e la neve si trasforma in ghiaccio tengono effettivamente meno delle invernali ! quindi se siete abituati con le invernali come lo ero io massima attenzione perchè la tenuta è inferiore.

     
  24. Grazie mille per la risposta e per l’incoraggiamento: in effetti avevo bisogno di una conferma che la colpa era della gomma e non di TUTTE le gomme termiche per spendere altri soldini. Se penso che quando le acquistai c’erano le Nokian a pochi euro in più…. scelsi questa marca solo perchè mi “piaceva” un pò di più il disegno e con l’assicurazione del venditore (possessore di Golf!!) che le prestazioni erano simili. Solo dopo ho saputo che le Nokian (che non avevo mai sentito) erano una delle migliori gomme termiche!!! Facile immaginare perchè il gommista si è ben guardato dal consigliarmi diversamente…

    Grazie ancora ed un saluto.

     
  25. Qualcuno mi sa dire come vanno le Vredstein Quatrac 3 sulla Citroen C4 picasso?

     
  26. Le Quatrac 3 non le ho mai provate, ho provato le Quadraxer e le Optimo 4s che come le Quatrac 3 sono caratterizzate dalla sigla M + S con anche il fiocco di neve chiuso nel simbolo della montagna ( questo dal punto di vista legale le rende identiche ai pneumatici invernali ); io con le 4 stagioni mi trovo bene e le trovo sicure anche in presenza di ghiaccio e neve, è logico che non possiamo pretendere da queste gomme un comportamento pari a quello delle invernali ma credetemi tra le 4 stagioni e le estive c’è molta differenza in condizioni invernali.
    Non sono d’accordo con i Test che le sconsigliano in quanto è scontato che un 4 stagioni è inferiore ad un’estivo in estate e ad un’invernale in inverno, in questi test dovrebbero essere considerati altri fattori :

    1) Non tutti hanno i soldi, il tempo e lo spazio per gestire 8 pneumatici, con la crisi economica che avanza rispettare l’obbligo di pneumatici invernali ( che ora spuntano come funghi anche dove nevica 2 volte all’anno ) per molte persone è insostenibile; devono comprare 8 gomme, devono pagare per farsele tenere e devono pagare per smontarle e montarle ! e magari guadagnano 700 euro al mese e la macchina la usano per andare al lavoro ! come fanno ?? la maggior parte di queste persone tengono le estive sbagliando di brutto !!!

    2) I test dimostrano chiaramente che un pneumatico 4 stagioni di ultima generazione è superiore ad un’estivo in caso di neve e ghiaccio, ed è quindi la soluzione più sicura per chi non si può permettere 8 gomme.

    3) Sono il primo a comprendere che è importante far capire che un pneumatico 4 stagioni ha prestazioni inferiori ad un’invernale in inverno ma è altrettanto importante far capire che ha prestazioni superiori ad un’estivo in inverno.

    Se poi dobbiamo tutti per forza comprare 8 gomme perchè siamo nella società del consumismo allora è un’altro discorso, ma è propio perchè abbiamo consumato troppo che siamo in crisi !

     
  27. con le gommature extralarghe bastano due fiocchi di neve che senza termiche sei a piedi

     
  28. Ciao a tutti!

    Credo che ci siano dei punti un po’ da approfondire riguardo a questo articolo.

    Sono d’accordo con la maggior parte dell’articolo…anche se credo che la quattro stagioni in prova non abbiano avuto una valutazione appropriata. In tutte le prove di bagnato o neve non si discosta ( al più di un paio di metri, che si possono risolvere con un pochettino di velocità in meno) tanto dalle invernali e neanche di molto da quella estiva nelle prove su asciutto.

    Per quelli che chiedono il tipo di gonna estiva della bravo e’ probabile che fosse una continental od una Michelin di media fascia (li dico perché l’ho avuta e sull’asciutto sono buone)

    Credo che riguardo alle 4×4 tutti sanno che le fuoristrada o i suv hanno una spalla take da poter montare soli gomme marchiate m+s. Il loro gruppo inoltre e’ data anche dal notevole peso dell’auto.

