Formula 1 : Stop ai furbetti delle mappe

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Modello

Valutazione TCS

Prezzo Amazon

Continental WinterContact TS860

★★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Sport 5

★★★★

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2

★★★★

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 5

★★★

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP 3

★★★

Mostra Prezzo

Nexen Winguard SnowG WH2

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Bridgestone Blizzak LM 001 Evo

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Yokohama BluEarth Winter (V905)

★★★

Mostra Prezzo

Kumho WinterCraft WP51

★★★

Mostra Prezzo

Giti Winter W1

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

Firestone Winterhawk 3

★★★

Mostra Prezzo

Nokian WR D4

★★★

Mostra Prezzo

Goodyear UltraGrip 9

★★★

Mostra Prezzo

Debica Frigo 2

★★★

Mostra Prezzo

Esa+Tecar Super Grip 9

★★★

Sava Eskimo S3+

★★★

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5

★★★

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato Winter

★★★

Mostra Prezzo

OFFERTE AMAZON: I Migliori Pneumatici INVERNALI 2018 secondo i TEST Gomme del TCS

Le hanno provate tutte, ma non sono riusciti ancora a fermare i cosidetti furbetti delle mappe. L’hanno scorso la Red Bull durante le qualifiche utilizzava una particolare mappatura, più spinta, ma che migliorava anche la la diffusione dei gas di scarico sotto la vettura. Quest’anno è stata proibita e si lotta ancora. La Ferrari ha provato almeno te uscite diverse , nella parte superiore e laterale della fiancata con l’obiettivo di ottimizzare il flusso d’aria calda all’alettone posteriore, ma non per sfruttare i gas anche quando il motore è in fase di rilascio, come accadeva nel 2011. La nuova centralina FIA lo impedisce e su questo argomento la Federazione ha promesso una ulteriore mappa prima di Melbourne che davvero dovrebbe porre fine all’illazione che ancora ci sia chi riesce ad avere quest’effetto di rilascio anche quando il motore sarebbe a farfalla chiusa. Ma i team sanno cosa fare, e quest’anno la Ferrari ha capito che copiare dalla Red Bull o Mclaren non porta a nulla. Proprio come diceva la maestra alla scuola elementare, chi copia prende zero.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.