OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Design spettacolare, tecnologie di derivazione agonistica e dinamica di marcia stellare: la nuova C 63 AMG Coupé Black Series Mercedes-Benz interpreta come nessun’altra AMG il nuovo messaggio del Marchio: “Driving Performance”. Con una potenza di 380 kW (517 CV) e una coppia di 620 Nm, questa nuova vettura high-performance si aggiudica il primato di Classe C più potente di tutti i tempi. Il V8 AMG da 6,3 litri è sinonimo di massima sportività, brillante ripresa e performance d’eccellenza e catapulta la Coupé Black Series da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi ad una velocità di picco di 300 km/h (limitata elettronicamente). L’esclusivo piacere di guida è assicurato anche dall’assetto sportivo con montanti regolabili AMG, dall’impianto frenante AMG in materiale composito ad alte prestazioni e dai funzionali equipaggiamenti di serie. Per aumentare ulteriormente la dinamica di marcia sono disponibili a richiesta il Track Package AMG con pneumatici sportivi e il raffreddamento attivo della scatola ponte come anche il kit aerodinamico AMG comprendente i cosiddetti “flic”, il funzionale splitter anteriore e un alettone posteriore regolabile in carbonio.

 

Sembra una SLS AMG GT3

Larga, ribassata e possente, la C 63 AMG Coupé Black Series sembra già da ferma pronta allo scatto. Nata per la pista, ricorda dal punto di vista estetico la fortunata sportiva SLS AMG GT3 e incarna la tecnologia mutuata dal mondo delle corse, fulcro della filosofia aziendale di Mercedes-AMG GmbH degli ultimi 44 anni. Con la C 63 AMG Coupé Black Series, AMG presenta un’accattivante sportiva per gli appassionati di vetture con un elevato numero di CV e prosegue così la tradizione delle Black Series iniziata nel 2006. I principali dati tecnici in sintesi:

C 63 AMG Coupé Black Series
Cilindrata 6208 cm³
Alesaggio x Corsa 102,2 x 94,6 mm
Rapporto di compressione 11,3 : 1
Potenza 380 kW (517 CV) a 6800 giri/min
Coppia max. 620 Nm a 5200 giri/min
Peso motore (a secco) 195 kg
Consumo totale (NEDC) 12,2 l/100 km
Emissioni di CO2 286 g/km
Accelerazione da 0 a 100 km/h 4,2 s
Velocità massima 300 km/h (Limitata elettronicamente)

Frontale affusolato con ampie prese d’aria

La nuova C 63 AMG Coupé Black Series mostra spiccate affinità con il mondo delle sportive sotto ogni punto di vista. La forma affusolata del frontale con la Stella Mercedes al centro della mascherina del radiatore ne riflette la straordinaria potenza. Le prese d’aria dell’espressivo frontale convogliano alla perfezione l’aria ai capienti moduli di raffreddamento. Due aperture sul cofano in alluminio facilitano la dispersione del calore generato dal motore, mentre i due elementi obliqui nello spoiler frontale ne accentuano l’ampiezza. Lo splitter anteriore nero all’estremità inferiore bilancia infine la vettura dal punto di vista aerodinamico. Non meno accattivante è il design delle fiancate: l’asse anteriore di nuova concezione con carreggiata maggiorata ha richiesto nuovi parafanghi, allargati di 28 millimetri su ciascun lato. I logo “6.3” sottolineano tutta la potenza dell’otto cilindri aspirato e vocato agli alti regimi. Le prese d’aria appena accennate dietro i passaruota richiamano subito alla mente la grinta delle vetture da corsa. I rivestimenti sottoporta AMG, completamente rinnovati, presentano inserti neri, quasi a creare un collegamento ideale con lo splitter anteriore. Su ciascun lato anche i parafanghi posteriori risultano maggiorati di 42 millimetri, a causa della maggiore carreggiata del retrotreno. Ulteriori feritoie di ventilazione poco pronunciate davanti alle ruote posteriori completano l’armonia del tutto.

Cerchi in lega AMG con tecnica di fucinatura leggera

255/35 R 19 e 285/30 R 19: queste sono le straordinarie dimensioni delle ruote con cui la C 63 AMG Coupé Black Series si prepara al lancio. La combinazione cerchio/pneumatico su cerchi in lega AMG 9 x 19 (anteriori) e 9.5 x 19 (posteriori) conferisce ai parafanghi un aspetto imponente che accentua il carattere dinamico di questa nuova sportiva AMG. Come per la SLS AMG, anche i cerchi in lega torniti a specchio in grigio titanio sono realizzati con una particolare tecnica di fucinatura e presentano, a parità di modello, un peso complessivo di 11 kg inferiore ai cerchi tradizionali. Il minor peso riduce le masse non sospese, migliorando la risposta delle sospensioni e la precisione dello sterzo.

Coda imponente con inserto diffusore

Anche la coda del Coupé Black Series richiama l’attenzione: la nuova grembialatura posteriore conferisce alla vettura un’immagine di ulteriore ampiezza, grazie all’adozione di un espressivo inserto diffusore nero che, come sulla SLS AMG GT3, sporge rispetto al profilo dello spoiler. La griglia nera sull’estremità superiore del diffusore cattura lo sguardo, al pari dell’impianto di scarico di tipo sportivo con i due doppi terminali rettangolari cromati e integrati nella grembialatura posteriore. Lo spoilerino sul cofano bagagliaio è in tinta con la carrozzeria e riduce la portanza sull’asse posteriore, garantendo una maggiore tenuta di strada anche a velocità sostenute. Il logo AMG con la discreta scritta “Black Series” filettata in nero è riservato esclusivamente al modello C 63 AMG Coupé Black Series.

