Bucare una gomma: i migliori consigli per prevenire le forature

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Goditi la guida estiva: i migliori consigli per prevenire le forature. Il rischio forature esiste tutto l’anno, ma si può prevenire o limitare il danno qualora succeda. Tutto inizia con la corretta preparazione. Le forature sono il più comune dei guasti allo pneumatico. Le principali cause di foratura sono chiodi, viti e pietrisco.

Si dovrebbe porre particolarmente attenzione quando si guida in zone in costruzione: ci si può imbattere in pezzi taglienti di pietra schiacciata che può facilmente causare forature. In particolare a temperature umide, i pezzi di roccia affilata possono tagliare lo pneumatico come un coltello caldo nel burro e penetrare i nastri d’acciaio” dice Martin Dražík, Product Manager di Nokian Tyres.

La bassa pressione dello pneumatico aumenta anche il rischio di danni laterali. Per esempio, quando si guida con pneumatici con bassa pressione su un cordolo, lo pneumatico può facilmente colpire il cerchio, rompendo il fianco

Quando la pressione è troppo bassa, lo pneumatico si flette maggiormente e il fianco sarà più suscettibile ai danni quando incontra qualche ostacolo. In questo caso, lo pneumatico non può più essere salvato: riparare pneumatici per auto con danni laterali non è né sicuro né raccomandato” spiega M. Dražík.

Il fatto che le forature non siano assolutamente un fatto straordinario è visibile anche dai risultati dell’ultima indagine* di Nokian Tyres tra gli automobilisti europei. In un arco di tempo di cinque anni, circa il 40% degli automobilisti in quasi tutti i paesi monitorati hanno visto il verificarsi della foratura di uno pneumatico alla loro auto una o due volte. Le forature di pneumatici sono meno comuni in Germania, dove il 69% degli automobilisti non è incorso in forature negli ultimi cinque anni.

Come prevenire le forature alle gomme

Le forature non possono essere completamente evitate. Tuttavia, possono essere prevenute ed il danno può essere attenuato. Oltre ad una guida attenta, la buona gestione della pressione è molto importante. I modelli più recenti di auto hanno il TPMS (Tyre Pressure Monitoring System, il sistema di controllo di pressione degli pneumatici), che controlla la pressione delle gomme e dà un allarme quando scende. Se la vostra automobile non ha il TPMS, dovreste controllare la pressione delle gomme una volta ogni tre settimane.

La corretta pressione prolunga significativamente la vita dello pneumatico. Diversi costruttori di automobili danno le proprie raccomandazioni in fatto di pressione degli pneumatici che si basano principalmente sulle proprietà di manovrabilità e comfort di guida.

La corretta pressione degli pneumatici è importante, perché se la pressione è ad esempio del 20% più bassa, la durata dello pneumatico si accorcia del 50%. Quindi con un effetto significativo. Generalmente, la pressione degli pneumatici deve essere di circa 0,2-0,3 bar più alta negli pneumatici invernali rispetto a quelli estivi. Si dovrebbe anche aumentare la pressione quando l’auto è molto carica. Se la pressione non viene aumentata, il fianco dello pneumatico inizierà a curvarsi verso l’esterno, rendendolo più soggetto a danni” avvisa M. Dražík.

La maggior parte degli automobilisti tuttavia controlla irregolarmente la pressione dei propri pneumatici, come dimostrato dai risultati dell’indagine* di Nokian Tyres. Per esempio, in Germania, solo il 36% degli automobilisti dichiara di controllare regolarmente la pressione una volta al mese. Abbastanza simile il comportamento dichiarato dagli automobilisti di altri paesi europei come Polonia, Repubblica Ceca, Francia e Italia. Gli automobilisti bulgari e rumeni sono i più attenti a questo aspetto. L’indagine rivela inoltre che almeno un quarto degli automobilisti europei controlla la pressione degli pneumatici prima di affrontare un viaggio più lungo.

Mantieni le distanze di sicurezza quando guidi

Un altro elemento chiave per la tranquillità è il mantenimento della distanza di sicurezza da veicoli in movimento sia davanti che dietro al proprio. Inoltre, in caso di un evento inatteso come la lo sgonfiamento improvviso di uno pneumatico, questo fattore ha un ruolo davvero salvavita. Vale quindi sempre la pena mantenere distanze di sicurezza che permettano di prevenire situazioni pericolose. Sfortunatamente, non tutti gli automobilisti rispettano questa regola.

I risultati della ricerca dimostrano che in media, poco più del 50% degli automobilisti europei mantiene regolarmente una distanza di guida sicura. Questo fattore è meno sentito in Repubblica Ceca, dove solo il 37% degli automobilisti afferma di mantenere regolarmente una distanza di guida sicura. I più coscienziosi in questo aspetto sono gli automobilisti bulgari, gli italiani e i polacchi. In ogni circostanza, è importante tenere presente che se la situazione diventa difficile o lo pneumatico forato si trova sul lato dello scorrimento del traffico, chiamare l’assistenza stradale è la migliore idea.

Danni allo pneumatico: i perchè

Quando? I danni agli pneumatici possono verificarsi in qualsiasi periodo dell’anno, ma di solito sono più frequenti durante la stagione delle vacanze estive. Le persone di solito guidano su distanze più lunghe in estate, e c’è una maggiore incidenza di lavori stradali in corso. In primavera e in autunno, il gelo che si alza danneggia le superfici stradali. Le cattive condizioni stradali possono aumentare il rischio di foratura.

Perché? Le forature sono il genere più comune di danni agli pneumatici. Il rischio non si applica solo a pneumatici usurati. Anche gli pneumatici nuovi possono incorrere in forature conseguenti all’impatto con oggetti affilati che si conficcano all’interno della scanalatura e spingono attraverso il belt package. La bassa pressione degli pneumatici causa spesso danni ai fianchi quando lo pneumatico subisce un impatto.

Come evitarli? Mantenere una corretta pressione di gonfiaggio. Se la vettura viene caricata più del solito, aumentare la pressione di conseguenza. Evitare danni inutili guidando con attenzione, soprattutto su strade in cattive condizioni e nelle zone in costruzione.

Cosa fare? Qualora la manovrabilità dell’auto diventi instabile, fermarsi in un luogo sicuro il più presto possibile. Imparate ad utilizzare il proprio kit di riparazione degli pneumatici o assicurarsi che la ruota di scorta sia in ordine e che si abbiano gli strumenti necessari per cambiare gli pneumatici. In situazioni difficili, è importante anzitutto garantire la sicurezza del traffico e poi contattare l’assistenza stradale. Tenere vestiti caldi in auto nel caso in cui la foratura si verifichi in condizioni di freddo.