Test Pneumatici Auto

Test Pneumatici Estivi 2023: Le Migliori Gomme Auto

PEUMATICI ESTIVI: i Migliori Prezzi su Amazon - TEST TCS 2024

MODELLO

VALUTAZIONE TCS

PREZZO

Continental PremiumContact 7★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4+★★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecsta HS52★★★★

Mostra Prezzo

Debica Presto UHP 2★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Sport Maxx RT2★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza 6★★★

Mostra Prezzo

Fulda SportControl 2★★★

Mostra Prezzo

Hankook Ventus Prime4★★★

Mostra Prezzo

Goodyear EfficientGrip Performance 2★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE 310 EcoRun★★★

Mostra Prezzo

Nexen Tire N’Fera Primus★★★

Mostra Prezzo

Goodride Solmax 1★★★

Mostra Prezzo

Linglong Sport Master★★★

Mostra Prezzo


Test Pneumatici Estivi 2023 TCS. In occasione del 50° anniversario del test degli pneumatici TCS, il Touring Club Svizzero, insieme ai suoi partner, ha esaminato per la prima volta 50 pneumatici della dimensione 205/55 R16 91V. Nel corso di questi test, è stata introdotta la nuova valutazione su due livelli: sicurezza di guida e prestazioni ambientali. 10 pneumatici su 50 hanno ottenuto la menzione «molto consigliato», mentre 7 non hanno superato il test e sono da ritenere pericolosi.

Test Pneumatici Estivi 2023

 Nel 2023, il TCS Touring Club Svizzero festeggia insieme ai suoi partner il 50° anniversario del test degli pneumatici. Ecco perché nel test di quest’anno sono stati esaminati in totale 50 tipi di pneumatici della dimensione 205/55 R16 91V. Tutti gli pneumatici sono stati valutati in base a caratteristiche di guida e sicurezza e secondo parametri legati a comfort, convenienza, ambiente e sostenibilità. Nel complesso, i prodotti sono stati testati in funzione di 15 criteri di valutazione diversi.

La dimensione 205/55 R16 91V è la più diffusa sul mercato nella classe media inferiore. Si tratta di pneumatici adatti, ad esempio, ai modelli Audi A3, Skoda Octavia, Mazda 3 e 5, Seat Altea, Fiat 500L, VW Golf e Caddy, Ford Focus o Honda Civic. Per il test è stata impiegata una VW Golf VIII.

Test Pneumatici Estivi 2023

  

Risultati test gomme estive 2023

In seguito al test pneumatici estivi 2023, 10 pneumatici hanno ottenuto la valutazione finale «molto consigliato», 21 «consigliato», 12 «consigliato con riserva» e 7 «non consigliato».

I primi classificati tra quelli testati sono gli pneumatici Goodyear Efficient Grip Performance 2 e Continental PremiumContact 6.

Fanalino di coda sono gli pneumatici Premiorri Solazo e DoubleCoin DC99. I risultati finali mostrano le enormi differenze esistenti tra i 50 pneumatici.

Soprattutto per quanto riguarda i criteri rilevanti per la sicurezza, come ad esempio i test su fondo stradale bagnato. Per questo, si conferma l’ importanza di eseguire test comparativi degli pneumatici. Gli pneumatici classificati come «non consigliati» rappresentano in parte un rischio enorme per la sicurezza.

A preoccupare maggiormente sono i valori misurati dello spazio di frenata su fondo stradale bagnato: quando un’auto con pneumatici Continental PremiumContact 6 si arresta, un’auto equipaggiata con pneumatici DoubleCoin DC99 viaggia ancora alla velocità residua di 52 km/h, e registra uno spazio di frenata di 25 m in più. L’investimento di un pedone adulto o addirittura di un bambino a questa velocità potrebbe rivelarsi letale.

Test Pneumatici Estivi 2023

Anche per le prestazioni ambientali si registrano grosse differenze. In questo caso, hanno maggiore importanza il chilometraggio, l’abrasione, il peso dello pneumatico e il consumo di carburante, ma anche il livello di rumorosità e la sostenibilità dello pneumatico ricoprono un ruolo importante.

Il riferimento in termini di prestazioni ambientali è lo pneumatico Michelin e.Primacy, in grado non solo di offrire la migliore previsione per la durata chilometrica pari a 71’500 km e la profondità del battistrada più piccola rispetto a tutte le gomme testate (6,2 mm), ma anche di stabilire il record nel test con il valore di abrasione più basso. Inoltre, è uno pneumatico mediamente leggero del peso di 8 Kg che permette di ridurre il consumo di carburante durante il test.

Lo pneumatico e.Primacy ha ottenuto anche il voto migliore in termini di sostenibilità. Il risvolto della medaglia è che il prodotto presenta chiari svantaggi a livello di sicurezza di guida, per questo non supera la menzione «consigliato con riserva». All’estremo opposto si trovano gli pneumatici Zeetex ZT 1000 e Avon ZV7: il primo, con una previsione di 23’100 km, ha la durata chilometrica più bassa del test, mentre il valore di abrasione dell’Avon ZV7 è di quattro volte superiore.

Test Pneumatici Estivi 2023

Nuova valutazione a due livelli: sicurezza di guida e prestazioni ambientali

In occasione del 50° anniversario del test degli pneumatici, il TCS e i suoi partner introducono una nuova valutazione a due livelli sulla base della quale, in futuro, il risultato finale verrà calcolato tenendo conto della sicurezza di guida (70%) e delle prestazioni ambientali (30%). La sicurezza di guida si rifà ai già noti criteri di comportamento di guida su fondo stradale asciutto e bagnato.

Le prestazioni ambientali, invece, fanno riferimento da un lato a criteri già noti, come la durata chilometrica, il consumo di carburante o la rumorosità, ai quali si aggiungono ora l’abrasione, il peso dello pneumatico e la sostenibilità (siti produttivi e relativi certificati). Inoltre, si procederà a un esame ancora più attento dello pneumatico nel suo complesso, analizzando se questo è nuovo o rigenerato o se su di esso sono presenti residui di produzione che, nei primi chilometri, potrebbero essere rilasciati inutilmente e senza controllo nell’ambiente.

L’analisi delle sostanze inquinanti dei 50 pneumatici testati ha esaminato anche la presenza di sostanze tossiche nella gomma.