SBK 2013: Preview Australia – Phillip Island 22-24 Febbraio

OFFERTE GOMME AUTO: Pneumatici ESTIVI 2019

MODELLO

IMPIEGO

PREZZO

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Bridgestone Turanza T005ESTIVO

Mostra Prezzo

Goodyear Efficient Grip PerformanceESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Firestone RoadhawkESTIVO

Mostra Prezzo

Hankook Kinergy Eco 2ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin Primacy 4ESTIVO

Mostra Prezzo

Michelin CrossClimate+ALL-SEASON

Mostra Prezzo

Michelin Pilot Sport 4 SUVESTIVO

Mostra Prezzo

Kumho Ecowing ES01ESTIVO

Mostra Prezzo

Pirelli Cinturato P1 VerdeESTIVO

Mostra Prezzo


Il BMW Motorrad GoldBet SBK Team è in attesa del prossimo week end del 22- 24 Febbraio quando la pausa invernale del FIM Superbike World Championship si concluderà nel tepore dell’estate australiana. La prima gara della stagione 2013 infatti si disputerà sul circuito di Phillip Island, vicino Melbourne. BMW Motorrad, dopo i successi dello scorso anno, vuole confermarsi tra i top team salendo sul podio e vincendo il più possibile. Marco Melandri (ITA) é alla sua seconda stagione come pilota ufficiale BMW Motorrad. lo scorso anno ha portato la sua BMW S1000 RR a sei vittorie, undici podi e quattro giri veloci. Marco é rimasto in lizza per la vittoria del campionato mondiale fino all’ultima gara, terminando terzo nella classifica generale del Campionato Piloti. Il suo nuovo compagno di squadra é l’inglese Chaz Davies. Chaz ha vinto il titolo 2011 del Campionato Mondiale Supersport ed ha debuttato nel FIM Superbike World Championship lo scorso anno, un ottimo debutto nel campionato delle derivate di serie grazie ad una vittoria e quattro podi.

SBK 2013 Australia

Marco Melandri: Il tracciato di Phillip Island é fantastico, impegnativo, veloce e scorrevole. Una cosa che rende così speciale Phillip Island é sicuramente l’atmosfera – e io amo queste curve veloci. Il nuovo asfalto é piuttosto aggressivo con i pneumatici e per noi piloti non é facile capire quale sia il vero grip. Abbiamo avuto due giorni di test con tutte le condizioni meteo, oggi con temperature piú basse il circuito era piú veloce di ieri ed é stato piú facile guidare anche perché il vento non era cosí forte. In questi due giorni di test abbiamo portato a termine molto lavoro con la RR e, in generale, sono abbastanza soddisfatto della moto, abbiamo una buona base per il primo weekend di gara. Dobbiamo comunque migliorare principalmente in due aree in vista della gara: risolvere il problema dell’usura degli pneumatici e, secondo, abbiamo riscontrato dei problemi di chattering, simili a quelli avuti lo scorso anno a Phillip Island e stiamo lavorando per risolverli. La spalla, purtroppo, mi sta dando delle difficoltá, ho ancora dolore, ma spero di stare meglio per la gara.

Il BMW Motorrad GoldBet SBK Team é arrivato in Australia all’inizio della scorsa settimana e, in preparazione dell’inizio di stagione, lo scorso giovedí e venerdí ha svolto due giorni di test privati sul circuito di Phillip Island prima di prendere parte ai test ufficiali il lunedí e martedí successivi. Il lunedí era assolato e molto caldo, oggi, martedí, le condizioni meteo sono cambiate completamente: nuvoloso e freddo con una leggera pioggia. Marco e Chaz hanno lavorato al fine tuning e al setting della moto per adattarla alle caratteristiche del circuito di Phillip Island. Inoltre per i test ufficiali Pirelli ha fornito ai Team i nuovi pneumatici da 17″ che saranno disponibili per il weekend di gara, il Team ha cosí potuto verificare le loro prestazioni sulla distanza di gara.

Chaz Davies: Phillip Island é sempre impegnativo non solo perché é estremamente veloce ma anche perché é la prima gara dell’anno e, dopo la pausa invernale, sembra come se andassi a 500 km/h nella prima curva. É veramente impegnativo, ma é un circuito fantastico. Non vedo l’ora di ricominciare a correre, dopo tutto questo tempo. Il cambiamento delle condizioni meteo negli ultimi due giorni non ci ha reso la vita facile. Sono abbastanza contento della direzione presa ieri con temperature molto alte, mentre oggi sembra che sia cambiato di nuovo tutto. Infatti con il meteo di oggi, molto piú freddo, ho avuto delle vibrazioni che con il caldo non avevo.  Dobbiamo analizzare i dati per capire come migliorare e capire come far lavorare bene la moto  anche in queste condizioni. In generale siamo abbastanza preparati e nei prossimi due giorni analizzeremo quanto fatto nei test per trovare una soluzione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.