Rally del Ciocco 2012: Debutto con vittoria per la Citroën DS3 R3

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Bridgestone Turanza T005

★★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Sportrac 5

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Crossclimate +

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip Performance

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Roadhawk

★★★

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01

★★★

Mostra Prezzo

Maxxis Mecotra 3

★★★

Mostra Prezzo

Toyo Proxes CF2

★★★

Mostra Prezzo

Continental Premium Contact 5

★★★

Mostra Prezzo

Falken Ziex ZE310 Ecorun

★★★

Mostra Prezzo

Semperit Comfort-Life 2

★★★

Mostra Prezzo

Giti GitiSynergy E1

★★★

Petlas Imperium PT515

★★★

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 Verde

★★★

Mostra Prezzo

Linglong Green-Max HP010

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici ESTIVI 2019 - TEST Gomme del TCS

La gara di avvio del Campionato Italiano Rally, il 35° Rally del Ciocco e Valle del Serchio (Lucca), ha registrato la prima performance del Citroën Team Italia. Simone Campedelli e Danilo Fappani e la loro Citroën DS3 R3 hanno concluso la gara in sesta posizione assoluta, prima della categoria Junior “Under 28” ed anche del Gruppo R. Dunque, la stagione 2012 è iniziata come ideale prosieguo di quella passata, con la Citroën DS3 R3 ufficiale che ha nuovamente dominato la scena della propria categoria riuscendo a segnare riscontri cronometrici di livello elevato, costantemente sui livelli delle vetture a trazione integrale. Dopo un avvio di gara, ieri, sofferto per via di un problema ad un raccordo dell’impianto frenante anteriore, Simone Campedelli e Danilo Fappani hanno saputo rimettersi in gioco alla perfezione risalendo la classifica dalla 24° posizione assoluta. Rientrati dentro la top ten assoluta al termine della prima tappa, durante la lunga ed esaustiva giornata odierna hanno ripreso a marciare verso i vertici della classifica conquistando un risultato significativo, portando a Citroën i primi importanti punti per la classifica Costruttori.

Nel complesso della gara del Ciocco, certamente un concreto banco di prova tanto per la meccanica delle vetture quanto della preparazione degli equipaggi , la Citroën DS3 R3 ha riconfermato il proprio status di vettura di riferimento della propria categoria. La giornata odierna, resa ancora più difficile dalla pioggia caduta a tratti durante la fase centrale del confronto, ha nuovamente esaltato le caratteristiche della vettura come pure degli pneumatici Pirelli, che in due giorni di gara hanno permesso al Citroën Team Italia di poter tornare nelle posizioni di classifica a loro consone.

I COMMENTI DEL TEAMSimone Campedelli (pilota ufficiale Citroën Team Italia) : Possiamo essere decisamente felici per il risultato. Era quello che ci eravamo prefissati alla vigilia, l’obiettivo è stato raggiunto pur se con un poco di sofferenza nelle prime battute di gara per un banale problema tecnico. Crediamo di avere dato nuova conferma delle possibilità della macchina e della squadra, sicuramente anche questa stagione potrà vederci tra i protagonisti di vertice non solo nella nostra categoria. Questo grazie all’insieme della Citroën DS3 R3, dei nostri partner Total e Pirelli e della squadra intera.

Marek Nawarecki (Responsabile Competizioni Clienti Citroën Racing) : Un inizio di stagione molto soddisfacente per tutto il team! L’equipaggio, dopo la pausa invernale, ha ripreso fiducia con la Citroën DS3 R3 e di prova in prova ha dimostrato le qualità tecniche della vettura. Il ritmo è stato molto intenso su un tracciato spesso difficile, ma le prestazioni sono state all’altezza del nostro obiettivo di vincere di nuovo il titolo Junior e 2 ruote motrici…Questa vittoria Junior al rally del Ciocco è di buon auspicio.

La seconda prova del Campionato Italiano Rally sarà il 36° Rally 1000 Miglia, in programma a Brescia dal 19 al 21 aprile, valido anche quale seconda prova del Campionato Europeo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.