Componenti high-tech per il motore come sul propulsore della “Ali di gabbiano”

Otto cilindri da 6,3 litri di cilindrata, 380 kW (517 CV) di potenza massima e 620 Nm di coppia: basta qualche numero per capire che la tecnologia con cui è stata realizzata la C 63 AMG Coupé Black Series è perfettamente all’altezza del suo design. Il brillante M156 aspirato è stato appositamente configurato per il nuovo modello a due porte: i pistoni forgiati e le bielle dell’albero motore di struttura leggera, ad esempio, derivano dalla SLS AMG. La vettura presenta inoltre una nuova centralina di gestione del motore. Come dimostrano le prestazioni, il V8 ulteriormente potenziato le consente di scattare da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi. Spiccata sportività, prontezza di risposta e brillante ripresa: le qualità del motore aspirato AMG di grande cilindrata e configurato per alti regimi non possono che entusiasmare chi siede al volante. Per non parlare della sonorità caratteristica dell’otto cilindri AMG, merito dello scarico sportivo AMG. L’ottimizzazione del sistema di raffreddamento dell’olio motore garantisce prestazioni elevate anche in pista. Avvalendosi dei componenti della SLS AMG, gli esperti AMG sono riusciti a dotare il radiatore dell’olio di una superficie di raffreddamento più grande del 50%. La trasmissione è affidata all’innovativo cambio sportivo a 7 marce SPEEDSHIFT MCT AMG. Le quattro modalità di trasmissione, la funzione di “doppietta automatica” e la funzione RACE START promettono massimo piacere di guida e una spiccata versatilità. Nelle modalità “Sport plus” e “Manual” la vettura snocciola le marce in soli 100 millisecondi.

 

Assetto sportivo AMG e differenziale autobloccante AMG

L’assetto sportivo AMG rappresenta una novità particolarmente sofisticata. Realizzato con montanti regolabili, come vuole la tradizione nelle vetture da competizione, costituisce una delle chicche dei modelli Black Series. Questo assetto offre numerose possibilità di impostazione e consente al guidatore di personalizzare lo smorzamento in funzione dello stile di guida. La carreggiata è stata allargata di 40 mm (anteriore) e di 79 mm (posteriore). Oltre che per le barre stabilizzatrici modificate, la C 63 AMG Black Series si segnala anche per l’eccellente dinamica di marcia, l’elevata aderenza e il coricamento laterale ridotto. Lo sterzo parametrico sportivo AMG assicura massima padronanza della vettura: la nuova mappatura del servosterzo garantisce, infatti, una sterzata altamente precisa.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=wQEzjXIBipI#!’]

Il differenziale autobloccante sull’asse posteriore AMG, di serie, con azione bloccante in fase di trazione e di rilascio garantisce la massima trazione, specialmente in pista. L’ESP® regolabile su tre livelli rappresenta la soluzione ideale per tutte le situazioni di guida: mediante il tasto ESP il guidatore può scegliere tra le modalità “ESP ON”, “ESP SPORT handling mode” ed “ESP OFF”. In considerazione del miglioramento della dinamica di marcia, oltre alla completa messa a punto del sistema antibloccaggio, è stato revisionato anche l’impianto frenante ad alte prestazioni AMG. Quest’ultimo presenta ora dimensioni maggiorate, dischi anteriori realizzati con la tecnologia composita già in uso sulle gare (formato: 390 x 36 millimetri) e dischi integrali sull’asse posteriore (360 x 26 mm). Pinze fisse a sei pistoncini rosse nella parte anteriore e a quattro pistoncini nella parte posteriore assicurano una decelerazione affidabile e sicura dei dischi freno ventilati e forati.

Interni sportivi e funzionali

Gli interni della C 63 AMG Coupé Black Series sono perfettamente in linea con gli accattivanti componenti high-tech e con lo spettacolare design degli esterni. Neri con inserti rossi, ricordano quelli di una vera vettura da corsa e spiccano per i materiali di pregio adottati e per le rifiniture dei dettagli. I due sedili sportivi a guscio AMG garantiscono un perfetto sostegno nell’impiego sui circuiti. L’assenza del sedile posteriore sottolinea da un lato la vocazione sportiva della vettura e dall’altra concorre a ridurne il peso. A richiesta, la C 63 AMG Coupé Black Series è disponibile anche in versione quattro posti con sedili sportivi AMG simili a quelli della C 63 AMG Coupé e con sedili singoli posteriori. Il volante Performance AMG appiattito nella parte superiore e inferiore è dotato di comandi integrati in alluminio per cambiare manualmente le marce. Le cinture di sicurezza rosse e le cuciture a contrasto dello stesso colore su volante, sedili, pannelli centrali delle porte, braccioli, consolle e leva del cambio, conferiscono un ulteriore tocco di sportività agli interni. Sulla plancia, impreziosita da inserti in nero Pianoforte lucido, spicca l’esclusivo logo “AMG Black Series”. Il quadro, con tre strumenti circolari separati, ospita un display a colori TFT tridimensionale. All’apertura della porta il pilota è accolto dalla scritta AMG. Nel menu principale AMG, anch’esso nel display TFT, sono integrate le indicazioni per temperatura dell’olio motore, settaggi dell’ESP® o per la selezione delle marce. La manopola per i programmi di marcia C, S, S+ e M e per la funzione RACE START si trova sulla consolle, accanto alla leva del cambio automatico.

 

Performance Media AMG con telemetria come nelle vetture da corsa

Elemento di spicco degli equipaggiamenti a richiesta è il Performance Media AMG: questo sistema noto dalla SLS AMG riunisce numerosi indicatori di telemetria, diversi dati sul motore relativi ad accelerazioni trasversali e longitudinali e i tempi sul giro. Numerose funzioni del Performance Media AMG si sono ispirate al Motorsport. Tutti gli indicatori sono visibili sul display a colori da 17,8 cm e ad alta risoluzione del sistema multimediale COMAND Online (a richiesta). La C 63 AMG Coupé Black Series è la prova di come dinamica di marcia eccellente ed elevati livelli di sicurezza attiva e passiva possano tranquillamente coesistere in un’auto: la sua dotazione di serie comprende, infatti, cinque airbag, pretensionatori e limitatori della forza di ritenuta delle cinture per tutti i sedili, così come ABS, ESP® regolabile su tre livelli, sistema di assistenza abbaglianti adattivi, segnalazione di riduzione pressione pneumatici e TEMPOMAT con limitatore di velocità variabile SPEEDTRONIC.