    Poi diciamolo: gomme termiche o no col giaccio ti muovi solo se pesi tanto i hai le catene…altrimenti stai pronto ad ibernarti

     
  29. A mio giudizio c’è una gran confusione sull’argomento GOMME 4 STAGIONI ( ALL SEASON) a quanto ho capito non sono il massimo d’estate e non sono il massimo d’inverno, considerato ad ogni modo che sono diverse le case costruttrici,come scegliere la marca e il modello più efficente,esiste una classifica ottenuta a seguito di test?

     
  30. consigliare “a prescindere” le gomme termiche rispetto alle all seasons è fuorviante e ahimè temo anche fazioso! vivi/viaggi in posti mediamente freddi per 4 mesi l’anno (freddi si intende con temperature medie inferiori a 10°; nelle ore più calde della giornata la temperatura sale molto) allora gomme termiche!
    ma sono una scelta sicuramente preferibile le gomme all seasons (di buona qualità) per coloro che viaggiano in località con temperature “invernali” 2 mesi l’anno.
    le termiche vanno smontate con temperature di 12/13° per evitare surriscaldamento ed usura del battistrada (confronto con all seasons in frenata a 12° lo facciamo?)
    arriva una bella nevicata, non avete le termiche ma solo le multistagionali? catene al seguito! e comunque non è che con le termiche ed il ghiaccio su strada il rag.fantozzi può pensare di andare chissà dove! saluti

     
  31. Possibile che non ci sia nessuno in grado di aiutarmi nella scelta della marca e modello giusto relative alle gomme ALL SEASON la decisione di acquistare questo tipo di gomme è determinata dal fatto che non percorro molti KM l’anno e che quindi sarebbe uno spreco acquistare 2 treni di gomme per poi buttarle via senza poterle sfruttare, ho a che fare con la neve pochi giorni l’anno vorrei orientarmi su di una marca e modello valida,consapevole che la termica è per eccellenza la gomma giusta nel periodo invernale e l’estva per il restante periodo dell’anno.A chiunque voglia rispondermi GRAZIE.

     
  32. Il test lascia più di un dubbio…le all season vengono “inspiegabilmente” bistrattate, nonostante un comportamento più che sufficiente in tutte le prove (paura dei gommisti di vendere un treno di gomme in meno?)Personalmente utilizzo sulla mia Scenic le Quatrac 3, che trovo insuperabili sul bagnato e pioggia battente, molto meglio di qualsiasi estivo. Sulla neve si difendono benissimo e in estate non riscontro nessun tipo di problema.Le quatrac 3 ( sono già al terzo treno di gomme) durano mediamente 5000 Km in meno rispetto alle estive, risparmio però 400 euro, e non sono poche, non acquistando le termiche.
    In Francia e Germania il 62% degli automobilisti monta le All Season…. tutti pochi furbi??

     
  33. Appena montato quattro Pirelli P2500 4 stagioni (205 55 R16) e non ho ancora avuto modo di provarle in tutte le condizioni… sul bagnato mi sembra si comportino egregiamente.
    Vivendo in Liguria, facendo pochi (10000?) km all’anno e soprattutto non facendo gare su strada, credo siano un eccellente compromesso.

     
  34. Salve a tutti, vi racconto la mia esperienza. 2 anni fa ho montato sull’auto di mia moglie (toyota aygo 155 65 14) delle gomme 4 stagioni Novex( che non sono nemmeno di marca premium). Ero scettico ma ho constatato che sono valide sia su bagnato che su neve. Non ci sono problemi nemmeno ad uscire da casa sulla rampa fatta di beole molto scivolose, che con 1cm di neve l’auto non si muove con gomme estive.
    Sto valutando di mettere sulla mia 4×4 gomme ALL SEASON ma le migliori(good year 4 vector oppure vredestein quatrac) e sono d’accordo con il sig. Matteo e il sig. Riccardo. Ci sono ALCUNE persone che fanno interesse di parte, ma ognuno poi valuta e spende in base alle proprie valutazioni. Le gomme 4 stagioni (all season) non sono al livello delle invernali in inverno e delle estive in estate, ma assolutamente nemmeno così negative come qualche gommista vuole farci credere. Dico questo non per interesse di parte, ma per dato di fatto. Saluti a tutti.

