Pneumatici auto, meglio larghi e ribassati o stretti ed alti? Una guida su i pro ed i contro

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici Estivi 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Michelin Primacy 3

★★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T001 Evo

★★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★★

Mostra Prezzo

Hankook Ventus Prime 3 K125

★★★★

Mostra Prezzo

Semperit Speed-Life 2

★★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecsta HS51

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P7 Blue

★★★

Mostra Prezzo

Fulda Ecocontrol HP

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear EfficientGrip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Nexen N'blue HD Plus

★★★

Mostra Prezzo

Cooper Zeon CS8

★★★

Mostra Prezzo

Scegliere le dimensioni dei pneumatici incide sia sull’estetica dell’auto sia sulle sue prestazioni. Se dovete acquistare quindi un set di nuovi pneumatici auto, ci sono alcuni fattori da non sottovalutare. In primis, la regina delle domande, meglio pneumatici sportivi, bassi e larghi, oppure i classici pneumatici con battistrada stretto e spalla alta? Vediamo i Pro ed i contro di queste due soluzioni. Scegliere i giusti pneumatici per la vostra auto, diventa difficile si da quando ci si avvicina all’acquisto di un’auto nuova; ormai tutte le case mettono a listino (come optional) svariate misure di pneumatici e cerchi in lega, in modo da permettere all’acquirente di personalizzare a proprio gusto e misura la nuova automobile. Oltre quindi all’aspetto puramente economico, quali possono essere i fattori tecnici che ci possono aiutare nella scelta di pneumatici maggiorati?

 

pneumatici-alrghi-vs-gomme-strette

 

Guida su asciutto

 

I pneumatici sportivi, dotati di battistrada largo e spalla ribassata, in condizioni di asfalto asciutto migliorano la tenuta di strada in quanto la sezione di contatto a terra tra pneumatico e strada aumenta, inoltre la spalla rigida riduce notevolmente le la deformazione; una minor deformazione della gomma significa maggior rigidità, fondamentale nelle brusche manovre o rapide curve una dietro l’altra. L’auto risulta più stabile, pronta e manovrabile. Una maggior sezione di contatto al suolo diminuisce anche lo spazio di frenata (solo con asciutto)

 

Guida sul bagnato

 

I pneumatici larghi e ribassati (con spalla bassa) rendono sicuramente la vostra auto più sportiva ed accattivante; migliorano le prestazioni su asfalto asciutto, sia in frenata, sia in curva. Ciò nonostante, il confort si riduce, aumentano i consumi ed aumenta il fenomeno aquaplaning. Se addirittura percorrete spesso strade fangose od innevate, allora i pneumatici stretti diventano un obbligo, in quanto “affondano” maggiormente ed hanno più presa.

 

Consumi Carburante

 

Come detto sopra i pneumatici auto sportivi migliorano le performance della vostra auto su asfalto asciutto, ma in termini di prestazioni “monetarie”, i pneumatici larghi sono più costosi e fanno aumentare i consumi di carburante. Causa dell’aumento dei consumi, è il battistrada più largo, che aumenta la resistenza aerodinamica e la resistenza di rotolamento influenzando negativamente la velocità massima. Nei pneumatici larghi abbiamo inoltre un incremento del peso, che influisce negativamente sul consumo in fase di accelerazione.

 

Confort Pneumatici

 

I pneumatici auto larghi e ribassati essendo più rigidi peggiorano il confort, sollecitando maggiormente le parti meccaniche ed aumentando tra l’altro anche il rischio di spaccare il cerchio quando involontariamente si urta una buca.

 

Conclusione, i Pro ed i contro

 

 

Pro


Contro


Pneumatici larghi e ribassati

Tenuta di strada (asciutto)

Frenata

Guidabilità in curva

Estetica

Aumenta il fenomeno acquaplaning

Confort

Consumi

 

Pneumatici stretti

Guida su fondi scivolosi come fango e neve

Meno precisi nella guida su asciutto

Deformabilità della spalla in curva

Estetica dell’auto

6 pensieri riguardo “Pneumatici auto, meglio larghi e ribassati o stretti ed alti? Una guida su i pro ed i contro

  • sulla mia panda multijet il problema è la tenuta in curva, il dilemma è: meglio un pneumatico 155/80 r 13 i suoi di serie,oppure 165/65 r 14? più che un commento questo è una domanda esplicita che richiederebbe una risposta se possibile. lascio la mia email: micheledalete@virgilio.it

  • Io sceglierei la misura più grande, 165/65 R14. Il cerchio è 1 pollice in più, la spalla ribassata da maggiore rigidezza e per di più 1 cm in più di battistrada non fa mai male

    • In riferimento alla tua domanda anche io opterei per la misura 165/65 R14. Riprendendo quanto scritto nell’articolo:
      I pneumatici sportivi, dotati di battistrada largo e spalla ribassata, in condizioni di asfalto asciutto migliorano la tenuta di strada in quanto la sezione di contatto a terra tra pneumatico e strada aumenta, inoltre la spalla rigida riduce notevolmente le la deformazione; una minor deformazione della gomma significa maggior rigidità, fondamentale nelle brusche manovre o rapide curve una dietro l’altra. L’auto risulta più stabile, pronta e manovrabile. Una maggior sezione di contatto al suolo diminuisce anche lo spazio di frenata (solo con asciutto)

  • Punterei anche io ad avere quel cm. d’appoggio di battistrada in più,anche se forse su un fondo stradale non buono risentiresti di quel cm. 1,7 in meno di spalla con le 165/65r14 a scapito del confort opta per delle gomme con
    mescola e spalla morbida Es. Michelin Energy o le Continetal eco contact3,per compensare e non avere colpi secchi o vibrazioni sulla vettura in condizioni di pessimo manto stradale.

  • in che cosa si nota la differenza di un pneumatico montando gomme con codice H o V. ——confort stradale – manovre brusche – curve più precise o altro– possiedo una Tiguan da 140cv. grazie anticipatamente

    • Puramente la velocità massima che la gomma può raggiungere H=210 V=240

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.