Track Package AMG e kit aerodinamico AMG

L’AMG Performance Studio offre due pacchetti in grado di aumentare ulteriormente la dinamica di marcia: il Track Package AMG comprende pneumatici sportivi Dunlop anteriori 255/35 R 19 e posteriori 285/30 R 19, appositamente realizzati per la C 63 AMG Coupé Black Series e in grado di garantire maggior tenuta di strada. Il raffreddamento attivo della scatola ponte migliora le prestazioni in pista. Il radiatore è alloggiato nella grembialatura posteriore, davanti all’inserto diffusore, e viene attraversato efficacemente dal vento di marcia. I cosiddetti “flic” sono in dotazione con il kit aerodinamico AMG. Sono realizzati in vera fibra di carbonio e si trovano nella grembialatura anteriore. Il kit comprende anche uno splitter anteriore con assetto funzionale, anch’esso in fibra di carbonio, e un alettone posteriore fisso in fibra di carbonio con lama regolabile. Tutti e tre i componenti valorizzano la presenza della vettura e ne migliorano il bilanciamento aerodinamico. Tra gli equipaggiamenti a richiesta figurano anche le dotazioni di seguito elencate.

  • Pacchetto carbonio AMG per gli esterni (splitter anteriore, alloggiamento dei retrovisori esterni, inserti sui rivestimenti sottoporta, inserto diffusore e spoilerino in vera fibra di carbonio)
  • Cerchi in lega fucinati AMG, verniciati in nero opaco e con bordo tornito con finitura a specchio, pneumatici 255/35 R 19 (ant.) e 285/30 R 19 (post.)
  • Inserti in carbonio AMG (nel livello superiore degli inserti)
  • Estintore (montato davanti al sedile del guidatore)
  • Intelligent Light System (ILS)
  • KEYLESS-GO
  • Finestrini laterali/lunotto scuri

Nonostante la dinamica di marcia assolutamente adatta alla pista, la nuova C 63 AMG Coupé Black Series presenta tutte le caratteristiche proprie di un’autentica Mercedes-Benz: idoneità all’uso quotidiano, longevità, sicurezza e qualità. L’introduzione sul mercato è prevista per gennaio 2012.

 

Motore e trasmissione

Potenza e coppia del motore elevate, accattivante sound V8, potente ripresa e sportività: il V8 AMG da 6,3 litri è il propulsore perfetto per la C 63 AMG Coupé Black Series. La potenza di 380 kW (517 CV) e la coppia da 620 Nm fanno della nuova sportiva la Classe C più potente di tutti i tempi. Le prestazioni di marcia non lasciano dubbi: per passare da 0 a 100 km/h ci vogliono solo 4,2 secondi e la velocità massima è pari a 300 km/h (limitata elettronicamente). Il propulsore V8 sviluppato da Mercedes-AMG e presentato nel 2005 con la sigla M156 convince su ogni percorso: la sua agilità e la risposta pronta assicurano grandi emozioni, mentre la potenza offre un piacere di guida assolutamente dinamico. Il cofano dal design accattivante nasconde una versione speciale del motore V8 AMG da 6,3 litri: la targhetta nera sul collettore di aspirazione a geometria variabile rivela il transfer tecnologico della SLS AMG. Dalla “ali di gabbiano” derivano il pistone fucinato, la biella e l’albero motore in configurazione leggera della M 156. Il peso del motore, che grazie a questi accorgimenti è stato ridotto di quattro chilogrammi, riduce l’inerzia di massa, permettendo all’otto cilindri di reagire con maggiore spontaneità alle modulazioni dell’acceleratore e di raggiungere regimi più elevati. Una nuova centralina del motore completa il quadro delle modifiche. Anche il raffreddamento dell’olio è stato ottimizzato con componenti della “ali di gabbiano”. La superficie di raffreddamento aumentata del 50% compensa i picchi di temperatura. L’effetto è una maggiore stabilità nelle dure prove di competizione.

Un elemento fondamentale che caratterizza il fascino di questa vettura è il tipico sound AMG dello scarico sportivo. Il rombo del V8 è in grado di entusiasmare il guidatore. Due doppi terminali di scarico cromati con una sezione quadrata rivelano già a vettura ferma le doti acustiche e la potenza del motore Black Series. Il rivestimento LDS (sistema di metallizzazione ad arco elettrico) della superficie di scorrimento dei cilindri sviluppato da AMG e in uso dal 2005 assicura la massima ottimizzazione delle caratteristiche di attrito e riduce i consumi. La tecnologia oggi definita NANOSLIDE trova impiego anche sui motori diesel Mercedes. Anche l’alimentazione di carburante a regolazione elettronica agisce col medesimo risultato: a seconda della potenza desiderata e della temperatura esterna, la pressione del carburante passa rapidamente da 3,6 a 4,5 bar in funzione delle necessità. In pochi millisecondi, l’elettronica del motore trasforma il comando dell’acceleratore nel rispettivo valore di pressione nominale. Questo garantisce anche una risposta rapida e una trazione sportiva in tutti gli intervalli di carico e a tutte le gamme di regime.

Cambio sportivo a 7 marce SPEEDSHIFT MCT AMG

Oltre al motore, il fascino della Black Series è garantito anche dalla trasmissione della potenza: come sulle altre versioni della Mercedes-Benz C 63 AMG, anche la Classe C più potente al mondo adotta il cambio sportivo a 7 marce SPEEDSHIFT MCT AMG. Tra le sue doti, questo cambio è in grado di abbinare la risposta al tempo stesso sportiva e agile di un cambio manuale all’elevato comfort di uno automatico. L’innovativo cambio offre sette marce e un’elevata versatilità: quattro programmi di marcia, la funzione di “doppietta automatica” e la funzione RACE START consentono di adattare perfettamente lo stile di guida alla situazione di marcia e di impiego.

Struttura leggera e high tech all’interno del cambio MCT: MCT sta per “Multi-Clutch Technology” (tecnologia della multifrizione) e indica che il cambio marcia è affidato esclusivamente agli elementi della frizione. Una frizione in bagno d’olio compatta sostituisce il tradizionale convertitore di coppia. Grazie alla minima inerzia delle masse rotatorie, il cambio reagisce con straordinaria prontezza e dinamismo senza i tipici slittamenti del convertitore, contribuendo così al risparmio di carburante. Inoltre, il cambio sportivo utilizzato esclusivamente sui modelli AMG si segnala per un peso contenuto di 80 chilogrammi, reso possibile dall’adozione di un materiale leggero come il magnesio per la scatola del cambio. Per un efficace isolamento dalle vibrazioni è stato adottato un giunto elastico torsionale a doppio stadio, che contribuisce anche ad aumentare la sensazione di comfort per i passeggeri.

