OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Ducati Monster 1100EVO arriva sul mercato con importanti modifiche in grado di renderlo un Monster ancora più evoluto, dinamico ed attuale. Il propulsore Desmodue 1100 Evoluzione è sicuramente uno dei punti di forza: 100 CV di potenza che, uniti al nuovo scarico ridisegnato permettono un’erogazione incredibilmente fluida in grado di entusiasmare i motociclisti di tutto il mondo. Nuove anche le sospensioni anteriori Marzocchi ed il Ducati Safety Pack (DSP), pacchetto che comprende ABS e Traction Control (DTC) a 4 livelli.

Desmodue 1100 Evoluzione

Il leggerissimo Bicilindrico a L rappresenta il vertice dell’evoluzione ultratrentennale dei motori Desmo raffreddati ad aria. Il motore Desmodue Evoluzione 1100 utilizza alesaggio e corsa invariati da 98 x 71,5 mm, ma le numerose migliorie apportate hanno permesso di aumentare la potenza a 100 CV (7500 giri/min) e di portare la coppia a 10,5 kgm a 6000 giri/min. L’erogazione lungo l’intero arco risulta quindi esaltante, sia ai bassi regimi (percorsi cittadini) sino alle entusiasmanti prestazioni extraurbane.

Volano dell’848 Superbike

I carter motore sono ottenuti per pressofusione sotto vuoto (tecnologia Vacural): questo processo, oltre a permettere una importante riduzione del peso, assicura omogeneità degli spessori e resistenza meccanica superiore. I carter tuttavia, rappresentano un solo aspetto dell’evoluzione compiuta su questa moto. Oltre al coperchio alternatore realizzato in magnesio, la versione 1100 presenta un volano più leggero derivato da quello dell’848 Superbike. L’aumento di coppia e potenza della moto sono il risultato non solo del nuovo albero motore alleggerito, ma anche dell’evoluzione della parte termica del motore Desmodue. Nella testa è stata migliorata l’efficienza di raffreddamento mediante la riprogettazione del circuito dell’olio, e inoltre, sono presenti condotti di aspirazione ridisegnati per ottimizzare i coefficienti di efflusso e una camera di combustione con conformazione modificata per ottimizzare il rendimento del motore. Quest’efficienza di combustione superiore è il risultato di un rapporto di compressione più alto (11.3:1 contro 10.7) e del passaggio all’accensione ad una singola candela per cilindro, ora gestita dall’elettronica di controllo motore Siemens ad alta velocità.

Addio frizione a secco

Ducati Monster 1100EVO utilizza una nuova frizione antisaltellamento in versione a bagno d’olio, frizione che unisce la funzione antisaltellamento ad un ridottissimo sforzo alla leva. Grazie a un sistema ad asservimento progressivo, viene aumentato il coefficiente di attrito dei dischi della frizione, con una conseguente riduzione di carico delle molle spingidisco. Il risultato è una maggiore sensibilità al manubrio, che garantisce un ottimo comfort anche in caso di frequenti cambi di marcia, nel traffico cittadino o sulle lunghe percorrenze. Quando la coppia alla ruota ha un’azione contraria, lo stesso meccanismo riduce la pressione sui dischi della frizione, consentendole di lavorare in modalità antisaltellamento, che contrasta la destabilizzazione del retrotreno durante le scalate aggressive offrendo il vantaggio supplementare di un’ottima modulabilità in staccata. Il meccanismo parastrappi elimina i contraccolpi dovuti alle importanti variazioni di coppia durante la marcia ‘stop and go’ tipica del traffico cittadino. Nel modello 1100EVO, i coperchi della frizione e dell’alternatore sfoggiano una finitura grigio carbonio.

Caratteristiche Ducati Monster 1100 Evo

Con “EVO”, Ducati identifica un’evoluzione rispetto al passato: lo scarico ad esempio è stato completamente ridisegnato ed è contraddistinto da 2 silenziatori progettati per massimizzare ed ottimizzare la potenza; lo scarico è posizionato in basso a destra, scelta tecnica che consente di donare alla coda un aspetto dinamico ed essenziale.

Ducati Safety Pack (DSP)

Il nuovo Ducati Monster 1100EVO introduce per la 1° volta il tecnologico Ducati Safety Pack (DSP), pack progettato per ottimizzare il controllo della moto e al contempo il livello di sicurezza durante la guida. Il DSP comprende l’affidabile sistema frenante ABS Bosch-Brembo e il nuovissimo Ducati Traction Control (DTC) a 4 livelli, rivisto per migliorare ancor di più la fruibilità della moto stessa.