     
  35. Ho fatto confusione con i nomi nel mio commento precedente, scusate intendo dire che sono d’accordo con le opinioni di Marco, Emanuele, Ligure, Claudio e Fabio61

     
  36. Ho visto solo oggi (07-03-2013) questa serie di commenti e li ho trovati interessantissimi. A parte un rarissimo “campione” di guida tipo “drafting” che pare sia l’unico a sapere come si va con l’auto sul bagnato, ognuno ha la propria opinione ,e per un verso o per l’altro,anche la propria ragione.
    Quindi posso dire anche la mia.
    Abito in Veneto,guido da 50 anni,per lavoro, macchine grandi, piccole,furgoni e fuoristrada (costruzioni di reti elettriche e telefoniche, in trentino Alto Adige), quindi ne posso sapere un pochino.
    1°: Andate sempre piano ( e vale sempre)
    2°: Se avete un buon mezzo 4×4,con una buona cavalleria, montate sicuramente le invernali (fate un calcolo dei costi/benefici), e se abitate al nord, oppure in presenza di strade di montagna percorse abitualmente, sono la scelta migliore.
    3° Negli altri casi, al posto di due treni di gomme, invece di ingrassare i gommisti, compratevi un paio di buone catene che sono ancora la scelta migliore.
    In tanti anni, le avrò montate, si e no 5 volte e appena le condizioni lo permettono si smontano e si viaggia benissimo anche d’inverno con le gomme normali.
    Ho un Mazda CX7 circa 180cv, 4×4, con le gomme normali, una serie di catene Maggi(solo esterne e ancora mai montate in tre anni), vado quasi sempre alla domenica in montagna, e rispettando le regole di buona prudenza non ho mai avuto problemi.
    Tenetevi i quattrini in tasca, se possibile,si troppa fatica a guadagnarli.
    Beppe.

     
  37. Salve a tutti,
    Ho trovato il sito e le varie risposte/commenti molto interessanti, tralasciando il caso di spavalderia.
    Ho da porre un quesito riguardo le all seasons. A breve ritirerò l’auto nuova Honda CR V 2WD, la quale è equipaggiata con pneumatici continental cross contact m+s senza il simbolo snowflake. Mi chiedo e giro la domanda, se può andar bene montare solo sulla trazione gomme invernali, con la consapevolezza che non si avrà il top in sicurezza (paragonato al caso di 4 invernali) ma neanche brutte sorprese (a buon senso). Speranzoso di leggere Vostri commenti, cordialmente,
    Andrea

     
    • Salve Andrea: per legge la Sua nuova CR-V avendo gomme M+S è in regola e può tranquillamente circolare.
      Le 4 stagioni sono già un ottimo compromesso in quanto a motricità e sicurezza.
      Se tuttavia ritiene che le 4 stagioni non siano sufficienti, sicuramente montare 2 invernali pure può aumentare ancor di più la sicurezza.

       
  38. Io ho montato nel mio terios delle gomme del cavolo coreane multistagionali marca nancang, per me vanno dio.
    Costano una cicca.
    Altro che marche conosciute che costano un botto di soldi, a volte risparmiare conviene.

     
  39. E’ sempre una questione di compromessi, hai l’auto sportiva prendi gomme sportive per l’estate e termiche per l’inverno.
    Hai un 4×4 prendi tranquillamente le M+S Asll seasons.
    Non e’ sempre vero che piu’ spende meglio spende perche’ nella gomma devi guardare attentamente tutte le diciture presenti per evitare che ti rifilino qualcosa che hanno in stock da 3 o piu’ anni e poi se la usi da piu’ di 2 anni anche la termica oramai e’ da considerarsi ko.
    Personalmente io sul mio 4×4 uso solo gomme all seasons tassellate e con battistrada molto profondo e piu’ di una volta ho trainato fuori gente con le termiche perche’ il primo ragionamento sbagliato e’ quello che avendo le termiche vai ovunque mentre e’ tutto il mezzo che fa la differenza. Per esperienza in alcune situazioni o hai le catene o non ne vieni fuori nemmeno con le termiche pernsateci bene prima di affrontare passi alpini o strade dell’est-europa in inverno.

     

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
 
');