Programmi di marcia “S”, “S+” e “M” a vantaggio del piacere di guida e della dinamicità: In fase di spunto, con il programma di marcia C “Controlled Efficiency” il cambio MCT innesta sempre la seconda e, in presenza di uno stile di guida adeguato, passa tempestivamente alle marce più elevate. È per questo che la C 63 AMG Coupé Black Series viaggia spesso in sesta anche nel traffico urbano, con effetti positivi sui consumi e sul livello di rumorosità. Controlled Efficiency significa anche innesti confortevoli e una curva caratteristica “morbida” dell’acceleratore a vantaggio di un avanzamento nel complesso più fluido. Nel programma di marcia “S” (sport), motore e cambio reagiscono con maggiore dinamismo che nel programma “C”. Le modulazioni dell’acceleratore vengono trasformate direttamente in spinta e anche i passaggi ai rapporti inferiori si rivelano più immediati. Le marce vengono “spinte” a regimi più elevati, mentre i processi di innesto risultano più rapidi di circa il 25%. Ruotando la manopola sulla consolle di una tacca verso destra, si passa al programma di marcia “S+”. Lo Sport plus rende le marce più rapide del 25% rispetto al programma “S”. Lo stesso vale per la modalità di innesto manuale “M”. In “S+” e “M” i cambi marcia a pieno carico impiegano solo 100 millesimi di secondo. Nelle modalità “S”, “S+” e “M” la centralina di gestione del motore provvede ad una parziale esclusione dei cilindri: attraverso una breve interruzione dell’accensione e dell’iniezione a pieno carico definita con precisione si ottengono processi di innesto ancora più veloci. Il gradevole risultato di questo processo istantaneo è un sound estremamente grintoso.

La funzione di “doppietta automatica” incrementa piacere di guida e sicurezza: Un ulteriore punto di forza del cambio sportivo a 7 marce SPEEDSHIFT MCT AMG è la possibilità di scalare con rapidità più marce contemporaneamente. Attraverso il kick-down, per esempio, il guidatore può passare direttamente dalla settima alla quarta marcia, oppure dalla quinta alla seconda. Nei programmi di marcia Sport, Sport plus e Manuale, la funzione automatica di “doppietta” è sempre attiva. Ogni scalata manuale e automatica è accompagnata da una dose esatta di accelerazione tra i due azionamenti della frizione, da “S” a “S+” fino a “M” in misura crescente. Questo processo particolarmente fluido aumenta la sensazione di sportività e contribuisce a ridurre le reazioni alle variazioni di carico, con ricadute positive in fase di frenata prima dell’ingresso in curva nei circuiti e offre anche una maggiore sicurezza su fondo stradale bagnato o ghiaccio. Nel programma manuale “M”, il guidatore può inoltre beneficiare dell’elevata capacità di ripresa del V8: il cambio rimane sempre nella marcia selezionata, anche in condizioni di pieno carico e nel kick-down. Inoltre, al raggiungimento del limite della fascia di regime, nella modalità manuale il cambio sportivo MCT AMG non passa automaticamente alla marcia superiore. Nella modalità “M”, il display centrale del quadro strumenti AMG visualizza la marcia attualmente innestata e segnala al guidatore con un segnale visivo il rapporto da selezionare poco prima del raggiungimento della fascia rossa. Il display diventa rosso e viene visualizzato il messaggio “up”. In questo modo, il pilota può sfruttare meglio le straordinarie potenzialità del propulsore.

Funzione RACE START per un’esperienza di accelerazione eccezionale: Le marce possono essere cambiate con la leva del cambio automatico o con i comandi al volante. A sinistra vicino alla leva del cambio automatico è posizionata la manopola elettronica per la selezione dei quattro programmi di marcia e per l’attivazione della funzione RACE START. Per attivare questa funzione, il guidatore deve attivare la funzione dell’ESP® SPORT handling mode a vettura ferma e azionare il pedale del freno con il piede sinistro. Dopo aver selezionato la logica RACE START sulla manopola, il display centrale AMG richiede una conferma. A questo punto il guidatore deve confermare la funzione RACE START azionando una volta il comando al volante “up”, premere a fondo il pedale dell’acceleratore e rilasciare il freno. In questo modo viene regolato automaticamente il numero di giri ottimale per la partenza e la vettura accelera con la massima trazione, eventualmente fino alla velocità massima. Il guidatore non deve cambiare marcia manualmente, perché il cambio AMG cambia marcia autonomamente. L’efficiente centralina elettronica e il processore integrato con una frequenza di base di 80 MHz assicurano contemporaneamente scali marcia immediati, ad esempio in fase di avvicinamento ad un semaforo o quando il guidatore richiede una maggiore potenza per manovre di sorpasso dinamiche.

Assetto e impianto frenante

Dinamica di marcia sorprendente, coricamento laterale ridotto, aderenza elevata ed eccellenti valori di decelerazione: queste le caratteristiche di marcia della C 63 AMG Coupé Black Series. Oltre all’impianto frenante AMG in materiale composito ad alte prestazioni, le prestazioni di marcia del modello Black Series sono garantite anche dall’assetto sportive con montanti regolabili AMG con la tipica cinematica degli assi AMG. Questa sofisticata soluzione deriva dal Motorsport e trova impiego anche sulla sportiva SLS AMG GT3. Sull’asse anteriore e su quello posteriore è possibile regolare il livello di estensione e di compressione degli ammortizzatori oleopneumatici. In abbinamento al livello regolabile della vettura, il guidatore della C 63 AMG Coupé Black Series può impostare il suo setup personale per le curve caratteristiche di diversi circuiti da corsa. La carreggiata ampliata di 40 mm anteriormente e di 79 mm posteriormente porta ad uno spostamento ridotto del carico dalla ruota interna a quella esterna alla curva. Ne consegue una maggiore aderenza nelle curve veloci che naturalmente viene influenzata positivamente anche dal differenziale autobloccante posteriore AMG di serie. Con un effetto bloccante in fase di trazione e di rilascio, il differenziale evita che la ruota interna alla curva slitti quando si accelera in uscita dalla curva. Barre stabilizzatrici modificate su tutti i lati e l’elastocinematica modificata sull’asse anteriore completano gli interventi a livello di assetto e assicurano un ottimale contatto con l’asfalto, massima precisione, ridotte variazioni di livello della carrozzeria e un’elevata dinamica di marcia. In breve: la C 63 AMG Coupé Black Series è stata appositamente creata per raggiungere prestazioni elevate sui circuiti di gara.

