Formula 1 2012: Houston … abbiamo perso carico!

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici INVERNALI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Dunlop Winter Response 2INVERNALE

Mostra Prezzo

Kleber Krisalp HP3INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato WinterINVERNALE

Mostra Prezzo

Continental WinterContact TS860INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Hankook Winter icept RS2 W452INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin A4INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Falken Eurowinter HS01INVERNALE

Mostra Prezzo

Vredestein Snowtrac 5INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin Alpin 6INVERNALE

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Alpin 5 SUVINVERNALE

Mostra Prezzo

Goodyear Ultragrip 9INVERNALE

Mostra Prezzo

Nokian WR D4INVERNALE

Mostra Prezzo


Si sono conclusi i test di Jerez ed abbiamo visto un Nico Rosberg con la sua Mercedes che quando ha beccato S.Vettel se lo è lasciato dietro come se non esistesse. A tutti noi è venuta in mente un esclamazione: l’unico modo per vincere sicuro il mondiale è quello di utilizzare un auto del 2011. Ma non si può, e allora tutti i project leader stanno tirando fuori quello che si può recuperare del carico aerodinamico,  ma con idee differenti. E questo una delle cose che hanno sorpreso tutti, la capacità dei team d’inventare qualcosa di nuovo, di sbalorditivo. L’altra sorpresa sta nella Lotus, che va davvero forte, a prescindere dalle considerazioni – non tutte vere – di Raikkonen e il compagno di squadra Grosjean.

Terza sorpresa: le grandi sembrano essere indietro. Molte di loro hanno fatto cinema, altre hanno lavorato sul serio, ma i distacchi erano davvero notevoli. Chissà quest’anno forse avremo l’illusione di una griglia più compatta, di più monoposto che lottano per il titolo mondiale; ci sono 6 campioni del mondo che corrono su quei tornanti di fuoco. Ne vedremo delle belle.

Foto: Motorionline.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.