Ducati Traction Control (DTC)

I sensori che caratterizzano il Ducati Traction Control, posizionati sulla sia ruota anteriore, sia sulla ruota posteriore, effettuano comparazioni del differenziale di velocità per rilevare interruzioni della trazione posteriore; il DTC decide la combinazione migliore tra 2 diverse tipologie di regolazione elettronica istantanea. La 1° fase di interazione “leggera” del sistema viene gestita da un software ad alta velocità che realizza correzioni elettroniche istantanee della fasatura di accensione, decidendo diversi valori di ritardo dell’accensione per diminuire l’erogazione di coppia del motore.

Se il DTC rileva che la prima fase di interazione ‘soft’ del sistema risulta insufficiente per controllare lo slittamento, ordina alla centralina motore di avviare una procedura di taglio dell’iniezione ad incremento costante, fino a giungere, se ritenuto opportuno, al taglio dell’iniezione totale. Durante le fasi, le 2 spie che solitamente indicano l’attivazione del limitatore si accendono, segnalando l’applicazione del DTC. Quando invece il sistema rileva che il differenziale di velocità tra le due ruote si sta riequilibrando, ripristina la mappatura originale in modo incrementale. Tale ripristino graduale e programmato, è il segreto del funzionamento eccezionalmente fluido del sistema. Il DTC incrementa considerevolmente la sicurezza delle prestazioni, in particolar modo in fase di accelerazione in curva.

ABS Ducati Monster 1100 EVO

Il sistema ABS Bosch-Brembo è concepito per impedire il bloccaggio dei freni durante le frenate estreme e in condizioni di scarso grip. Ad oggi risulta la soluzione ABS più evoluta e sofisticata disponibile nel campo motociclistico. Se infatti la differenza tra le 2 velocità scende sotto i limiti di sicurezza, la centralina interviene esclusivamente sulla pinza che in quel determinato momento sta ricevendo una pressione troppo elevata. L’immediato calo di pressione nel singolo circuito, nega il bloccaggio e la pressione torna poi successivamente ad essere distribuita in misura completa, con la chiusura della valvola di sfogo, quando il rapporto sotto esame torna su valori di sicurezza.

Ciclistica Ducati Monster 1100 EVO

L’eccezionale maneggevolezza del modello EVO che, con il suo peso a secco di 169 kg, rappresenta la moto più leggera e compatta della categoria, unita all’energica coppia da 10,5 kgm (75.9 lb-ft) del motore Desmo, garantiscono divertimento e piacere di guida allo stato puro. Il telaio a Traliccio in tubi d’acciaio e il telaietto posteriore in alluminio danno forma, allo splendido scheletro del Monster. L’angolo di sterzo è garantito da un’ampiezza complessiva di 64 gradi che consentono una maggior corsa del manubrio, particolarmente utile nelle manovre da fermo.

Meccanica Ducati Monster 1100 EVO

Il telaio a Traliccio, sviluppato con Ducati Corse, ha il medesimo diametro e spessore dei tubi del modello 1198 SP. Il telaietto posteriore in alluminio assicura continuità con il forcellone monobraccio e con le piastre porta pedana in alluminio. La sospensione anteriore è affidata ad una nuova forcella Marzocchi da 43 mm totalmente regolabile, mentre la sospensione posteriore progressiva prevede un monoammortizzatore Sachs con regolazione del precarico molla ed estensione, per rispondere in maniera impeccabile ai vari carichi e stili di guida. Poiché l’ammortizzatore è fortemente inclinato, la sua compressione ha un andamento non lineare rispetto all’oscillazione del forcellone, rendendo progressiva la sospensione posteriore. I vantaggi sono una miglior accessibilità alle regolazioni del precarico molla e dell’idraulica in estensione, oltre alla riduzione di peso derivante dall’assenza del bilanciere e del puntone.

Cerchi in lega a 10 razze e pneumatici Pirelli Diablo Rosso

I nuovissimi cerchi in lega d’alluminio a 10 razze riducono le masse non sospese; la moto è equipaggiata con pneumatici Pirelli Diablo Rosso 120/70 all’anteriore e 180/55 al posteriore. Il risultato è uno sterzo leggero, affidabile e sincero nelle risposte a tutte le velocità, tale da conferire al veicolo una straordinaria stabilità. Per arricchire ulteriormente la dotazione sportiva del veicolo, il manubrio è in alluminio a sezione variabile.

Colori Ducati Monster 1100 EVO

Ducati Monster 1100EVO è disponibile in 2 colorazioni:

Rosso (banda bianca racing)  – Telaio a Traliccio rosso

Nero (banda longitudinale) – Telaio grigio racing.

Entrambe le colorazioni Monster sono completate da cerchi sportivi neri con bordino rosso; per personalizzare ulteriormente la moto, sono inoltre disponibili altre colorazioni, frutto dell’innovativo programma Monster Art.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.