Sterzo parametrico sportivo AMG cerchi fucinati leggeri: La cinematica dell’asse specifica AMG migliora anche il feeling dello sterzo. Grazie allo spostamento del cosiddetto centro momentaneo, lo sterzo parametrico AMG nel rapporto 13,5 : 1 risulta nel complesso più diretto. Inoltre, le curve caratteristiche dello sterzo specifiche AMG e la miscela più dura della gomma del disco Hardy del piantone dello sterzo incrementano notevolmente la precisione e garantiscono piena padronanza della vettura. I cerchi in lega AMG non sono solo un dettaglio estetico. Come già per la SLS AMG, gli esperti di dinamica di marcia AMG si affidano anche per la C 63 AMG Coupé Black Series alla tecnologia di fucinatura particolarmente leggera. Rispetto ai cerchi in lega tradizionali, i cerchi fucinati permettono di risparmiare complessivamente circa undici chilogrammi. Questa struttura leggera riduce le masse non sospese e migliora così sia la precisione di sterzata, sia la risposta delle molle.

Impianto frenante ad alte prestazioni AMG in materiale composito: Dietro le sottili razze dei cerchi fucinati AMG si intravedono le pinze rosse e i dischi ventilati e forati su tutti i lati. Sull’asse anteriore sono montate pinze fisse a sei pistoni e dischi da 390 x 36 mm, realizzati nella tecnologia a materiale composito collaudata nel Motorsport. Sull’asse posteriore sono montate pinze fisse a quattro pistoni e dischi integrali da 360 x 26 millimetri. Una decelerazione perfetta, un dosaggio ottimale e l’elevata stabilità caratterizzano l’impianto frenante AMG ad alte prestazioni che non delude neanche nelle prove più dure sui circuiti di gara.

ESP regolabile su tre livelli con “SPORT handling mode”: L’ESP regolabile su tre livelli permette al guidatore di scegliere tre strategie di regolazione individuali; premendo semplicemente il pulsante ESP sulla consolle può scegliere tra «ESP ON», «ESP SPORT handling mode» e «ESP OFF». La modalità di volta in volta attiva viene visualizzata sul display della strumentazione AMG. Se è attiva la modalità «ESP ON», al primo accenno di instabilità, il sistema interviene frenando una o più ruote e riducendo la coppia del motore. Tenendo brevemente premuto il tasto ESP® si attiva la funzione “ESP SPORT handling mode”. In questa modalità, gli interventi sovrasterzanti e sottosterzanti nonché quelli addizionali sulla coppia del motore consentono di ottenere una più spiccata dinamica di marcia, come ad esempio angoli di deriva più idonei. Per il guidatore il tutto si traduce in un piacere di guida nettamente maggiore. Azionando il pedale del freno, l’ESP è di nuovo disponibile in tutte le sue funzioni. Una pressione prolungata sul pulsante ESP attiva la modalità “ESP OFF”. Per non penalizzare la dinamica di marcia, la coppia del motore non viene più ridotta, a fronte di un ulteriore aumento del piacere di guida. La modalità “ESP OFF” dovrebbe essere utilizzata solo da piloti esperti e sui circuiti chiusi. Anche in questa modalità, azionando il pedale del freno, tutte le funzioni dell’ESP sono nuovamente disponibili. In tutte e tre le modalità ESP è attiva la logica di trazione. Non appena una ruota motrice inizia a slittare, l’intervento mirato dei freni migliora la trazione.

Track Package AMG con pneumatici sportivi Dunlop a richiesta: Per aumentare la dinamica di marcia soprattutto sui circuiti chiusi è consigliabile adottare il Track Package AMG che comprende pneumatici sportivi Dunlop del tipo Sport Maxx Race da 255/35 R 19 (ant.) e 285/30 R 19 (post.). I pneumatici sono stati sviluppati esclusivamente per la C 63 AMG Coupé Black Series e aumentano sensibilmente la tenuta di strada. Per migliorare ulteriormente la stabilità sui circuiti di gara è stato adottato il raffreddamento attivo della scatola ponte. Il radiatore è posizionato nella grembialatura posteriore a monte dell’inserto diffusore ed è perfettamente esposto al vento di marcia.

Larga, potente e dinamica

A livello estetico la Classe C più potente di tutti i tempi porta avanti la tradizione delle vetture Black Series. Lo stile della C 63 AMG Coupé Black Series ricorda la fortunate sportiva SLS AMG GT3 soprattutto per il kit aerodinamico AMG a richiesta, caratterizzato dall’alettone posteriore fisso in carbonio. In altre parole, il transfer tecnologico dal Motorsport si dimostra un elemento fondamentale del design e dell’aerodinamica scelti dagli esperti di Affalterbach per questa vettura. Il design sportivo degli esterni sottolinea l’elevata dinamica di marcia. Vista di fronte la C 63 AMG Coupé Black Series appare potente e ben piazzata: la grembialatura anteriore a freccia con i suoi raccordi trasversali presenta tre grandi aperture per l’aria di raffreddamento che assicurano l’afflusso di aria ai radiatori. Come spesso avviene sulle vetture da corsa, nella parte inferiore è posizionato uno splitter anteriore nero lucidato a specchio che ottimizza il bilanciamento aerodinamico della vettura. La Stella Mercedes è posizionata su una lamella trasversale a forma di ala nella maschera del radiatore. Analogamente alla SLS AMG GT3, il cofano in alluminio vanta due aperture che servono alla dissipazione del calore generato dal motore.

