Pneumatici

Pneumatici da corsa: le gomme Slick

PREZZI MIGLIORI GOMME INVERNALI TEST TCS 2023

MODELLO

VALUTAZIONE TCS

PREZZO

CONTINENTAL WINTERCONTACT TS870MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

CONTINENTAL WINTERCONTACT TS 870 PMOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

MICHELIN ALPIN 6MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

DUNLOP WINTER SPORT 5MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

GOODYEAR ULTRAGRIP PERFORMANCE +MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

GOODYEAR ULTRAGRIP 9+MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

FIRESTONE WINTERHAWK 4MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

BRIDGESTONE BLIZZAK LM 005MOLTO CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

KUMHO WINTERCRAFT WP52CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

PIRELLI CINTURATO WINTER 2CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

YOKOHAMA BLUEARTH-WINTER V906CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

HANKOOK WINTER I*CEPT RS3CONSIGLIATO

Mostra Prezzo

NOKIAN WR SNOWPROOFCONSIGLIATO

Mostra Prezzo

VREDESTEIN WINTRAC PROCONSIGLIATO

Mostra Prezzo


I pneumatici Slick sono le gomme da competizione più conosciute caratterizzati dalla quasi totale assenza di battistrada, sono destinati ad un utilizzo su fondo asfaltato. Il battistrada può essere completamente liscio (vedi pneumatici utilizzati in Formula 1) oppure caratterizzato da intagli, seppur minimi, come accade nei pneumatici utilizzati nei rally. Le gomme Slick si differenziano una dall’altra a seconda della tipologia di asfalto su cui devono essere impiegate, dalla temperatura di esercizio e dalla presenza in pista di eventuali tratti bagnati. Per esprimere al 100% il proprio potenziale, un pneumatico deve lavorare a temperature di esercizio superiori a di 80 °C, soglia che assicura una perfetta aderenza alla superficie stradale. I pneumatici Slick sono sprovvisti di ogni scanalatura e per questa coloro caratteristica assicurano, massimizzando la trazione, la maggior superficie d’aderenza possibile. Come detto, i pneumatici Slick sono adatti per tracciati asfaltati, dove sterzo e frenata necessitano la massima trazione.

 

Gomme-Slick

 

Pneumatici Slick nell’uso quotidiano

 

Amati e rispettati da tutti i piloti (sono una delle fonti primarie per ottenere tempi sul giro e piazzamenti), i pneumatici Slick presentano un unico punto debole: non possono essere utilizzati su pista bagnata, caratteristica che nega ai pneumatici Slick di essere utilizzati su strada normale aperta al traffico durante l’uso quotidiano; una superficie bagnata fa infatti perdere aderenza (fenomeno aquaplaning), per questo motivo i pneumatici scanalati sono progettati appositamente espellere l’acqua in eccesso tra battistrada e manto stradale. Anche a livello agonistico durante una competizione, se dovesse iniziare a piovere, i piloti devono necessariamente sostituire l’intero treno slick con gomme scanalate (pneumatici Rain) al fine di mantenere il controllo sull’auto.

 

Pneumatici-Slick-Rain-Intemediate

 

Gomme Slick in F1

 

I primi pneumatici Slick furono realizzati dalla M&H Tires intorno agli anni ’50 per le vetture dragster. In Formula 1 le gomme slick sono state utilizzate fino al 1997 e successivamente reintrodotti dalla stagione 2009.

 

Pneumatici-Bridgestone-F1

3 thoughts on “Pneumatici da corsa: le gomme Slick

  • cerco gomma slick avon da montare su un cerchio da 4,5 pollici 160 4 90 13 oppure?
    per un 112 gruppo 1,ci sono e quanto mi verrebbero a costare?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.