BMW Serie 3 Berlina: al Salone di Ginevra arrivano le 316d e 318d e 320i

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

BMW 320i: indole più sportiva grazie alla tecnologia BMW TwinPower Turbo. Dopo la BMW 328i, la nuova BMW 320i lancia il secondo rappresentante della nuova generazione di propulsori benzina da 2,0 litri a quattro cilindri. Nella BMW 320i il motore dotato di tecnologia BMW TwinPower Turbo eroga 135 kW/184 CV a 5.000 g/min e già a partire da 1.250 g/min mette a disposizione una coppia massima di 270 Newtonmetri. Con ciò supera già di 10 kW la potenza massima del suo predecessore, in termini di elasticità supera quella del propulsore precedente addirittura di 60 Newtonmetri. La nuova BMW 320i con cambio manuale a sei rapporti accelera pertanto da 0 a 100 km/h in soli 7,3 secondi, 0,9 secondi in meno rispetto al modello precedente. Nonostante le prestazioni di guida potenziate, la berlina è nettamente più parsimoniosa nei consumi. Con un consumo medio nel ciclo di prova UE di soli 5,9 litri per 100 chilometri, il valore dei consumi della BMW 320i si è ridotto rispetto al modello precedente di 0,5 litri, ossia di circa il 7 percento. Il progresso tecnologico è ancora più evidente in relazione al cambio automatico a otto rapporti: in questo caso il risparmio rispetto al modello precedente con cambio automatico a sei rapporti raggiunge addirittura il 12 percento.

I nuovi motori otto a quattro cilindri sono elementi essenziali della strategia di sviluppo BMW EfficientDynamics, che punta in maniera coerente ad un aumento del piacere di guida in combinazione con una riduzione dei valori di consumo e di emissione. Il propulsore della BMW 320i deriva da un motore di base ad attrito ottimizzato con una cilindrata di 1.997 ccm, che si distingue in termini di potenza prevalentemente grazie alla tecnica di iniezione e di sovralimentazione. Le componenti essenziali della tecnologia BMW TwinPower Turbo unica al mondo comprendono l’iniezione diretta High Precision Injection, una sovralimentazione basata sul principio TwinScroll, il comando variabile dell’albero a camme doppio VANOS e il comando variabile delle valvole VALVETRONIC. Con una simile dotazione, i propulsori equipaggiati di basamento interamente in alluminio entrano in una fascia di potenza raggiungibile da motori ad aspirazione convenzionali solo con un maggior numero di cilindri o con cilindrate superiori.

BMW 318d e 316d: elasticità, silenziosità di marcia ed efficienza. Anche i propulsori diesel disponibili per la nuova BMW Serie 3 Berlina si avvalgono dell’ultramoderna tecnologia BMW TwinPower Turbo. Nei moderni motori a quattro cilindri l’iniezione diretta Common Rail di ultima generazione, la turbocompressione e la costruzione interamente in alluminio assicurano un’elevata elasticità, un’eccellente silenziosità di marcia e un’efficienza insuperabile. Un pendolo centrifugo inserito nel volano bimassa compensa eventuali irregolarità di rotazione e supporta così la guida confortevole a bassi regimi del motore. Tutti i motori diesel possono essere dotati su richiesta del nuovo cambio automatico a otto rapporti. I propulsori dei modelli BMW 318d e BMW 316d sono noti dai rispettivi modelli precedenti e presentano dati prestazionali corrispondenti. Nella nuova BMW 318d il quattro cilindri sviluppa una potenza massima di 105 kW/143 CV a 4.000 g/min, la coppia massima di 320 Newtonmetri è a disposizione tra 1.750 e 2.500 g/min. A fronte di un’accelerazione da 0 a 100 km/h di 9,1 secondi (cambio automatico: 9,3 secondi) e di una velocità massima di 210 km/h, la nuova BMW 318d presenta dei consumi piuttosto contenuti. Con le due varianti di trasmissioni il consumo medio di carburante si attesta su 4,5 litri per 100 chilometri. Le emissioni di CO2 ammontano a 117 grammi per chilometro. Nonostante prestazioni di guida potenziate ciò corrisponde ad un risparmio rispettivamente del 2 e del 14 percento, rispetto al modello precedente.

Il diesel entry-level della BMW 316d risulta particolarmente economico. A 4.000 g/min eroga una prestazione di picco di 85 kW/116 CV e tra 1.750 e 2.500 g/min sviluppa una coppia massima di 260 Newtonmetri. La berlina accelera quindi da 0 a 100 km/h in 10,9 secondi (cambio automatico: 11,3 secondi) e raggiunge una velocità massima di 202 km/h. Il consumo medio è di 4,4 litri per 100 chilometri (cambio automatico: 4,5 litri), le emissioni di CO2 ammontano rispettivamente a 115 e 116 grammi per chilometro.

Dalla primavera 2012, per la BMW 320d EfficientDynamics Edition sarà disponibile come equipaggiamento speciale l’innovativa tecnologia BMW BluePerformance, che combina un filtro per particolato diesel e un catalizzatore ossidante con un catalizzatore ad accumulo di NOx. Il sistema determina una sensibile riduzione degli ossidi di azoto e consente di scendere nettamente sotto i valori limiti della norma antinquinamento EU6.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.