La grembialatura anteriore si raccorda ai parafanghi sporgenti allargati di 28 millimetri su ciascun lato e che nascondono pneumatici larghi 255/35 R 19. I logo “6.3” ai lati, che ricordano la SLS AMG, lasciano intuire la potenza che si cela sotto il cofano. Le prese per la fuoriuscita dell’aria sulla parte terminale posteriore del parafango anteriore sono un dettaglio stilistico ripreso dal Motorsport. Gli inserti in nero lucidato a specchio nei dinamici rivestimenti sottoporta portano avanti l’idea dello splitter anteriore. Per via della maggiore ampiezza di carreggiata e degli pneumatici allargati 285/30 R 19 sull’asse posteriore, è stato necessario ridisegnare anche i parafanghi posteriori, allargati di 42 millimetri su ogni lato. Le prese d’aria accennate corrispondono perfettamente ai loro pendant sui parafanghi anteriori. I rivestimenti dei retrovisori esterni in nero lucidato a specchio danno un tocco finale all’aspetto della fiancata. I cerchi in lega auto fucinati AMG in grigio titanio e torniti con finitura a specchio a 10 razze da 9 x 19 (ant.) e 9,5 x 19 (post.) permettono di intravedere le pinze rosse dell’impianto frenante in materiale composito AMG ad alte prestazioni. In alternativa, dall’AMG Performance Studio è possibile scegliere cerchi fucinati AMG in nero opaco e torniti con finitura a specchio a 10 razze. Gli pneumatici auto sono gli stessi con entrambe le versioni di cerchi.

Coda con diffusore e prese per l’aria di raffreddamento: La coda della C 63 AMG Coupé Black Series appare ampia esattamente come il frontale. La nuova grembialatura posteriore è caratterizzata da prese d’aria accennate e dall’elemento diffusore nero. Anche qui si notano dei paralleli con la SLS AMG GT3: il diffusore sporge sopra il profilo della grembialatura posteriore. L’elemento del diffusore presenta due canali e un’apertura centrale. Se un Cliente opta per il Track Package AMG, qui è posizionato il raffreddamento attivo della scatola ponte. Lo spoilerino verniciato in tinta con la carrozzeria sul cofano del bagagliaio contribuisce a ridurre la portanza sull’asse posteriore. Ciò migliora la stabilità di marcia soprattutto a velocità sostenute. Un elemento sobrio, ma esclusivo è il logo AMG con la scritta Black Series nera a destra in alto sul cofano del bagagliaio.

Pacchetto carbonio AMG per gli esterni e kit aerodinamico AMG: Per un look ancora più sportivo si consiglia il pacchetto in carbonio AMG a richiesta per gli esterni firmato AMG Performance Studio. Comprende oltre allo splitter anteriore e ai rivestimenti dei retrovisori esterni in vero carbonio anche gli inserti del rivestimento sottoporta, l’elemento del diffusore e lo spoilerino sul cofano posteriore. Il perfetto completamento è il kit aerodinamico AMG a richiesta dell’ AMG Performance Studio, che comprende i “flic” sulla grembialatura anteriore, uno splitter anteriore con spoilerino integrato e un alettone posteriore regolabile. Tutti i componenti sono realizzati in vero carbonio leggero.

Ottimo bilanciamento aerodinamico: La C 63 AMG Coupé Black Series convince già nella configurazione base per un ottimo bilanciamento aerodinamico. La combinazione della leggera portanza sugli assi anteriore e posteriore assicura un’elevata stabilità in tutte le situazioni di marcia. Il kit aerodinamico AMG assicura un migliore impatto estetico e un’aerodinamica perfezionata. I “flic” sulla grembialatura anteriore, già noti dalla SLS AMG GT3, e lo spoilerino integrato a metà al di sotto dello splitter anteriore riducono della metà la portanza dell’asse anteriore. L’alettone posteriore in carbonio poggia sul cofano posteriore mediante elementi in alluminio e può essere regolato manualmente dal guidatore in pochi gesti. È possibile scegliere tra due livelli: il livello 1 con 0 gradi d’inclinazione produce la cosiddetta “portanza zero” sull’asse posteriore. Nel livello 2 con 4 gradi d’inclinazione, lo spoiler produce deportanza sull’asse posteriore, senza che per questo aumenti in modo percettibile la portanza su quello anteriore. Il livello 2 è consigliabile sui circuiti di gara, in quanto la stabilità di marcia beneficia della maggiore portanza sull’asse posteriore soprattutto nelle curve a velocità sostenuta. Il bilanciamento aerodinamico della vettura viene ulteriormente aumentato con il kit aerodinamico AMG. Tali risultati sono stati confermati mediante test nella galleria del vento e nell’ambito di giri di prova su diversi circuiti ad alta velocità. Inoltre, i dati aerodinamici confermano che il kit aerodinamico AMG con il livello 1 dello spoiler hanno un’influenza negativa quasi impercettibile sul coefficiente di resistenza aerodinamica e sulla resistenza aerodinamica stessa.

