Formula 1: Vettel batte Hembery nella gara di montaggio pneumatici

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Esiste un settore dell’automobilismo in cui Sebastian Vettel non si il più veloce del mondo? Non basta che abbia vinto per due volte consecutive il Mondiale di Formula 1, lasciando l’impressione di poter continuare ancora a lungo, , ma ha persino sconfitto Paul Hembery, direttore Motorsport di Pirelli, in una gara di montaggio di pneumatici. Una sfida davvero particolare, che ha avuto luogo nei locali dell’Al Buddh International Circuit, in India, dove questo weekend si correrà il primo Gran Premio del paese. La sfida consisteva nel montare un Pirelli PZero su un cerchio, gonfiarlo e bilanciarne il peso in modo corretto. Non difficile per due del mestiere, ma quando devi fare le cose in fretta e furia, allora tutto cambia. Il montaggio delle gomme, tra l’altro, è un lavoro estremamente preciso e provante da un punto di vista fisico, per cui assolutamente non scontato. Pressione e bilanciamento devono essere perfetti. Pirelli stipendia ben 20 esperti per fare questo lavoro e a loro occorrono circa 2’30” per completare il tutto. Vettel ed Hembery ci hanno impiegato decisamente di più, ma non ce la sentiamo certo di criticarli per questo.

Vettel ha finito di montare il suo Pirelli P Zero in 5’13”, mentre Hembery ha concluso in 5’44”. Ormai è un’abitudine vedere Sebastian vincere ovunque – ha dichiarato Hembery – È stata durissima: non montavo una gomma da una quindicina di anni e Sebastian non l’aveva proprio mai fatto. È stato bravo, è molto competitivo ed è attentissimo ai dettagli. Nessuno di noi è stato molto preciso nel bilanciamento e nella pressione: Sebastian aveva ancora 65 PSI nel suo pneumatico, ma non ho voluto rovinargli la vittoria.

La gara con Paul è stata molto divertente – ha invece detto il Campione del Mondo – L’ultima volta che l’avevo fatto ero ancora nei kart. Quando i tecnici Pirelli ce l’hanno spiegato, sembrava più semplice di quello che effettivamente era. Siamo stati vicini con i tempi, ma alla fine il mio pneumatico si è inserito un po’ prima sul cerchione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.