Pneumatici auto: così importanti e così snobbati. Perché?

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


I pneumatici auto sono un elemento fondamentale per la sicurezza stradale, per le prestazioni e per il risparmio di carburante, risparmio di carburante che inequivocabilmente si traduce in risparmio economico. Gommeblog.it, portale nazionale specializzato in pneumatici, da circa due anni, data di apertura, cerca di indirizzare i lettori nella più giusta ed accurata scelta in fase di acquisto, uso e manutenzione: tuttavia, in seguito ad un’indagine effettuata circa “l’opinione degli automobilisti sui pneumatici auto”, il portale ha registrato pareri e commenti spesso differenti e discordanti. Dall’indagine è emerso che le gomme che equipaggiano le nostre vetture spesso vengono reputate non così importanti per le prestazioni e neppure così fondamentali per la sicurezza.

Unico punto di contatto tra noi e la strada

I pneumatici auto sono l’unico e solo punto di contatto tra noi e la strada, pochi centimetri quadrati che, in determinate circostanze possono fare una bella differenza. Non a caso, le ditte produttrici investono milioni di euro in ricerca e sviluppo, ricerca che si prefigge come scopo principale, innovare e realizzare prodotti sempre più evoluti, performanti e sicuri, ricerca che negli ultimi anni ha permesso la commercializzazioni di gomme altamente prestazioni, i così detti pneumatici UHP, gomme in grado di registrare performance talmente elevate solamente immaginabili sino a qualche anno fa. Tuttavia, nonostante le sempre più numerose campagne informative, molti automobilisti reputano i pneumatici solo delle gomme nere e rotolanti, inutili pezzi di materiale elastico posti sotto la vettura solo per permettere ad essa di avanzare.

Scarsa reputazione …

Perché quindi i pneumatici godono di così scarsa reputazione? Presto fatto: le gomme auto sono viste unicamente come un “caro” paio di scarpe utile soltanto a far avanzare il mezzo. Gran parte degli automobilisti, in fase di acquisto, concentra la scelta quasi unicamente sul prezzo senza badare a quale tipologia sia più idonea al proprio stile di guida, alla propria vettura, al chilometraggio annuale, senza pensare alla vera durata di un pneumatico e soprattutto senza pensare se effettivamente, quello che si sta acquistando sia o non un buon prodotto.

Spendo poco ma … cambio prima

Acquistare gomme caratterizzate da un prezzo estremamente basso è spesso quindi un ammaliante ma allo stesso tempo, potrebbe risultare un investimento sbagliato. Le gomme Premium, i pneumatici più conosciuti e scelti dalle case automobilistiche come primo equipaggiamento, è vero che risultano più care al momento dell’acquisto, ma è altresì veritiero che sono contraddistinte da durata chilometrica maggiore: una maggior durata chilometrica equivale a “tot” migliaia di chilometri in più e “tot” migliaia si traduce in meno cambi gomma. Inoltre le gomme auto a basso costo non sempre sono caratterizzate da un ottimale Equilibrio delle Prestazioni, equilibrio che unisce durata – performance –  basso consumo di carburante. Come infatti spiegato nell’articolo Resistenza al rotolamento, la prestazione aderenza è diretta antagonista della prestazione durata, (segui il link per approfondire) e di conseguenza molto spesso, marchi emergenti con poco know – how alle spalle non riescono ad ottenere un ottimale Equilibrio delle Prestazioni: i loro prodotti andranno quindi a discapito di una o dell’altra performance (Es: elevata durata ma poca aderenza sul bagnato, oppure, Forte frenata ma bassa durata chilometrica).

Le moto e le competizioni … insegnano

Eppure le gomme sono un elemento chiave e di primaria importanza per moto e competizioni; un buon rider non acquisterebbe mai pneumatici scadenti (e difatti gomme moto cinesi sono poche, quasi nulle), anzi, un motociclista, prima di acquistare pneumatici moto nuovi valuta, pondera e alla fine sceglie, sceglie in base al tipo di moto, dello stile di guida, dei percorsi che quotidianamente effettua. Idem per il settore motorsport: sia esso auto o moto, non ha importanza, le gomme sono forse l’elemento principale su cui basare la strategia di gara per effettuare un giro veloce, un tempo basso, un podio vincente.

Tutti in vacanza, ma le gomme sono OK?

