Non sai scegliere i Pneumatici moto? Differenze tra gomme Supersport, Sportive, Turistiche

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

Scegliere un treno di pneumatici adeguati alla tua moto può, rivelarsi più difficile di quanto non sembri. Ogni pneumatico moto possiede caratteristiche specifiche proprie, ma, nella maggior parte, tutte le gomme appartenenti alla medesima categoria avranno caratteristiche molto simili tra loro. E’ necessario ricordare, prima di tutto, che i pneumatici destinati ad un uso stradale si suddividono fondamentalmente in tre grandi categorie; sono le stesse categorie che differenziano principalmente un motociclista da un altro, una moto sportiva da una turistica, la pista dall’autostrada. Queste tre grandi categorie sono:

– Supersport

– Sportive

– Turistiche

 

scegliere-gomme-moto

 

Pneumatici moto Supersport

 

Le gomme denominate Supersport sono caratterizzate da una media durata prossima ai 3000-4000 km, che però può variare a seconda della vostra guida su strada. Questi pneumatici sono infatti progettati con l’unico scopo di fornire prestazioni molto elevate ed un’ottima resistenza alle sollecitazioni presenti in pista. Il loro utilizzo è quindi orientato verso una guida sportiva; ad evidenziare ciò vi è la mancanza di disegni sul bordo atta ad ottimizzare l’aderenza in piega.

Pneumatici di questo tipo entrano generalmente in temperatura in tempi maggiori rispetto alle altre gomme presenti nelle differenti categorie, non sono adatte all’utilizzo durante la stagione invernale, a causa dei ridotti intagli non sono il massimo della sicurezza su un fondo bagnato e perdono rotondità facilmente se utilizzate in città oppure in autostrada su rettilinei anche a velocità di codice.

Queste gomme sono consigliate a tutti i motociclisti che vivono la moto sportivamente, che cercano sempre il massimo che il mercato può offrire.

Ma quali sono i pneumatici Supersport, ottimi sia su strada sia in pista?


Michelin Power Race, Metzeler Racetec, Pirelli Supercorsa PRO, Continental RaceAttack.

Il costo per un treno varia da 280Euro a 350€ a seconda dei modelli. Nota dolente di questa tipologia di gomme è esistono una gran quantità di mescole e non è detto che tutte siano omologate per l’utilizzo stradale.

Pneumatici moto Sportivi


Le gomme Sportive sono adatte ad un utilizzo quotidiano, ad una guida sportiva, al turismo leggero e, volendo, anche alle uscite in pista. Mediamente le gomme appartenenti a questa categoria entrano in temperatura facilmente, sono caratterizzate da un buon numero di incavi tali che garantiscono una discreta tenuta anche sul bagnato. Ci sceglie un pneumatico Sportivo sceglie un prodotto orientato verso le prestazioni ma nello stesso tempo affidabile in qualsiasi condizione meteorologica. La durata media di vita di queste coperture varia tra i 5000 ed i 10000Km a seconda del modello e della guida del motociclista. Il costo si varia da 200€ sino ad arrivare ai 300-350€.

Il segmento Sportive è caratterizzato da una scarsa tendenza a perdere rotondità in caso di utilizzo turistico; si può sempre contare su una buona aderenza che, può arrivare quasi all’eccellenza nei casi di gomme a mescola morbida. Ogni marca possiede caratteristiche proprie che la differenziano dalle altre, tuttavia alla base troviamo sempre pneumatici capaci di essere all’altezza in ogni situazione.

I modelli maggiormente famosi di questo settore sono le Metzeler Sportec M3 (dal 2010 sono disponibili anche le nuove Metzeler Sportec M5 Interact), le Pirelli Diablo, le Bridgestone BT-015, le Continental SportAttack, le Dunlop Qualifier 2 , le Michelin Power Pure e le Avon Viper Supersport.


Pneumatici moto Turistici

 

I pneumatici moto turistici sono studiati per ottenere la massima resa chilometrica senza perdere in tenuta e sicurezza. I loro disegni ben scolpiti permettono a questi pneumatici di avere una buona aderenza anche sul bagnato, mentre la composizione della mescola è studiata per ottenere ottime doti anche in inverno. Non perdono rotondità, la durata può variare sia a causa dello stile di guida sia a causa del peso della moto; mediamente i riescono a percorrere da  10000 ai  16000 Km. Viste le loro doti chilometriche è sconsigliato un utilizzo in pista; non si avrebbero prestazioni adeguate e si correrebbe il rischio di rovinare gli pneumatici in tempi brevissimi a causa del surriscaldamento. Piuttosto sono adatte all’utilizzo in città e consentono anche di consumare leggermente meno durante i tratti autostradali. Pirelli Diablo Strada, le Metzeler Roadtec Z6, le Continental RoadAttack e le Michelin Pilot Road tra i modelli più famosi.

Consigliate unicamente a chi percorre moltissimi chilometri all’anno.

 

Adesso come scelgo le gomme giuste per la mia moto?

 

1 – Capire quale delle tre categorie principali serve al nostro scopo, quali tipi di percorsi frequenteremo maggiormente e quanti chilometri si percorrono in un anno, conoscere il proprio stile di guida. La vita massima di una gomma si attesta in media attorno a 2-3 anni, dopodiché inizia un processo di indurimento perdendo le caratteristiche principali. Se percorrete quindi solamente 3000 km anno non comprate una turistica; vi ritrovereste a sostituirle (rimanendo in sicurezza) prima che abbiano consumato il battistrada. Verificare sempre che sul pneumatico siano riportati settimana ed anno di fabbricazione (DOT), i quali si trovano all’interno di un rettangolo presente sulla spalla (Es. DOT 4506 significa Novembre 2006).

 

2 – Fascia di prezzo: Esistono pneumatici più costosi ed altri più economici. Queste ultime non saranno necessariamente peggiori delle prime e molto dipenderà unicamente dalle nostre esigenze ed aspettative. I modelli “fine serie” possono sempre accontentare i più attenti al lato economico (stile gomme auto).

 

3 – Scegliere finalmente il modello: affidatevi ai consigli degli amici più esperti, dei forum su internet oppure del gommista specializzato nelle moto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.