Interni pregiati, sportivi e funzionali

Gli interni della C 63 AMG Coupé Black Series abbinano l’atmosfera sportivo-funzionale di una vettura da competizione all’atmosfera pregiata ed esclusiva di un’autentica AMG high-performance. La lavorazione perfetta, la precisione delle rifiniture e l’amore per i dettagli caratterizzano gli interni neri con inserti rossi. L’affinità con il Motorsport è evidente dai sedili sportivi a guscio AMG in pelle ecologica ARTICO/DINAMICA e dalla rinuncia al sedile posteriore. Entrambe le scelte riducono il peso della vettura. A richiesta, la C 63 AMG Coupé Black Series è disponibile anche nella configurazione a quattro posti, con i noti sedili sportivi AMG della C 63 AMG Coupé e i sedili posteriori singoli. Le cinture di sicurezza rosse designo sono coordinate con le cuciture rosse sui sedili sportivi a guscio AMG, le modanature centrali e i braccioli delle porte, la consolle e la cuffia del cambio. Anche il volante Performance AMG in pelle Nappa/DINAMICA è valorizzato da inserti rossi. Il volante appiattito nella parte superiore e inferiore offre un’impugnatura perfetta. I comandi al volante argentati in alluminio consentono di effettuare cambi marcia manuali in tutti e quattro i programmi del cambio. Mediante il comando sinistro è possibile passare alla marcia inferiore (“down”), mentre quello destro permette di passare alla marcia superiore (“up”). Il rivestimento tridimensionale dell’airbag con la Stella Mercedes cromata è inserito in un elemento metallico in “Silver Shadow”, la cui razza inferiore è spezzata. Il quadro è caratterizzato da tre strumenti delle linee sobrie e di facile lettura di forma circolare. Tipicamente AMG sono i quadranti con grafica caratteristica e lancette rosse, il tachimetro da 320 km/h, la scritta AMG e il logo “6.3 V8” nel contagiri. Al centro del tachimetro si trova il display TFT tridimensionale a colori ad alta risoluzione, esattamente al centro del campo visivo del guidatore. Quando si apre la porta lato guida, nel display compare il logo AMG. Sul display vengono visualizzate tutte le funzioni del menu principale AMG. Tre sono i menu disponibili: “Warm Up”, “Set Up” e “RACE”. “Warm Up” indica la temperatura dell’olio motore e del liquido di raffreddamento, “Set Up” informa sulla modalità corrente dell’ESP® e il programma di marcia del cambio “C”, “S”, “S+” oppure “M”. Il menu “RACE” comprende il RACETIMER che permette di memorizzare i tempi sul giro su un circuito chiuso. L’indicatore del passaggio al rapporto superiore è attivo solo con il cambio nella modalità “M”: poco prima che il numero di giri del motore stia per raggiungere il valore massimo di 7200, il display diventa rosso indicando così al guidatore che è arrivato il momento di passare alla marcia superiore. Il menu principale AMG viene utilizzato mediante dodici tasti multifunzione disposti sul volante Performance AMG. Plancia portastrumenti, rivestimenti interni delle porte e consolle presentano inserti tipicamente AMG in look nero Pianoforte lucido. In alternativa il cliente può scegliere anche inserti AMG in carbonio. Sulla consolle, accanto alla leva del cambio automatico con rivestimento DINAMICA, si trova la manopola per i programmi di marcia “C”, “S”, “S+”, “M” e “RACE START”. Un dettaglio che conferma l’esclusività di questa vettura è il logo “AMG Black Series” sulla modanatura sopra il box portaoggetti.

Performance Media AMG, abbinabile al COMAND Online

Dopo la SLS AMG, la C 63 AMG Coupé Black Series è il secondo modello AMG ad essere dotato del Performance Media AMG a richiesta. Questo moderno sistema informativo è ispirato al Motorsport e offre numerosi indicatori telemetrici, diversi dati sul motore, accelerazioni trasversali e longitudinali e i tempi sul giro. Il Performance Media AMG si attiva con il tasto AMG sul pannello comandi superiore e si utilizza con il Controller del COMAND. Tutte le funzioni sono visibili sul display a colori ad alta risoluzione da 17,8 centimetri del sistema multimediale COMAND Online (a richiesta). Numerose informazioni che altrimenti risultano integrate nel menu AMG del display centrale, come ad esempio la pressione degli pneumatici, il programma del cambio selezionato, la modalità dell’ESP® si ritrovano in forma grafica rielaborata nel Performance Media AMG. Modalità e temperatura di olio motore, liquido di raffreddamento e olio del cambio. Nella barra superiore del menu è possibile scegliere fra “Dati”, “Race” e “Setup”, mentre la parte inferiore offre ulteriori possibilità di selezione, come ad esempio “Temp”, “Power” e “Pneumatici”. Selezionando il sottomenu desiderato, le barre scompaiono e l’informazione visualizzata si ingrandisce fino a riempire lo schermo. Sul display appaiono contemporaneamente tre indicazioni e l’informazione di volta in volta più importante in posizione centrale. La simulazione digitale di strumenti circolari con lancette rosse assicura un’eccellente leggibilità. Con l’ausilio della modalità “Setup” è possibile configurare la vettura, ad esempio memorizzando il programma di marcia del cambio o la modalità dell’ESP®: a sinistra appare il setup momentaneamente attivo, al centro un setup da configurare individualmente,  e a destra la modalità RACE START.

Modalità di visualizzazione “Power”: potenza del motore e coppia in tempo reale: L’indicatore “Power” esprime il fascino puro della guida sportiva: a seconda della posizione del pedale dell’acceleratore, lo strumento circolare centrale indica l’attuale potenza del motore in CV sulla scala a destra, mentre su quella a sinistra è segnalato il valore di coppia momentaneo in newtonmetri. In tal modo, il Performance Media AMG offre un’accattivante dimostrazione visiva delle elevate prestazioni del modello Black Series. Nel menu “Temp” la temperatura dell’olio motore appare visualizzata al centro, affiancata dalla temperatura del liquido di raffreddamento (a sinistra) e dalla temperatura dell’olio motore (a destra). L’indicatore di pressione degli pneumatici mostra una C 63 AMG Coupé Black Series stilizzata con la pressione di gonfiaggio dei singoli pneumatici.Modalità “Race”: il G-Meter visualizza l’elevata dinamica di marcia. Nella modalità “Race” appare al centro il cosiddetto G-Meter che segnala al guidatore le attuali accelerazioni trasversali e longitudinali. Gli indicatori a sinistra e a destra forniscono inoltre informazioni sull’attuale pressione frenante e sulla posizione del pedale dell’acceleratore in percentuale. Con l’ausilio del G-Meter, il guidatore può seguire l’elevata dinamica di marcia
della vettura. A seconda della situazione, il punto rosso si sposta in avanti, all’indietro, a sinistra o a destra. Tre cerchi nello strumento circolare mostrano la graduazione dell’attuale “forza G” da 0,5 g, passando per 1,0 g, fino a 1,5 g. I fan del Motorsport conoscono già questo tipo di indicazioni dalle telecronache delle corse di Formula 1. Un indicatore a barre grigio mostra le accelerazioni massime raggiunte dall’ultimo reset. Nella funzione “History”, il pilota può richiamare i valori di accelerazione trasversale e longitudinale registrati negli ultimi dieci minuti. Vengono poi memorizzati l’ora, l’angolo di sterzata in gradi e la velocità del veicolo. Si può visualizzare anche una schermata dei valori e caricarla, tramite interfaccia USB, su un supporto di memoria esterno.