Oltre al fattore acquisto, stando ad indagini effettuate dalle principali enti, associazioni e club  (vedi Polizia Stradale, Assogomma, Federpneus, TCS … , solo per citarne alcuni) è emerso che molti automobilisti europei controllano raramente pressione di gonfiaggio e stato di usura dei pneumatici, elementi fondamentali per la sicurezza stradale. Viaggiare infatti con pressione bassa, non solo comporta un superiore consumo di carburante, ma (e soprattutto) risulta estremamente rischioso: gomme sgonfie sono decisamente pericolose, la vettura diventa poco governabile e durante una manovra di emergenza, gomme sgonfie non assicurano frenate potenti o sterzate precise. Altresì viaggiare con uno spessore di battistrada inferiore ad 1.6 mm (minimo per legge) è estremamente pericoloso: in caso di bagnato, poco battistrada aumenta decisamente il rischio di fenomeno aquaplaning.

Sondaggio Delticom

Da un rapporto Delticom Pneumatici online 2011 è emerso inoltre che l’82% degli automobilisti italiani non sostituirebbe i propri pneumatici neppure se danneggiati da rigonfiamenti o tagli. Gran parte degli automobilisti continua di conseguenza a mettere a repentaglio la propria e l’altrui sicurezza lasciando che i propri pneumatici si danneggino, diventino lisci o presentino rigonfiamenti prima di sostituirli. In Italia, rivela il sondaggio, oltre 4 automobilisti su 5 non cambierebbero le gomme neppure se gravemente danneggiate; l’89% degli automobilisti non sostituirebbe i propri pneumatici neppure se più vecchi di 6 anni.

È stato chiesto poi agli automobilisti italiani che cosa potrebbe convincerli a cambiare pneumatici: solo il 44% ha indicato come ragione un battistrada troppo consumato e, fatto ancora più sorprendente, solo il 18% ha dichiarato che sostituirebbe pneumatici che mostrano danni rilevanti; solo l’11% afferma di essere pronto a sostituire pneumatici ormai troppo vecchi.

Se la situazione generale è preoccupante, in certe zone d’Italia è ancora peggiore. Dal sondaggio emerge che nel Sud e nelle Isole la percentuale di automobilisti che non sostituirebbero pneumatici con battistrada consumato è addirittura il 59%, mentre nelle regioni centrali il 16% degli automobilisti afferma che sostituirebbe pneumatici con battistrada consumato oltre i termini di legge; solo il 15% degli automobilisti del Centro Italia cambierebbe pneumatici gravemente danneggiati. (per approfondire leggi: Quando sostituire i pneumatici auto).

Le gomme sono come le scarpe

Prima di concludere vorrei portarvi un paragone: immaginiamo che l’auto sia il vostro corpo e i piedi i cerchi in lega: dovendo effettuare una gita fuori porta, quali scarpe scegliereste? Sicuramente quelle più adatte, quelle in grado di regalarvi una bella passeggiata, comoda, sicura, insomma scarpe perfette che in grado di non crearvi dolori e piaghette. La medesima scelta, a mio avviso andrebbe fatta con i pneumatici: gomme idonee, sicure e adatte a voi, in tutto e per tutto e alla fine il mio consiglio è: valutate accuratamente i pneumatici più idonei alle vostre esigenze senza lasciarvi ammaliare da promozioni o prodotti che potrebbero non soddisfare le vostre richieste e al contempo potrebbero risultare non idonei alla sicurezza stradale: effettuate sempre una corretta manutenzione dei pneumatici, verificando lo stato di usura e la pressione di gonfiaggio. E citando un caro e vecchio proverbio, Chi più spende … meno spende, vi auguro serene vacanze.

3 pensieri riguardo “Pneumatici auto: così importanti e così snobbati. Perché?

  • Ottimo articolo !!!! Le gomme sono fondamentali e non capico proprio chi le reputa poco utili

  • Gran bell’articolo, è importante che ci siano siti come Gommeblog, che facciano informazione e che facciano capire l’importanza del pneumatico. Pneumatici che spesso, purtroppo, come sottolineato dai sondaggi, non vengono presi in giusta considerazione.

    • Grazie mille Pieruccioni.it …. Gommeblog ci prova !! Speriamo che qualcuno colga le nostre parole !!! La sicurezza stradale va al primo posto … sempre !!!!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.