Pneumatici moto Bridgestone per il MotoGP di Misano

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Domenica prossima 5 settembre, si correrà il 12° appuntamento del Campionato del Mondo di MotoGP: il circuito è il famoso tracciato di Misano Adriatico, pista più omogenea rispetto ad Indianapolis, caratterizzata da minore aderenza. I pneumatici avranno quindi un arduo compito, il tempo sul giro e la massima durata possibile; per questo motivo è stata scelta una tipologia di pneumatico con mescola media e dura sia per l’anteriore sia per il posteriore. La configurazione del tracciato non richiede l’utilizzo del pneumatico posteriore asimmetrico in quanto  i carichi su entrambe le spalle dei pneumatici sono uguali. Misano è il 5° appuntamento in cui Bridgestone non mette a disposizione dei team per il posteriore la tipologia di pneumatico asimmetrico. Bridgestone ha inolotre scelto anche pneumatici rain con mescola dura. Nonostante la superficie della pista sia lineare è preferibile utilizzare gomme da bagnato con mescola dura perché la temperatura dell’aria è generalmente alta e questo tipo di mescola offre una durata migliore. La configurazione del circuito è tortuosa ed è particolarmente importante la stabilità in frenata garantita dal pneumatico anteriore.



L’aderenza sul bordo del pneumatico è molto importante in uscita dalle curve 6, 10, 16, che portano al settore del rettilineo principale. Le curve 11 e 12 vanno percorse a velocità sostenuta e richiedono eccellente stabilità. La configurazione tortuosa del tracciato, che misura 4.226 metri, comporta un set-up accurato da parte dei team.Su questo tracciato Bridgestone ha ottenuto risultati importanti: nel 2007 Casey Stoner (Ducati Marlboro) ottenne la pole position e la vittoria, mentre nel 2008 e nel 2009 Valentino Rossi (Fiat Yamaha Team) ottenne il successo sul circuito di casa e il nuovo record sul giro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.