Menu “Track”: un ingegnere da competizione personale a bordo: Il menu “Track” offre ancora di più il feeling delle corse automobilistiche. Questa modalità consente non soltanto diverse possibilità di registrazione, come ad esempio i tempi sul giro individuali nei circuiti chiusi al traffico, ma anche i tempi parziali, con incluse le funzioni di analisi e memorizzazione. In poche parole: nella modalità “Track” è come avere un ingegnere da competizione personale a bordo, in grado di aiutare i piloti a migliorare costantemente le loro performance in pista. Questo significa che vengono visualizzati non soltanto i singoli tempi sul giro, ma anche la rispettiva differenza rispetto al giro più veloce. E non basta: tutti i singoli valori come pressione frenante, posizione del pedale dell’acceleratore, velocità, accelerazione trasversale e longitudinale possono essere richiamati separatamente per ogni giro nella modalità parametrica. Insieme ai tempi parziali da stabilire, il pilota può riconoscere subito dove ci sono margini di miglioramento.

Confronti tra ben cinque giri percorsi: Nella visualizzazione a matrice è possibile confrontare fino a cinque giri. Il Performance Media AMG memorizza i giri effettuati su pista. Il pilota può decidere quali visualizzare. Il tempo sul giro più veloce è evidenziato in verde, mentre i migliori e peggiori valori singoli appaiono in verde o rosso. Il tracciato di ogni percorso è rappresentato graficamente; nel sistema sono stati integrati dalla fabbrica il Nürburgring-Nordschleife Rheinland-Pfalz e il circuito di Hockenheimring. Tuttavia, è possibile percorrere nuovi circuiti, assegnando loro un nome e memorizzandoli. I tempi sul giro e i valori registrati nella modalità da competizione possono essere salvati su una chiavetta USB, in modo tale da poterli analizzare nel proprio computer a casa e ricaricarli in un secondo momento sul sistema.

Modalità RACE START: ancora più veloce e comoda di prima: Un’altra funzione è rappresentata dalla modalità RACE START che, insieme al Performance Media AMG, può essere attivata in modo ancora più comodo e rapido. Dopo avere selezionato la funzione tramite il Controller del COMAND, un grafico a barre segnala al pilota la pressione frenante necessaria. Basta quindi tirare ancora una volta il comando al volante “Up” per confermare la scelta della funzione RACE START, abbassare a fondo il pedale dell’acceleratore e rilasciare il freno. La preselezione manuale sulla manopola del cambio non occorre più, così come l’attivazione della modalità “SPORT handling mode” dell’ESP.

Performance Media AMG e COMAND Online: Le funzioni Internet di serie per la SLS AMG sono disponibili anche per la C 63 AMG Coupé Black Series. Poiché però le due vetture dispongono di piattaforme differenti, la C 63 AMG Coupé Black Series adotta il sistema multimediale COMAND Online (a richiesta). A vettura ferma, i Clienti possono navigare liberamente, mentre durante la marcia hanno accesso a un servizio online di Mercedes-Benz, con pagine che si caricano molto rapidamente e di facile consultazione. Tra i servizi integrati pianificati rientrano la ricerca locale in Google™ e ulteriori servizi online di altri provider, per esempio il meteo. C’è inoltre la possibilità di inviare singole destinazioni e itinerari alla vettura tramite Google Maps. Altri servizi online Mercedes-Benz verranno introdotti in un secondo momento e potranno poi essere utilizzati da tutti i Clienti. Il display a colori ad alta risoluzione misura 17,8 cm. (diagonale di 7 pollici). L’ampio display permette di visualizzare e sfogliare fotografie manualmente come in una presentazione di diapositive. Anche nel settore dell’audiofonia nuove forme di rappresentazione contribuiscono a un look fresco e giovane e offrono una maggiore praticità di comando. La cosiddetta funzione “Cover-Flow”, ad esempio, consente di visualizzare con vista a carosello i titoli degli album musicali memorizzati. Il guidatore può sfogliare la propria raccolta musicale. La memoria per i file audio compressi (formati: MP3, WMA, AAC) è ora di 10 GB. A richiesta, il COMAND Online è disponibile con DVD-Changer per 6 DVD. Assicura il massimo comfort anche la nuova funzione Music Search di serie, che permette a guidatore e passeggeri di cercare il proprio brano musicale e interprete preferito su hard disk, memory card SD, chiavette USB, CD e DVD. La funzione permette di definire diversi criteri di ricerca, tra questi la ricerca per artista, album o genere. Nei casi in cui sia necessario digitare un nome per esteso, il software tollera anche errori di ortografia, permettendo in tal modo al guidatore di concentrarsi completamente sulla guida. La ricerca, inoltre, può essere svolta contemporaneamente su tutte le unità e i supporti di memoria collegati al sistema.

Tradizione
  • 2006: SLK 55 AMG Black Series da 294 kW (400 CV)
  • 2007: CLK 63 AMG Black Series da 373 kW (507 CV)
  • 2008: SL 65 AMG Black Series da 493 kW (670 CV)
  • 2011: C 63 AMG Coupé Black Series da 380 kW (517 CV)

La nuova C 63 AMG Coupé Black Series è la Classe C più potente di tutti i tempi e il quarto modello Black Series. Il logo AMG, fondato nel 1967, porta così avanti la sua strategia di progettare automobili altamente performanti e particolarmente esclusive capaci di entusiasmare chi ama le auto con un elevato numero di CV. Il primo modello lanciato è stato la SLK 55 AMG Black Series nel 2006. Con i suoi 294 kW (400 CV) di potenza massima e i 520 Nm di coppia, il V8 AMG da 5,5 litri nella versione biposto ha convinto i Clienti. Tra luglio del 2006 e aprile del 2007, il modello è stato prodotto in 120 esemplari. È stata poi la volta della CLK 63 AMG Black Series, un Coupé biposto con V8 AMG da 6,3 litri, 373 kW (507 CV) di potenza e 630 Nm di coppia. Tra aprile 2007 e marzo 2008 ne sono state realizzate 700 unità. Il modello finora in produzione era la SL 65 AMG Black Series, presentata nel 2008: questo Coupé altamente performante affascina ancora oggi per design e prestazioni, unite all’adozione di componenti leggeri e all’esclusività di massimo livello. Il V12 Biturbo AMG da 6,0 litri di cilindrata, 493 kW (670 CV) di potenza e 1000 Nm di coppia ha fatto della SL 65 AMG Black Series la vettura AMG più potente mai prodotta in serie. Da settembre del 2008 ad agosto del 2009 ne sono stati consegnati 350 esemplari.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.